Spiegare la pace ai bambini con 3 utili risorse

02 febbraio, 2020
La pace va oltre l'assenza di conflitto, così come la salute è più dell'assenza di dolore o di sofferenza. Per spiegare la pace ai bambini, oggi vi presentiamo alcune valide risorse che possono essere utili.
 

I bambini sono piccoli esseri umani in fase di crescita. In veste di adulti, educatori e genitori, abbiamo il dovere di garantire loro un mondo sicuro e sensibile, in cui poter crescere felici e sentirsi protetti. A tale scopo, desideriamo proporvi alcune risorse per spiegare la pace ai bambini.

Il concetto di pace può risultare un po’ strano alla giovane mente di un bambino. Come potremmo definirla? Magari come una condizione sociale di stabilità e di equilibrio, oppure come una condizione tra le parti che formano un tutt’uno armonico. Altri esperti la considerano l’assenza di guerre, violenza e incertezze.

Bambini che giocano

3 modi per spiegare cos’è la pace

Al giorno d’oggi, una buona parte della società è consapevole dei benefici che la cultura della pace apporta al vivere civile. Per questo motivo, se vogliamo che le cose restino così, è importante che i bambini facciano proprio questo concetto quanto prima.

La pace è garante dell’armonia personale e sociale. Grazie a essa, si crea l’ambiente ideale per prevenire la violenza e per favorire la risoluzione pacifica dei conflitti, attraverso strumenti quali il dialogo.

 

Se questa educazione alla pace, in un contesto pacifico, ha inizio nell’ambiente familiare e si estende all’ambiente scolastico, potremo crescere bambini equilibrati e adolescenti in grado di superare i conflitti emotivi e sociali. In questo modo, daremo forma a un tagliafuoco molto utile in caso di situazioni a rischio e di violenza, come sono il cyberbullismo o il bullismo in generale.

È per questo motivo che qualunque attività che ha a che fare con la pace è così importante. Educare sulla base di valori è fondamentale per progredire verso una società sempre più equilibrata e pacifica.

La pace più svantaggiosa è sempre meglio della guerra più giusta.

-Erasmo da Rotterdam-

Il teatro dei conflitti per spiegare la pace ai bambini

In genere ai bambini piace recitare e sentirsi parte di una squadra di attori in un teatro o in uno spettacolo. Per questo motivo, sia in casa che in classe, potreste preparare il cosiddetto teatro dei conflitti.

Per l’esecuzione di questa attività, si può improvvisare una scenografia semplice e immaginare un elenco di conflitti comuni tra i bambini. Per esempio, il classico litigio per un giocattolo, per l’ultimo gelato che il fratello maggiore ha mangiato, il classico conflitto tra genitori e figli quando i più grandi hanno delle responsabilità e i più piccoli vogliono giocare, ecc.

Una volta immaginato il conflitto, bisognerà rappresentarlo in una scenografia improvvisata da un gruppetto di bambini. Il resto dovrà identificare il tipo di conflitto. Una volta identificato, si aprirà un dibattito sulle emozioni che ha generato e sul modo migliore di reagire, in modo pacifico.

 

La cucina simbolica

La cucina può essere un’eccellente risorsa per spiegare la pace ai bambini. In effetti a volte possono nascere dei conflitti quando si tratta di scegliere come cucinare un piatto.

Per mettere in scena una cucina simbolica, bisogna organizzare gli ingredienti. Ad esempio, per fare una torta alcuni verranno scelti e altri no. Quindi, assoceremo un concetto a ciascuno di questi ingredienti.

Facciamo un esempio. Per cucinare la torta di cui parlavamo, non useremo il sale, per cui a questo prodotto assoceremo, ad esempio, il termine violenza. Però utilizzeremo la panna, per cui a questo alimento assoceremo il concetto di rispetto. E così via con una serie di alimenti che verranno utilizzati a discapito di altri.

Fatto questo, inviteremo i bambini a scegliere gli ingredienti da utilizzare per cucinare una torta della pace. In questo modo, i piccoli scopriranno quali sono i valori associati a questo concetto.

Bambini che cucinano

Leggere un racconto per spiegare la pace ai bambini

Scopriamo insieme un altro dei tanti modi oggi a nostra disposizione per spiegare la pace ai bambini. La lettura di racconti, sia classici che moderni, è un’attività utile in questo caso.

 

Una volta scelto un racconto, è interessante leggerlo a voce alta, in modo che tutti lo ascoltino e, concluso questo passaggio, bisognerà avviare un dibattito durante il quale i bambini possano esprimere opinioni, analizzare e descrivere i valori trasmessi dal racconto.

Tutte queste risorse per spiegare la pace ai bambini sono utili e necessarie per creare un mondo pacifico e un ambiente positivo, in cui i bambini possano crescere felici, all’insegna delle certezze e sentendosi al sicuro.

Mayor Zaragoza F., (2013). Paz como cultura: fuentes y recursos de una pedagogía para la paz. España. Milenio.