Le persone con un tocco di sana follia contagiano magia e coraggio

· 9 luglio 2016

Le persone con un tocco di sana follia danno vita a sorrisi nei momenti di tristezza, sono la nostra energia quotidiana, il colore del nostro animo nei giorni grigi e il riflesso di quel coraggio che sa trovare sempre il lato positivo delle cose. Poche personalità possono arricchire tanto quanto quelle che fanno dell’entusiasmo costante l’autentico motore delle loro vite.

Alla domanda se queste persone nascono con questo positivismo così responsabile, rispondiamo che sono le circostanze che conferiscono loro questo modo di affrontare le cose, anche se non esiste un riscontro scientifico riguardo questo tema. Ognuno di noi ha tratti molto concreti della propria personalità, ma l’ambiente circostante e le esperienze vissute possono determinarli.

Non ho problemi ad essere normale, ma un pizzico di sana follia mi fa stare meglio; anche se devo ammettere che si tratta di un piacere che solo i matti possono comprendere.

Lewis Carroll diceva sempre che la pazzia è quello stato in cui la felicità smette di essere irraggiungibile. Forse l’autore di “Alice nel paese delle meraviglie” si riferiva a quella pazzia in cui si presenta una spiccata assenza di “ragione” ma, nel nostro caso, vogliamo parlarvi più che altro di un atteggiamento carico di energie, di apertura e di spontaneità, in cui convivono l’equilibrio e la ragione.

Ve lo spieghiamo.

viso di donna e farfalla

La sana follia: fonte di felicità e motivazione

Siamo sicuri che in alcune occasioni avrete condiviso intensi istanti di risate con qualcuno prima di commettere un atto un po’ azzardato; momenti che vi saranno sembrati tanto stimolanti quanto divertenti. Dopo averli commessi, avrete detto a quella persona: tu sei pazzo/a.  

Sono momenti in cui il nostro cervello ci gratifica con una buona dose di serotonina e dopamina, quei neurotrasmettitori associati alla motivazione e all’allegria in cui, inoltre, si aggiunge in molti casi l’ossitocina. Stiamo parlando dell’ormone che ha a che vedere con l’affetto, quello che ci permette di stringere ulteriormente il vincolo con quella persona capace di “farci fremere”, di regalarci emozioni intense e allegre quando ne sentiamo di più il bisogno.

L’allegria, esattamente come questo tipo di sana follia, è contagiosa. Secondo uno studio condotto nel 2008 dal “Framingham Heart Study”, questa sensazione di benessere e felicità può estendersi fino a 3 volte all’interno del nostro giro di conoscenze. Questo significa che la felicità che abbiamo ricevuto può avere un impatto positivo su altre 2 persone (basta immaginare di rientrare a casa e spiegare ai nostri genitori o al nostro partner quanto successo e cosa abbiamo fatto).  

donna si butta in acqua

A volte, la vera pazzia, quella più sana ed autentica, fonda le sue radici in quella saggezza che decide di relativizzare le cose e permettersi di godersene altre, e questo, senza dubbi, hai dei benefici su chiunque.

Le 3 componenti della “saggia” follia

A volte, per andare avanti in questo mondo tanto crudele e in cui abbondano i giorni di chiaroscuro, vale la pena abbracciare quella follia così bella e terapeutica che ci permette di recuperare le forze. Se non ce la si fa, si è sicuri di poter contare su quell’amicizia unica, che ricopre con la sua eccezionale personalità e che riempie di sana follia.

 A volte, ciò che inizia come una follia finisce per diventare la cosa migliore della propria vita.

Ebbene, a volte ci chiediamo come succede. Forse queste persone sono fatte di materia eccezionale, capace di trasmetterci coraggio e un po’ di magia in grado di relativizzare tutto, che scioglie ogni nodo, che rende ogni problema più semplice. Per comprendere quali dimensioni psicologiche caratterizzano queste persone, vi invitiamo a prendere in considerazione i seguenti punti.

ragazza nasconde dietro la schiena mazzo di fiori

  • Il piacere della libertà: le persone con quel pizzico di sana follia fanno della libertà un valore essenziale e portante per le loro vite. Libertà nell’esprimersi, nell’agire, nel non vedere ostacoli quando si hanno delle aspirazioni o necessità…. Tutti questi aspetti sono davvero ispiratori per tutti noi.
  • Il senso dell’umorismo come vitamina quotidiana: le risate che ci contagiano e, soprattutto, quella capacità che ci dimostrano per relativizzare le cose fino al punto da renderle semplici e divertenti: è una facoltà che dovrebbe essere inclusa in qualsiasi manuale di sopravvivenza. Non esiste niente di più terapeutico del condividere del tempo con persone dotate di un grande senso dell’umorismo.   
  • La capacità di empatizzare: la follia non sarà mai divertente se non si condivide e se, con la stessa, non si oltrepassa la propria zona di comfort. Queste personalità sono autentici artigiani emotivi che intuiscono immediatamente la nostra sofferenza e che, senza dire nulla, ci sommergono in cose tanto nuove e stimolanti che non impiegano molto ad allontanare i nostri nuvoloni.
donna appende stelle in campagna

Se anche voi avete accanto persone con queste caratteristiche, lasciatevi ispirare, avvolgere, permettete loro di farvi vibrare e di dipingere tantissime stelle nei vostri giorni bui. Sono esseri unici, di cui vale la pena prendersi cura e valorizzare, perché sono coloro che lasceranno impressi nella vostra mente momenti indimenticabili.