Successo nel lavoro: come ottenerlo?

· 21 aprile 2018

Avere successo nel lavoro è uno degli obiettivi comuni alla maggior parte delle persone. Tuttavia, cos’è il successo? Per alcuni, dedicarsi a ciò che li appassiona; per altri, raggiungere mete realistiche e desiderabili che permettano di crescere, superarsi e arrivare in alto. Tuttavia, indipendentemente dal condividere un atteggiamento o un altro, il successo nel lavoro presuppone una serie di regole da rispettare.

Tutte queste regole produrranno un grado di soddisfazione necessario per poter sentire che nella nostra vita godiamo di equilibrio e benessere in ambito lavorativo. È importante che, anche se il nostro obiettivo è avere successo nel lavoro, non trascuriamo altre sfere della nostra vita. La famiglia, gli amici e la nostra crescita personale sono ugualmente importanti.

Se una delle sfere della nostra vita vacilla, sentiremo di non essere equilibrati e, pertanto, non proveremo quell’agognata felicità a cui aspiriamo tutti. Per questo motivo, anche se oggi ci concentriamo su come avere successo nel lavoro, è necessario essere coscienti che il lavoro non è tutto nella vita.

Come avere successo nel lavoro

Fare qualcosa che piace

Siete stanchi di lavorare in un campo che non vi piace? Trascorrete i giorni a lamentarvi di quanto poco vi paghino, di quanto insignificante sia il vostro lavoro o degli scarsi frutti che ottenete? Se il lavoro non vi motiva e non vi piace, perché seguitate a farlo?

“No chiederti perché il pozzo non ti dà acqua, piuttosto perché continui a cercare di trovare acqua là dove è chiaro che non ce n’è.”

-Anonimo-

Ragazzo che lavora al computer

Senza passione, senza fare qualcosa che vi piace, difficilmente otterrete successo in qualche lavoro. Avete bisogno di svegliarvi ogni mattina con l’intenzione e l’entusiasmo di superare una sfida lavorativa e non come se fosse una tortura. Molte persone si svegliano già lamentandosi perché devono andare a lavorare. La ragione per la quale non cambiano la loro situazione è che si aggrappano a uno stipendio mensile o perché temono di non essere in grado di fare ciò che veramente gli piacerebbe.

Queste paure e insicurezze non sono compatibili con il successo nel lavoro. Perché nel fare qualcosa che vi piace emergono la perseveranza, così come i guadagni, le motivazioni, la costanza e la responsabilità. Elementi necessari per portare a termine bene il vostro lavoro. Cominciate, cambiate, cercate o formatevi, ma non conformatevi mai. Questo non vi condurrà al successo.

Formarsi farà avere fiducia in se stessi

Come già accennato, non rimanere fermi è una condizione imprescindibile per trovare un posto nel mondo del lavoro. Per avere successo, però, è necessario formarsi. La formazione non solo vi suggerirà ciò che vi piace o no, ma vi trasmetterà anche la fiducia necessaria per non lasciarvi vincere dalle insicurezze.

Non si smette mai di imparare e con la tecnologia le cose avanzano più in fretta. Abbiamo a nostra disposizione una quantità enorme di informazioni, molte di esse gratuite o economiche. La formazione deve essere molto appetibile e nella quale si possono stabilire i propri orari. Dovete solo gestire il vostro tempo in modo adeguato. Ne guadagnerete in fiducia e sicurezza.

I problemi sono sfide

Per avere successo nel lavoro, è importante essere coscienti che i problemi sono sfide. Magari mentre state cercando il lavoro che desiderate o volete intraprendere un nuovo progetto, incontrerete una porta aperta. Ma queste non sono scuse per gettare la spugna.

Perseverate, formatevi e imparate da ogni errore commesso. Sperimentate possibilità. Gli errori sono insegnamenti che vi conferiranno esperienza che, molte volte, un corso o una formazione non possono trasmettervi.

“Giusto è celebrare il successo, ma è più importante prestare attenzione alle lezioni del fallimento”

-Bill Gates-

Persone che incastrano pezzi

Avere una visone ottimista può aiutarvi. Se incontrate porte chiuse, continuate a cercare; se presentate un progetto e non sembra essere sufficiente, continuate a lavorarci. Non fermatevi. Il successo presuppone costanza, fatica e perseveranza. Nessuno lo ha ottenuto senza inciampare o scontrasi con molteplici “no”. 

Non opporre resistenza al cambiamento

I cambiamenti di solito ci fanno sentire insicuri perché ci costringono ad allontanarci dalla nostra zona di comfort. Presuppongono un adattamento a nuove circostanze e, in molti casi, una trasformazione di tutto quello che stavamo facendo fino quel momento.

Per esempio, pensiamo a quando le tecnologie trovarono posto nelle imprese. Molte persone dovettero adattarsi all’inserimento di certi strumenti, formandosi, familiarizzando con la fatica, sentendo in certi casi che non potevano dare il meglio di sé. Nonostante ciò, ci sono riuscite. Questo accade quando non ci resta altro da fare. Qualsiasi cambiamento presuppone una novità, forse un aiuto, ma sicuramente una crescita.

L’importanza del lavoro di gruppo

Quando pensiamo a un lavoro di gruppo, lo facciamo sempre orientati a una serie di persone che lavorano per un superiore. Tuttavia, esistono due tipi di lavoro di gruppo:

  • Il lavoro di gruppo con un capo: il capo forma un gruppo insieme ai suoi impiegati. Anche se è lui a dirigere, fa parte del gruppo di persone che lavorano a uno scopo comune.
  • Il lavoro di gruppo con i colleghi: tutti i colleghi hanno uno scopo comune per il quale ognuno può apportare conoscenze diverse o avere responsabilità differenti.
Lavoro di gruppo

L’importante è che tutti i membri di un gruppo di lavoro siano orientati verso la stessa meta e, per questo, è necessario che siano presenti certi elementi. Per esempio, una buona comunicazione, la gestione dello stress, un sentimento di gruppo,  la responsabilità individuale e collettiva.

Questi elementi renderanno possibile il successo nel lavoro e il fine dello stesso. A tale scopo, il capo deve coinvolgere i suoi impiegati; è una parte fondamentale di tutto il processo. Allo stesso tempo, gli impiegati devono essere compagni, comunicare, motivarsi e aiutarsi per portare a buon fine il lavoro.

Avere cura di sé

Anche se tutti i consigli precedenti per avere successo nel lavoro erano orientati verso la propria professione, le mete e la relazione con i colleghi, non possiamo dimenticare una parte fondamentale: noi stessi.

Se volete avere successo nel lavoro, dovete avere cura di voi e ciò implica fare sport, mangiare in modo sano, dormire bene, godere di moneti di ozio e di riposo… Come sottolineato già all’inizio, è importante anche disporre di tempo per dedicarsi ad altre sfere importanti della propria vita. Come la famiglia, gli amici, gli affetti..

“Credo che avere successo significhi avere equilibrio in diverse aree della vita. Non si può pensare di avere successo nel lavoro se la vita familiare è un fallimento.”

-Zig Ziglar-

Dona che medita sulla montagna

Tutto questo vi assicurerà successo nel lavoro. Con equilibrio e una gestione adeguata, sarete in grado di rendere nel lavoro che vi piace tanto. Non dimenticate che dovete appassionarvi.

Quando vi svegliate, dovete poter rispondere alle domande.”Perché e a che scopo?”. Se ancora non ci riuscite, non preoccupatevi. Continuate a cercare e a provare. E rammentate la frase di Confucio: “Trova il lavoro che ti piace e non dovrai lavorare nemmeno un giorno nella tua vita”.