Se solo ci fosse una scala fino al cielo per poterti vedere!

· 14 dicembre 2015

Magari esistesse una scala fino al cielo per poter vederti ogni giorno. Magari potessi dirti ancora quanto ti voglio bene. Magari potessi dimostrarti quanto ho bisogno di te, quanto tengo a te e quante cose belle mi doni.

Se potessi rivederti, anche solo per un secondo, non ti lascerei andare. Ti abbraccerei così forte che sarebbe difficile distinguere i nostri due corpi. Saremmo due anime fuse insieme, due desideri, due fugaci eternità.

Voglio pensare che da qualche parte, non so né dove né quando, ti rivedrò. Mi piacerebbe avere la certezza di sapere che vivi in un mondo vicino, felice e senza pensieri. Darei qualsiasi cosa per sapere che puoi vedermi e ascoltarmi.

Mi piace riviverti nella mia mente, vederti in cielo e immaginare che mi sorridi ogni sera. Tante volte ti immagino farmi l’occhiolino e lanciarmi uno sguardo complice, come facevi quando eri ancora qui.
Cielo

Mi manchi…

So che non tornerai, ma ho bisogno di sentirti vicino. Preferisco pensare che qualcosa di te mi accompagna ogni giorno e che la mia pelle lo percepisce e per questo rabbrividisce.

Mi piace pensare che ogni persona che se n’è andata da questo mondo è salita al cielo come una stella che ogni notte posso guardare. È un modo per dire a me stesso che tutti quei ricordi riescono ad illuminare il mondo ogni notte.

Ogni giorno della mia vita darei qualsiasi cosa per risentirti e raccontarti tutto quello che mi rende felice o quello che mi rattrista. Per questo devo andare avanti, reinventare gli abbracci e trasformare i miei desideri in ricordi che mi aiutino a sentirti vicino ogni giorno.

Quando la vita ci separa da una persona cara, il ricordo del suo sorriso è il modo migliore per andare avanti.

Nostalgia

Non si smette mai di sentire la mancanza di una persona cara che non c’è più

No, con il tempo l’assenza di una persona non smette di fare male, semplicemente il nostro cuore si anestetizza. Ci abituiamo a sentire un certo vuoto, ma la perdita di una persona cara è una ferita che non possiamo guarire, solo accettare.

L’importante è essere consapevoli che non smetteremo mai di sentirne la mancanza. Dobbiamo piangere, sentire che qualcosa dentro di noi si è rotto, se n’è andato e che non c’è un dopo a cui dare voce.

Anche se non smetteremo mai di provare solitudine e dolore per la scomparsa di una persona cara, possiamo, però, riprendere la nostra vita e la nostra voglia di vivere. Passano i giorni, i mesi e gli anni, ma le persone a noi care non smettono mai di vivere con noi nei nostri ricordi e nel nostro cuore. Perché il fatto di aver condiviso la vita insieme è la cosa più indelebile al mondo.

Guardo il cielo e cerco di vederti tra le stelle, cerco tra le ombre la tua immagine perduta.
Disegno il tuo viso tra le nuvole che vedo passare e, senza una direzione precisa e facendomi guidare dalla luna, chiedo: Dove sei?
E subito il mio petto si agita dandomi la risposta con una lacrima che mi fa capire, ancora una volta, che non sei qui, ma rimarrai sempre nel mio cuore.

Abbraccio

Chi se ne va in realtà non ci abbandona mai

Non è facile ammettere che una parte della nostra storia è rimasta incompiuta, stroncata dalla fine della vita. Non è facile perché non smetteremo mai di ricordare, di sentire, di pensare a tutto quello che è rimasto in sospeso.

Così, per vivere in armonia con noi stessi e con i nostri cari, dobbiamo permetterci di vivere il duello in pace. Nonostante l’indesiderato dolore per l’assenza, la nostra vita continua e dobbiamo accettare la scomparsa cercando di capire il senso della vita e della morte.

Non possiamo lasciare che la nostra vita si paralizzi, che il nostro cuore  non dia una svolta e che le nostre emozioni si blocchino. Dobbiamo essere consapevoli che la nostra storia dopo l’addio a una persona cara comincia proprio con il dolore delle lacrime e la melodia della speranza.

Imparare a convivere con questo dolore è un’impresa che spaventa. Fa tanta paura perché è così profondo che sappiamo che avremo difficoltà a staccarcene. Tuttavia, abbiamo avuto la fortuna di poter amare la persona che ora non c’è più, così come di poter godere ancora del suo ricordo in questo mondo.

Per questo chi se ne va in realtà non ci abbandona mai, ma rimane sempre dentro di noi, nel nostro cuore e in tutto ciò che ce lo ricorda. Di certo le persone che se ne vanno portano con sé la loro essenza, ma nel nostro cuore rimane ciò che non potremo mai dimenticare: la meravigliosa esperienza di aver condiviso momenti di vita assieme.