La Mente è Meravigliosa
 

Tristezza al mattino: a cosa è dovuta?

La tristezza al mattino può essere il risultato di abitudini sbagliate o di riposo insufficiente. Tuttavia, può anche essere la manifestazione di un disturbo dell'umore. Come distinguere un caso dall'altro?

Tristezza al mattino: a cosa è dovuta?

Ultimo aggiornamento: 28 dicembre, 2020

Sono tante le persone che affermano di provare tristezza al mattino, molto più che in qualsiasi altro momento della giornata. Talvolta la sensazione è molto intensa, persino simile al disturbo depressivo maggiore. Con il passare delle ore, tuttavia, tende a svanire. Di notte, ad esempio, potrebbe non rimanere più nulla di quell’emozione.

È anche denominata “depressione mattutina”. Si tratta, insomma, di una sensazione specifica e diversa rispetto ad altre forme depressive. La caratteristica principale è che si manifesta solo nelle prime ore della giornata.

In alcuni casi, la tristezza al mattino non è correlata alla depressione, bensì è la conseguenza di altre cause. A volte non è nemmeno temporanea, ma è parte di un quadro più complesso.

“Rendi la tua camera da letto un santuario e sii in pace con te stesso.”

-Antonio Sánchez-

Donna triste al mattino.

A cosa è dovuta la tristezza al mattino?

Secondo quanto è stato possibile stabilire, la tristezza mattutina è dovuta principalmente a tre fattori: quadro depressivo, riposo inadeguato e consumo di bevande alcoliche.

Si parla di tristezza al mattino, o depressione mattutina, quando i sintomi della depressione si presentano acuti già a inizio giornata, subito dopo il risveglio. Si prova svogliatezza, apatia e un senso di vuoto emotivo che non svanisce. Con il passare delle ore, tuttavia, i sintomi diventano più lievi, anche se non scompaiono del tutto.

Un altro motivo per cui si potrebbe avvertire tristezza è legata al cattivo riposo notturno. Si è dormito, ma non di un sonno ristoratore. È probabile che le condizioni ambientali non siano le più idonee o che sussista un problema di salute che impedisce di dormire bene. A ogni modo, la cosa più probabile è che al mattino ci si senta malissimo.

Infine, questa sensazione di tristezza appare quando si beve alcol prima di andare a dormire. Se da un lato, questa sostanza ha un’azione calmante, dall’altro altera i cicli del sonno, interrompendoli durante la notte. D’altro canto, l’alcol è un depressore del sistema nervoso e il suo effetto può essere ben avvertito la mattina seguente.

Depressione mattutina

Tra tutte le ragioni per cui si può provare tristezza al mattino, quella più complessa è la depressione mattutina. È una condizione che richiede attenzione, in quanto può essere il segno o l’inizio di un disturbo. I suoi principali sintomi sono:

  • Difficoltà a svegliarsi o ad alzarsi dal letto. Sensazione di palpebre pesanti, con il corpo apparentemente incapace di eseguire movimenti.
  • Difficoltà ad addormentarsi o continui risvegli notturni. Può essere il sintomo di una maggiore concentrazione di cortisolo durante la sera, vale a dire più ansia notturna e difficoltà a riposare.
  • Ipersonnia. Alcune persone sentono il bisogno di dormire più del solito senza un motivo apparente. Può essere un sintomo di depressione, ma non sempre.
  • Modelli alimentari errati. Mangiare troppo o troppo poco, soprattutto la sera, può essere un segno di squilibro dell’umore.
  • Mancanza di concentrazione. Difficoltà a concentrarsi sulle attività quotidiane, fare più cose nello stesso momento o difficoltà a portare a termine ciò che si è iniziato, anche se poco complesso.
  • Irritabilità o sensazione di frustrazione. Più intense al mattino, ma permangono in misura minore durante tutta la giornata.
  • Perdita di interesse e sensazione di vuoto.

Donna depressa a letto.

Tristezza al mattino: che fare?

Quando tale sensazione risulta intensa ed è frequente, è opportuno rivolgersi al medico. Inoltre, una persona su cinque affetta da depressione soffre anche di apnea notturna. Al tempo stesso, potrebbe sussistere un’altra condizione di salute che influisce sul buon riposo.

Il lavoro notturno, in particolar modo se comporta troppo stress, può provocare depressione mattutina. In queste situazioni, il corpo e la mente si affaticano eccessivamente, causando uno squilibrio che può manifestarsi come un senso di tristezza al mattino.

Se qualcosa vi preoccupa o provate un senso di impotenza e disperazione continue, potreste aver bisogno di un supporto psicologico. Prima lo cercate, maggiore sarà la sua efficacia. In caso contrario, applicate tutte le misure di una buona igiene del sonno, così da riuscire a riposare in modo appropriato.

Svegliarsi già stanchi: 6 consigli per evitarlo

Svegliarsi già stanchi: 6 consigli per evitarlo

Spesso capita di svegliarsi già stanchi o con la sensazione che avremmo potuto dormire qualche ora in più. È possibile che ciò accada persino quando andiamo a letto presto con l'intenzione di svegliarci pieni di energie.



  • Salguero Noguera, J. M., & Iruarrizaga Díez, I. (2006). Relaciones entre inteligencia emocional percibida y emocionalidad negativa: ansiedad, ira y tristeza/depresión. Ansiedad estrés, 207-221.