Rifare il letto al mattino o no?

Rifare il letto al mattino o meno è un argomento di conversazione con amici e familiari nonostante l'apparente banalità della questione.
Rifare il letto al mattino o no?

Ultimo aggiornamento: 16 aprile, 2022

Sono molti gli psicologi che ci parlano dell’importanza dell’abitudine di rifare il letto al mattino. Questa va in un certo senso oltre la semplice azione di sistemare le lenzuola e i cuscini.

Significa gestire correttamente il tempo sapendo che la giornata ha dei rituali e delle linee guida da rispettare, degli obblighi che iniziano la mattina presto.

Alcuni psicologi ci dicono che rifare il letto e riordinare la stanza può essere un modo per attivarci e avere la sensazione di essere organizzati.

Per altri, invece, è un’abitudine esclusiva delle persone perfezioniste ed esigenti, motivo per cui ci sono molti difensori e autentici detrattori che considerano del tutto normale e privo di importanza non rifare il letto.

Analizziamo questo argomento, che sicuramente offrirà un argomento di conversazione con amici e familiari nonostante l’apparente banalità della questione.

I vantaggi di non rifare il letto al mattino

Sapevate che tra le lenzuola si nascondono piccoli inquilini capaci di farci ammalare e crearci più di un problema? Dobbiamo ringraziare le loro piccole dimensioni, perché sono autentici mostri degni di apparire in qualsiasi incubo: ci riferiamo agli acari.

Il letti rappresenta un ambiente perfetto per gli acari, in quanto offre loro la temperatura ideale per riprodursi e defecare. Amano materassi, piumoni, lenzuola, cuscini e anche peluche.

E attenzione, nonostante non si vedano, possono crearci grossi problemi. Se si è allergici o si soffre di asma, questi disturbi possono essere notevolmente aggravati se non si ha l’abitudine di cambiare spesso le lenzuola.

Ma anche per chi non ha problemi di allergie, la presenza di questi esseri microscopici può causare disagi come irrequietezza, difficoltà a dormire, nervosismo, malessere.

La temperatura del letto, l’umidità e il nostro sudore generano uno scenario perfetto per gli acari, motivo per cui non conviene rifare il letto appena ci alziamo, poiché ciò favorisce ulteriormente “la felicità microscopica”.

L’ideale è aprire le finestre, far entrare aria fresca nella stanza per qualche e poi rifare il letto, secondo lo studio condotto presso l’Università di Kingston, Londra, ha ricevuto diverse critiche da parte del Dr. Pedro Ojeda, Coordinatore della Società Spagnola di Allergologia e Immunologia.

Secondo Ojeda, lasciare il letto disfatto non risolverebbe del tutto il problema degli acari, poiché anche da morti causano allergia. Nonostante ciò, si consiglia di arieggiare il letto per alcune ore.

I vantaggi di rifare il letto al mattino

Per molti è un rito imprescindibile, motivo per cui, secondo gli esperti, è legato alla personalità. Rifare il letto al mattino e mettere in ordine la camera è un buon modo per iniziare la giornata e ottimizzare il tempo a disposizione.

Come tale, è anche un modo per trasmettere linee guida e obblighi ai più piccoli. Il letto sarebbe il primo passo in casa, poi arriveranno le responsabilità fuori casa.

Conclusioni

Entrare in camera la sera e trovare il letto sfatto può essere un vero dramma per alcuni, mentre per altri la suddetta immagine non ha alcune importanza.

Possiamo dunque affermare che rifare il letto al mattino o meno è semplicemente una scelta personale, ma gli esperti ci ricordano che mettere in ordine è un’abitudine che segna la fine del riposo e aiuta a riattivarsi per affrontare la giornata. Siete d’accordo?

Potrebbe interessarti ...
Andare a letto arrabbiati o preoccupati
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Andare a letto arrabbiati o preoccupati

Andare a letto arrabbiati o preoccupati non significa solo svegliarsi di cattivo umore: di fatto si perde anche una buona parte del potenziale cogn...