Scoprite se la vostra relazione di coppia è salutare

· 9 febbraio 2015

Nelle prime fasi di una relazione è normale vedere tutto rose e fiori, ma ci sono casi di relazioni in cui uno dei due partner sembra avere delle fette di prosciutto sugli occhi, che gli o le impediscono di vedere le cose come stanno, e in particolare di capire che la loro relazione è meno salutare di quando dovrebbe.

Quali sono le caratteristiche di una relazione sana

Una relazione sana dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

Fiducia: è normale provare gelosia qualche volta, perché si tratta di un sentimento naturale, ma l’importante è come reagisce chi si sente geloso. Una relazione non può essere sana se non c’è fiducia all’interno della coppia.

Sincerità: è difficile dare fiducia se un membro della coppia non è sincero; quando si scopre che l’altro ha mentito, la fiducia inizia a diventare sempre più fragile.

Rispetto: in una relazione di coppia, avere rispetto significa che ognuno valorizza l’altro, lo comprende, e non fa dei suoi limiti un peso.

Buona comunicazione: non dovete mai reprimere quello che sentite nei confronti del vostro partner solo perché potrebbe non fargli piacere saperlo; è importante che esista una buona comunicazione tra voi, e che vi diciate che cosa pensate l’uno dell’altro apertamente.

Sostegno: dovete sostenervi a vicenda sia nei momenti buoni che in quelli cattivi. Bisogna rimanere sempre accanto al partner sia per festeggiare i successi che per consolarlo e dargli supporto nei momenti delicati.

Uguaglianza: in una relazione deve esistere il giusto equilibrio tra i due partner, altrimenti la relazione diventa una lotta per il potere.

Tempo per se stessi: in una relazione sana bisogna fare delle concessioni, e ognuno deve poter godere del suo tempo come faceva prima di iniziare la relazione. Non bisogna rinunciare ad uscire con gli amici o abbandonare le attività che ci piacciono.

Relazioni non sane

Una relazione non sana si distingue per la mancanza di rispetto e l’abuso di controllo, sia fisico che verbale, da parte di un membro della coppia; la maggior parte delle volte questo è dovuto al fatto che alcune persone sono sempre cresciute in un ambiente in cui c’era questo tipo di comportamento e quindi per loro è normale, ma in realtà non lo è.

Anche se è possibile che vi sentiate male perché sapete che il vostro partner è stato maltrattato durante l’infanzia, è bene anche che vi prendiate cura di voi stessi, visto che una relazione non può essere sana se l’altro ha con voi un atteggiamento abusivo.

Segnali d’allarme

Dei chiari segni del fatto che in una relazione è presente un abuso fisico, verbale o emotivo sono, per esempio, gli insulti verbali, così come le umiliazioni o addirittura casi di maltrattamento fisico come schiaffi o percosse oppure il fatto di forzare il partner ad avere relazioni sessuali.

Chiedetevi:

– se il partner si arrabbia quando non siete a sua disposizione
– critica il modo in cui vi vestite
– non vi lascia uscire o parlare con gli amici
– non vi lascia realizzare le attività che vi piacciono
– alza le mani quando è arrabbiato/a
– cerca di obbligarvi ad avere relazioni sessuali quando non volete.

Immagine per gentile concessione di Emmanuel Frezzotti