Tecniche assertive per risolvere i conflitti

06 gennaio, 2020
Applicare l'assertività nelle nostre interazioni con gli altri ci aiuterà a prevenire e risolvere i conflitti. Per di più, ci permetterà di farlo mentre proteggiamo i nostri interessi e senza danneggiare quelli altrui.

In molti casi la comunicazione non scorre come avremmo voluto. Nascono malintesi e conflitti che turbano le relazioni, dando spazio alla frustrazione. In questi casi, le tecniche assertive sono procedimenti semplici che ci aiutano a difendere i nostri diritti e non scalfire quelli altrui.

Conoscere e mettere in pratica queste semplici tecniche ci indurrà a includerle nel nostro naturale repertorio di risposte. In un primo momento, potrebbero sembrare artificiali alle nostre orecchie, ma questa sensazione verrà meno con la pratica.

Donne che discutono

Cos’è l’assertività?

L’assertività è uno stile comunicativo per cui il soggetto è in grado di esprimere i propri desideri, bisogni e le proprie opinioni senza tuttavia arrecare danno all’interlocutore. Possiamo capirlo meglio se teniamo conto dell’esistenza di tre basilari forme di comunicazione:

  • Passivo: in questo caso la persona è incapace di esprimere le proprie opinioni o di difendere i propri diritti. Di solito non mostra di essere in disaccordo per timore di scatenare un confronto. Il suo forte bisogno di compiacere gli altri lo porta a sentirsi manipolato e incompreso.
  • Aggressivo: al polo opposto troviamo coloro che si rivolgono agli altri con fare imperativo e senza mostrare interesse verso il loro punto di vista. Cercano di imporre la propria opinione e in genere fanno uso dell’intimidazione, delle accuse e della rabbia.
  • Assertivo: questo stile comunicativo è il più indicato ed è caratterizzato dalla capacità di essere in disaccordo ed esprimere le proprie opinioni rispettando il punto di vista degli altri.  È tipico delle persone con buona autostima e sfocia in un’interazione soddisfacente per entrambi.

Tecniche assertive per risolvere i conflitti

Lungi dall’essere un concetto astratto, l’assertività può e deve essere messa in pratica quando ci rapportiamo agli altri. Per riuscirci, possiamo mettere in pratica una sequenza basilare quando vogliamo affrontare una situazione conflittuale: 

  • Cominciate esponendo fatti concreti anziché generalizzati. Invece di dire: “non trascorri mai del tempo con me”, provate a dire: “nelle ultime settimane ci siamo visti solo in un paio di occasioni”.
  • Esprimete come vi fa sentire una certa situazione invece di accusare o di etichettare l’altro. Dire: “questo mi rende triste” è meglio di affermare “sei un egoista“.
  • Fate una proposta concreta. Ad esempio: “mi piacerebbe se potessimo scegliere un giorno della settimana in cui vederci”.
  • Spiegate in che modo questo migliorerebbe la situazione. “In questo modo potremmo trascorrere più tempo insieme e la smetteremmo di avere discussioni.”

Tecnica del disco rotto

Consiste nel ripetere la propria affermazione più volte, in tono pacato e senza provocare.

Arriviamo sempre tardi per colpa tua.

-Mi sono dovuto intrattenere al lavoro perché avevo una riunione.

-È sempre così.

-Ti ripeto che sono dovuto uscire più tardi dal lavoro a causa della riunione.

Tecniche assertive: il banco di nebbia

Questa tecnica viene utilizzata quando l’altra persona ci critica o ci dà dei consigli con la sola e perversa intenzione di manipolarci. In questo caso daremo parte della ragione al nostro interlocutore, lasciando però la decisione finale nelle nostre mani. 

-Ormai non esci più con noi, stai trascurando i tuoi amici.

-Hai ragione, ormai non esco più così tanto con voi, ma i miei nuovi orari di lavoro me lo impediscono. 

Risolvere i conflitti con tecniche assertive

Tecnica dell’accordo assertivo

In questa situazione accetteremo l’errore nella nostra condotta, ma non nella nostra persona. Vale a dire che ci libereremo dell’etichetta che l’altro cerca di affibbiarci, pur assumendoci la responsabilità del nostro errore.

– Te ne vai sempre senza riordinare. Sei uno sconsiderato.

– Hai ragione, non ho raccolto le cose perché sono uscito in fretta questa mattina, ma altre volte lo faccio.

Tecnica dell’ignorare

Questa tecnica viene utilizzata spesso quando l’altra persona è molto alterata o arrabbiata. Si tratta di ignorare il motivo della discussione e di rimandarlo a un altro momento, più adatto. 

In questo momento sei molto arrabbiato e potremmo finire per ferirci con le parole. Meglio parlarne più in là, quando entrambi ci saremo calmati.

Questi sono solo alcuni esempi delle numerose tecniche che hanno lo scopo di includere l’assertività nella nostra vita. Come abbiamo visto, il segreto è mantenere un tono pacato, calmo e rispettoso, evitando di entrare in provocazioni, ma difendendo il nostro punto di vista. Con la pratica l’assertività può diventare la nostra migliore alleata ogni qual volta dovremo comunicare.

  • Caballo, V. E. (1983). Asertividad: definiciones y dimensiones. Estudios de psicología4(13), 51-62.
  • Mayer-Spiess, O. C. (1996). La asertividad: expresión de una sana autoestima. Desclée de Brouwer.