Sviluppare l’intelligenza emotiva con la lettura

2 Ottobre 2019
La lettura può aiutarci ad aumentare l'intelligenza emotiva: per quale motivo e quali sono i reali benefici? Esistono differenze tra uomo e donna in questo tipo di intelligenza? Scopriamolo in questo articolo.

Uno studio condotto nel 2017 dall’American Psychiatric Associatio afferma che leggere Harry Potter aiuta a sviluppare l’intelligenza emotiva. Più precisamente, stimola l’apertura mentale e riduce i pregiudizi nei confronti delle minoranze.

In un altro studio pubblicato sulla rivista Science (2013) si sostiene che la finzione narrativa stimola la teoria della mente. 

La lettura – non solo della saga di Harry Potter – sembra quindi favorire lo sviluppo emotivo. E questo processo, a sua volta, agirebbe sulle possibilità di avere successo a livello personale, sociale e lavorativo.

Donna giovane che legge un libro

Esiste una differenza tra uomo e donna?

La ricerca ha dimostrato che non esistono differenze importanti per quanto concerne l’intelligenza emotiva in generale. Esistono, tuttavia, diversità negli elementi che la compongono.

Le donne:

  • Sono più consapevoli delle proprie emozioni: più abili a percepirle, capirle ed esprimerle.
  • Sono più empatiche.
  • Presentano una maggiore propensione alle relazioni interpersonali.
  • Hanno più occasioni di interagire socialmente.

Gli uomini:

  • Sono più tolleranti allo stress.
  • Controllano meglio gli impulsi.
  • Sono più sicuri di sé.
  • Godono di maggiore indipendenza.
  • Sono più ottimisti.

Sviluppare l’intelligenza emotiva

L’intelligenza emotiva può essere descritta come un “tipo di intelligenza sociale che permette all’individuo di gestire le proprie emozioni e quelle degli altri; distinguere, usare e comprendere queste informazioni emotive e, quindi, regolare i propri pensieri e il comportamento” (Del Pilar Jiménez y cols, 2019).

Esistono due teorie legate allo sviluppo dell’intelligenza emotiva. La prima sostiene che questa aumenti con gli anni e con l’esperienza. La seconda, che si sviluppi durante l’infanzia per stabilizzarsi all’inizio dell’età adulta.

In ogni caso, cominciare a esercitarla da subito può essere molto positivo. È dimostrato che allenare l’intelligenza emotiva nei bambini in età scolare mediante programmi specifici o un approccio trasversale offre i seguenti vantaggi:

  • Migliora in modo importante le abilità sociali.
  • Aumenta le abilità emotive.
  • Previene la comparsa di disturbi del comportamento e mentali.
  • Migliora i risultati scolastici.

Quali libri scegliere?

Se volete sviluppare l’intelligenza emotiva affidandovi ai libri o alla lettura, avete più di una possibilità. Immaginate di trovarvi davanti a una libreria ben fornita.

Il primo passo è scegliere, nell’ampio panorama di romanzi, un argomento di nostro interesse. In questo modo, creare un legame con uno o più personaggi è quasi inevitabile. Sarà questo legame a sviluppare la nostra empatia.

Si tratta, quindi, di entrare nei panni del protagonista, capire i suoi stati emotivi e che cosa lo spinga ad agire; in breve, prendere un personaggio come riferimento e imparare da lui è un modo indiretto, ma piacevole, per sviluppare l’intelligenza emotiva.

La seconda possibilità è orientarci verso gli scaffali di psicologia o auto-aiuto. Malgrado la sezione non sia estesa quanto quella dei romanzi, troveremo molti libri dedicati allo sviluppo delle abilità o attitudini personali, e tra queste l’intelligenza emotiva. 

Questa categoria fornisce al lettore informazioni dirette o consigli d’azione; utilizza spesso i personaggi come esempio, ma senza renderli protagonisti del libro. Se vi interessa saperne di più su questo genere di libri, vi consigliamo di leggere anche il nostro articolo “6 imperdibili libri sull’intelligenza emotiva“.

Infine, se il vostro intento è riunire i vantaggi di entrambe le categorie, esiste una terza opzione. Sono i libri di auto-aiuto organizzati in forma di racconti brevi. Sono pensati per insegnare attraverso le azioni e le esperienze dei personaggi; il loro modo di affrontare la vita o le abilità sono, infatti, il tema centrale del libro.

Donna legge vicino alla finestra

Sviluppare l’intelligenza emotiva nei bambini

Per lavorare su questo tipo di intelligenza, si può ricorrere a due strategie. La prima è affidata ai genitori e usa tecniche, metodi o azioni dirette che agiscono come modello. Leggete anche “Per educare i nostri figli, dobbiamo insegnare l’intelligenza emotiva“.

La seconda, meno diretta ma ugualmente efficace, è la lettura. Che siano favole, racconti, fumetti, romanzi o altro, aiutano i genitori a sviluppare le competenze sociali ed emotive dei figli. Leggere, come abbiamo detto, esercita la teoria della mente; quest’ultima è la capacità che ci permette di riflettere e capire gli stati mentali, nostri e altrui.

  • Del Castillo Guevara, J., & Martí Lahera, Y. (2007). Lectura, inteligencia emocional y sociedad: reflexiones desde el contexto informacional. Acimed16(4), 0-0.
  • Del Pilar Jiménez, E., Alarcón, R., & de Vicente-Yague, M. I. (2019). Intervención lectora: correlación entre la inteligencia emocional y la competencia lectora en el alumnado de bachillerato. Revista de Psicodidáctica24(1), 24-30.
  • García, P. Á. C., & Ibañez, V. G. L. (2010). La lectura como determinante del desarrollo de la competencia emocional: un estudio hecho con población universitaria. Revista de Investigación Educativa28(2), 345-359.
  • Ramírez, G. G. (2011). Los procesos de lectura y escritura en la inteligencia emocional. Poliantea7(13), 6.
  • https://www.antena3.com/se-estrena/harry-potter/universo-potter/estudio-cientifico-revela-que-seguidores-harry-potter-son-mejores-personas_201706195947ab410cf22592e32093dd.html
  • https://www.psicolibertad.com/2013/11/18/leer-novelas-de-ficci%C3%B3n-mejora-la-inteligencia-emocional/
  • https://www.newschool.edu/pressroom/pressreleases/2013/CastanoKidd.htm
  • https://es.wikipedia.org/wiki/Teor%C3%ADa_de_la_mente