Resetto e ricomincio a sorridere

· 7 agosto 2015

Ciao,

Ti scrivo per dirti che ti sto lasciando. Immagino che saprai già che ho conosciuto qualcuno. Quel qualcuno sono io. Voglio darmi un’opportunità perché me la merito.

Sono rimasta al tuo fianco più tempo del dovuto e questo devi riconoscerlo. La tua bocca era colma di promesse che non hai mai mantenuto. Ho aspettato per troppi anni quegli abbracci e quelle carezze che non sono mai arrivati.

Perché mi hai trattata così? Avevamo un futuro meraviglioso e promettente davanti a noi. Di cos’è che hai tanta paura? Di me. Dei tuoi desideri, delle tue speranze e della tua voglia di vivere.

Avrei scommesso che ti sorrideva l’anima quando mi pensavi.

Le albe insieme, i viaggi e le opportunità ci sono sfuggite tra le dita. Il nostro tempo insieme è finito e ora non rimane nient’altro che vuoto. Così ho deciso di andarmene per conto mio, di essere responsabile della mia vita. Sono al mondo per qualcosa, non di certo per vedermi passare la vita davanti.

Me l’hai insegnato tu, ricordi? C’era un tempo in cui i pomeriggi di pioggia ti facevano pensare a me, sorridevi e facevi mille progetti. I lunedì, quando ti alzavi per studiare o andare al lavoro, mi dicevi “Con te fino alla fine del mondo”. Ed io ci credevo, che sciocca!

Ecco, se c’è un ricordo di noi due che voglio conservare, è l’estate: il tuo volto riluceva di desiderio! Durante la prima settimana dell’estate ardevi di passione, non mi lasciavi mai sola e la nostra relazione era immensamente romantica.

sorriso nuovo 2

Ma poi … Mi lasciavi a piangere. Ti dimenticavi di tutto quello che avevamo vissuto insieme e ricominciavi a guardare la vita scorrere via, giorno dopo giorno. Che noia infinita!

Anche quando iniziava l’anno nuovo mi sentivo benissimo. Ogni angolo della nostra casa si riempiva di progetti di vita in comune. Purtroppo anche questo bel momento aveva i giorni contati, ma in cuor mio speravo sempre che in te ricomparisse il desiderio e che ricominciassimo a divorarci di baci.

Perché me ne vado

Perché ho vissuto per troppo tempo in questa prigione. Dopo tutte le sofferenze e le difficoltà della nostra vita insieme, qualcosa è finalmente scattato nella mia testa; quindi, resetto e ricomincio a sorridere. Un giorno mi sono alzata e ho deciso di rendermi felice.

Io e te abbiamo già vissuto insieme abbastanza. Avrei solo voluto che condividessi un po’ del tuo tempo con me per parlare delle grandi cose che mi sarebbe piaciuto fare. Ma il tempo passava e non riuscivamo mai a realizzare questi progetti.

Sai che c’è? Non sono un giocattolo da collezione. La vita è fatta per essere vissuta, per superare gli ostacoli e per far diventare i sogni realtà. Non siamo al mondo per lamentarci e per restare a guardare le opportunità che si allontanano.

Io, la tua forza e i tuoi sogni ti siamo sempre rimasti accanto, non ti abbiamo mai tradito. Ma è evidente che siamo incompatibili: noi viviamo d’azione e tu di parole.

sorriso nuovo 3

Ogni giorno, ogni mese, ogni anno ti gridavamo: “Siamo qui! Vienici a cercare quando ti svegli!” Ma tu eri sempre stanco, non avevi mai voglia di fare nulla. È così che la speranza che mi manteneva al tuo fianco ha cominciato a svanire.

Non mi sono arresa, ma penso proprio di essermi sbagliata quando pensavo che mi avresti tenuto la mano per sempre. Sono caduta, ho sofferto e ho pianto. E tutto per starti vicina.

Ma la mia pazienza è ormai finita. Da oggi inizio a vivere e a sorridere come se non ci fosse un domani. Non voglio rattristarti, ma ti assicuro che è la cosa migliore per entrambi.

Semplicemente, questa situazione mi ha fatto sentire piccola e insignificante e credo proprio che sia giunta l’ora di CRESCERE. Promettimi che spiccherai il volo … Ti do il motivo migliore per cui dovresti spiegare le tue ali e volare via: TU! Tu sei il miglior motivo per cui la vita va vissuta!

Firmato: la gioia di vivere.