5 passi da seguire per cominciare una relazione di coppia con il piede giusto

· 25 agosto 2015

Una relazione di coppia stabile si basa su dei pilastri che devono essere rispettati da entrambi i membri integranti.

Questi pilastri vengono stabiliti man mano che la relazione va avanti, quando ambedue si mettono d’accordo sulle basi di una vita insieme.

È necessario che la coppia dedichi tempo ad instaurare tali basi, affinché esse apportino stabilità alla relazione; altrimenti, il rischio è che vengano unilateralmente imposte da uno dei due.

Tuttavia, molto prima di stabilire tali pilastri insieme (cioè prima di essere “due”), è bene che ognuno si mostri all’altro individualmente, con i suoi valori e la sua unicità.

L’inizio di una relazione è molto importante, perché ci mostriamo all’altro così come siamo, affinché poi possiamo definire insieme le regole del nostro rapporto. Se volete cominciare con il piede giusto, seguite questi cinque passi:

1. Prima di essere amanti, siate amici

È molto importante vedere nel futuro partner un amico. Infatti, conoscersi come amici è il modo migliore per sapere se poi si andrà d’accordo e se ci sono le basi per una relazione stabile.

L’amicizia è una relazione basata sulla sincerità, la fiducia, la comunicazione e in cui ci mostriamo per quello che siamo, non per come l’altro si aspetta che siamo.

2. Godetevi la chimica e tutto ciò che avviene naturalmente

È molto importante non forzare la relazione tra due persone che si sono appena conosciute e che avvertono qualcosa di speciale tra di loro. Ovvero, dovete godervi il presente, senza essere impazienti di sapere come sarà la vostra storia in futuro.

Godetevi i sentimenti, i momenti, le emozioni e le sorprese che accadono nella vostra storia, in maniera naturale e spontanea.

relazione piede giusto 2

3. Fate attenzione a voi stessi, auto-rispettatevi

Cominciare una relazione non significa perdere la propria individualità; perciò, è giusto conservare i propri interessi, desideri e progetti. Se tutto va bene, questi faranno parte di un disegno più grande e complesso: la coppia.

Non si può lasciare da parte sé stessi per concentrarci esclusivamente sull’altro: questo significherebbe non rispettarsi.

Sin dal principio del rapporto, è importante che l’altro conosca noi e i nostri desideri, pensieri ed emozioni; è per questo che dobbiamo mostrarci per quello che siamo. A tale scopo, non bisogna mai tollerare la mancanza di rispetto o degli atteggiamenti che ci feriscono e ci offendono: in tutte le relazioni dev’essere presente il rispetto reciproco sin dall’inizio.

4. Osservate, conoscete e rispettate l’altro

È molto importante conoscere il proprio partner, con i suoi valori, sentimenti, emozioni, atteggiamenti e comportamenti (sia nei nostri confronti che con gli altri).

Conoscere l’altro ci aiuta a rispettare i suoi principi e la sua visione della vita, ad accettarlo così com’è e a non farci un’idea sbagliata su di lui. Così, capiremo se siamo compatibili e, più in là nel tempo, potremo stabilire i già nominati pilastri di coppia.

5. Ufficializzate la relazione quando esiste già, non prima

Infine, trascorso un certo periodo di tempo in amicizia, passata la tappa della conoscenza e dell’osservazione, possiamo ufficializzare il nostro rapporto chiamandolo “coppia”, con la consapevolezza che il sentimento che ci unisce si chiama “amore e innamoramento”.

Quando le cose stanno così, saremo pronti per stabilire le regole della nostra coppia, quella che nasce dall’unione di persone diverse, i cui valori si completano reciprocamente, le quali decidono di condividere i loro progetti e di sforzarsi affinché la vita regali loro felicità.