5 strategie psicologiche per alzarsi presto

· 27 aprile 2017

Alzarsi presto può rappresentare una vera sfida per la nostra volontà. Forse perché ci aspetta una giornata lavorativa davvero poco stimolante o forse perché non abbiamo dormito a sufficienza, la sveglia, all’improvviso, diventa il nostro peggior nemico. Tuttavia, non è così difficile se comprendiamo i vantaggi che si ottengono alzandosi senza fretta e con un po’ di anticipo rispetto all’orologio e, quindi, non continuando a dormire.

Oggi parleremo di 5 strategie psicologiche che ci aiuteranno ad alzarci presto. Funzionano davvero, anche se molte possono strapparci un sorriso, perché sono divertenti o perché le abbiamo viste in qualche film. La verità, però, è che sono fondamentali per raggiungere questo obiettivo davvero difficile per molte persone.

Adottare una sana igiene del sonno ci permetterà di riposare meglio ed essere, così, più produttivi durante tutta la giornata.

1. Per svegliarsi presto, meglio tenere lontana la sveglia

Di certo qualche volta vi è successo: eravate così stanchi che, senza volere, avete spento la sveglia senza rendervene conto. Qualche minuto dopo vi siete svegliati di soprassalto chiedendovi perché non ha suonato. Sì, l’ha fatto, ma l’avete spenta senza accorgervene. Per questo motivo, è così importante mettere la sveglia il più lontano possibile dal letto.

Nonostante la pigrizia, non vi resterà altro rimedio che alzarvi per mettere fine a quel frastornante rumore che sta disturbando voi e i vicini. In questo modo, vi sarà molto più facile attivarvi e non avrete la tentazione di continuare a dormire, beh sarete già in piedi! Se unite questo trucchetto ad un volume alto della sveglia, magari con un suono che è impossibile ignorare, sarà molto più facile!

2. Mettete in ordine, ne sarete grati

Non è forse vero che se aprite gli occhi e vedete la vostra stanza sottosopra, alzarvi è l’ultima cosa di cui avete voglia? Per questo motivo, è così importante ordinare la camera in cui dormite, in modo che sia un invito sia ad alzarvi sia a godere di un sonno rigenerante, anche se per questo secondo punto bisogna fare particolare attenzione a tutti quegli elementi che possono distrarvi, come la luce di un computer in stand by o il segnale di notifica del cellulare.

Di cosa stiamo parlando? Di quel cellulare nel quale può arrivare un messaggio alle due del mattino o quella televisione che non programmate affinché si spegni e che, dunque, resta accesa tutta la notte. Tutto questo non favorirà il vostro sonno o vi farà svegliare diverse volte durante la notte.

Una temperatura adeguata e materasso e cuscini comodi possono favorire un riposo migliore.

3. Alzarci presto, perché non con la musica?

Alzarvi e mettere la musica che più vi piace può essere un’ottima opzione per attivarvi ed iniziare la giornata con il buonumore. Questo vi permetterà di lavarvi i denti, radervi, fare colazione e vestirvi con molta più energia di quando lo fate in totale silenzio. Tuttavia, badate di non mettere la musica a volume troppo alta, insieme a voi non devono svegliarsi anche i vicini.

Ma vi starete chiedendo: qual è la migliore musica per alzarmi con entusiasmo? Una delle opzioni migliori è una musica che motivi, che ricarichi, metta di buonumore e che vi faccia sentire capaci di tutto.

4 . Le applicazioni possono aiutarci ad alzarci

Grazie alla tecnologia, potete avere a disposizione diversi elementi che vi permetteranno di svegliarvi. Alcune applicazioni risultano addirittura di grande aiuto per rispettare i propri cicli del sonno e, così, riposare molto meglio. Tuttavia, cosa fare quando la sveglia suona ed il vostro corpo si nega ad alzarsi dal letto?

Esiste un’applicazione molto curiosa chiamata “Puzzle Alarm Clock” . Si tratta di una sveglia che non smetterà di suonare finché non saprà che vi siete svegliati. Come è possibile? Lo saprà perché dovrete risolvere diversi problemi o indovinelli prima di poterla spegnere definitivamente. Un modo nuovo, curioso ed interessante di svegliarsi al mattino.

Iniziare la giornata con un gioco che richiede concentrazione vi costringerà a svegliarvi del tutto.

5. Mantenere una buona igiene del sonno

Mantenere una buona igiene del sonno, e svegliarsi più attivi senza rimandare il momento del risveglio, richiede una serie di passaggi da seguire che, forse, state ignorando. Uno di questi, che forse conoscete, è non consumare cene copiose, poiché una difficile digestione può causare insonnia.

Allo stesso modo, si sconsiglia di assumere caffeina a partire dalle 18:00 per lo stesso motivo. Non possiamo nemmeno dimenticare quanto sia importante cercare andare a letto sempre alla stessa ora. Questo orario, inoltre, deve permettervi di riposare a sufficienza: non potete pretendere di alzarvi alle 5:00 se vi addormentate alle 2:00 del mattino.

Vi ricordiamo che, come minimo, dovremmo dormire circa 6 ore a notte. Tuttavia, ogni persona è diversa, alcune si sentono riposate già con 7 ore, altre hanno bisogno di 8 ore… L’importante è imparare a mantenere una corretta igiene del sonno ed adottare abitudini sane che permettano di riposare bene. Tutto questo avrà un’importante ripercussione sulla nostra giornata, sul nostro modo di affrontarla e sulla nostra produttività. Non ne vale forse la pena?