Spirulina: benefici per corpo e cervello

16 giugno 2018 in Curiosità 0 Condivisi
Recipienti contenenti spirulina

La spirulina è un cianobatterio che deve il suo nome alla sua forma a spirale e il suo colore verdognolo alla presenza della clorofilla. Possiede una grande quantità di proprietà benefiche per l’organismo umano, come ad esempio: amminoacidi, proteine, vitamine e minerali.

È un integratore molto salutare che non contiene alcun tipo di prodotto chimico. Inoltre, è di facile digestione per l’essere umano e sazia a lungo.

Milioni di persone in tutto il mondo utilizzano la spirulina come integratore alimentare nella loro dieta, sulla base delle istruzioni dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), le quali consigliano l’impiego di questo integratore contro la malnutrizione in situazioni di emergenza umanitaria per ottenere uno sviluppo sostenibile.

I benefici della spirulina sull’organismo sono conosciuti da tempi remoti. In concreto, lo studio di essi sorse a seguito di una pubblicazione del 1940 a opera del botanico francese Dangeard, il quale aveva osservato che gli abitanti del lago Ciad in Africa erano forti, ben sviluppati e non si ammalavano di frequente, nonostante vivessero in un luogo piuttosto ostile per la mancanza di alimenti.

Studi successivi mostrarono che questa popolazione assumeva una specie di torta verde che si lasciava asciugare al sole. Analizzati i nutrienti di questo loro alimento tipico, venne scoperta la spirulina, un super alimento che apporta all’organismo vitamine, minerali, amminoacidi e proteine in grandi quantità.

Cucchiaio di spirulina

Benefici della spirulina

Migliora la memoria

L’ingestione di spirulina contribuisce a migliorare la capacità mnemonica, dato che aiuta a proteggere il sistema cognitivo e incentiva il funzionamento cerebrale e il sistema nervoso. Promuove il benessere generale ed equilibra il sistema nervoso, riducendo gli sbalzi di umore e lo stress.

Rilassa

Uno dei principali ingredienti della spirulina è il triptofano, la cui funzione è sintetizzare le proteine e stabilizzare il sistema nervoso. Il triptofano è un amminoacido fondamentale affinché l’organismo produca la serotonina, l’ormone della felicità. Essendo un precursore della serotonina, regola lo stato d’animo, lo stress e l’appetito.

Il triptofano è fondamentale anche per la sintesi di melatonina, l’ormone che regola i cicli di sonno e veglia, e dunque per farci dormire meglio. Il corpo non può produrlo da solo e per questo deve essere ingerito mediante l’alimentazione.

Per tutte queste ragioni, buoni livelli di triptofano aiutano a prevenire disturbi come l’insonnia, la depressione e l’ansia.

È un neuroprotettore

È sempre maggiore l’interesse nei confronti della spirulina come neuroprotettore per prevenire e curare un ampio numero di malattie relazionate al sistema cognitivo, quali l’Alzheimer, il parkinson, la schizofrenia e le sindromi derivanti da commozione cerebrale.

Gli ultimi studi scientifici hanno permesso di scoprire che le tossine e i metalli pesanti si accumulano nel cervello nel corso del ciclo vitale, inibiscono il corretto funzionamento cerebrale e conducono alle temute malattie cognitive.

La spirulina, grazie al suo alto contenuto di clorofilla, è un agente importante per eliminare i metalli pesanti e le tossine dalle cellule, aiuta a migliorare le funzioni cerebrali e protegge i neuroni da eventuali danni dovuti alla presenza dei radicali liberi. Attualmente, alcune ricerche sono volte a confermare la relazione tra spirulina e miglioramento dei sintomi nei pazienti affetti da Alzheimer o parkinson, anche se non si conoscono ancora le conclusioni.

Cucchiai con spirulina

Riduce il rischio di embolie

Quando parliamo di embolie o ischemie cerebrali, facciamo riferimento alla mancanza di flusso sanguigno al cervello, che provoca mancanza di ossigeno causando un’emorragia cerebrale. Bastano soli dieci secondi di interruzione del flusso del sangue al cervello per provocare la perdita di coscienza e, dunque, gravi conseguenze per la salute.

Uno studio condotto dall’Istituto di Tecnologia Farmaceutica in India ha permesso di scoprire che assumere ogni giorno una piccola dose di spirulina protegge il sistema nervoso. Le cavie a cui era stata somministrata la spirulina e che, quindi, presentavano un’importante quantità di radicali liberi godevano di migliore salute cerebrale rispetto a quelle che non l’avevano consumata. Questo test di laboratorio mostra l’effetto promettente della spirulina per prevenire le embolie.

Dà energia

La spirulina agisce come un integratore sportivo, aiuta i muscoli a riprendersi più in fretta una volta terminata l’attività fisica e funziona come un potente antiossidante.

La sua ingestione quotidiana riduce il senso di stanchezza ed esaurimento, motivo per cui gli sportivi e le persone che hanno sempre condotto una vita sedentaria e che stanno iniziando a fare attività fisica possono assumere spirulina per un allenamento più produttivo.

Guarda anche