Affrontare una perdita: citazioni sul lutto

18 marzo 2018 in Emozioni 176 Condivisi
dolore

Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo elaborato un lutto. Un processo che consiste in una serie di fasi che si susseguono una dopo l’altra e che ci permettono di assimilare e affrontare una perdita. Eppure, si tratta di un processo a volte così doloroso da costringerci a rimanere in una particolare fase più a lungo di quanto dovremmo. Le frasi sul dolore di cui vi parleremo in questo articolo vi apporteranno un po’ di luce e speranza se state attraversando un momento del genere.

Le frasi sul lutto che vi proponiamo non sono solo positive, ma vi aiuteranno anche a riflettere su cosa richiede affrontare una perdita e su tutto quello che si può imparare da un’esperienza simile. Allo stesso tempo, aiuteranno a capire quali atteggiamenti evitare e quali invece sono positivi.

“Non lasciarti ossessionare dall’idea di doverti sentire per forza meglio. Ognuno ha i suoi tempi. Ricorda che il tuo peggior nemico durante il dolore sei tu, se non ti ami”.

-Jorge Bucay-

Frasi per affrontare una perdita

1. Non esiste dolore peggiore di quello che non parla

Questa frase di Henry Wardsworth pone l’accento sul gran peso che portiamo sulle spalle quando non diamo voce al nostro dolore. Davanti a una perdita soffriamo, ma a volte le circostanze ci spingono a preservare le apparenze.Donna con ombrello

Non piangere in pubblico, non esprimere le nostre emozioni per paura che gli altri ci vedano deboli sono barriere che ci impediscono di accettare e affrontare la perdita. Tutto questo provoca un carico sulle nostre spalle sempre più prolungato nel tempo. In aggiunta, il peso di non esprimere ciò che proviamo può trasformarsi in una profonda depressione.

È importante darci la possibilità di esprimere i nostri sentimenti. Reprimerli, è solo dannoso.

2. Il lutto è positivo. È il modo per muoversi attraverso le transizioni della vita

È una delle citazioni Rick Warren che ci invita a vedere questo processo come un’opportunità per dire addio alla persona che ci ha lasciato. A volte percepiamo di non aver avuto l’occasione di farlo, e il lutto ci permette a poco a poco di lasciarla andare.

Eppure, questa frase di Warren ci invita anche a vedere il lutto come una preparazione verso una nuova fase della nostra vita. Una fase nella quale quella persona non sarà presente fisicamente, ma resterà comunque nel nostro cuore.

Affrontare una perdita ci permette di trasformare la relazione che avevamo con quella persona, e ci aiuta a capire che la vita continua.

“Vivere con molto amore l’essenza della vita, affrontare il destino e accettarlo. Imparare che il nostro stato è sempre transitorio e fonte di arricchimento”

-Amparo Carmona-

3. Il lutto è un processo, non uno stato

All’inizio dell’articolo abbiamo detto che, a volte, il lutto dura più a lungo del dovuto. A tal proposito citiamo una frase di Anne Grant che ricorda che il lutto è un processo, non uno stato. Una serie di tappe dalle quali bisogna passare e che vanno dalla negazione allo spavento e alla tristezza, fino ad arrivare all’accettazione della perdita. Le fasi di questo processo non sempre seguono la stessa successione.

Uccelli che escono dal braccio

Nonostante ciò, molte persone rimangono bloccate in una di queste fasi. Il rischio è di convivere con la negazione troppo a lungo, arrivando perfino ad abbandonarsi alla tristezza per il resto della propria vita. La frase di Grant è in tal senso un invito ad aprire gli occhi e rendersi conto di come il dolore non sia uno stato.

Credere che lo sia ci impedisce di andare avanti con la nostra vita e di essere felici. È importante imparare a lasciare andare la persona che non è più con noi. Dobbiamo lasciare che se ne vada, anche se fa tremendamente male. Fidatevi, ne trarrete beneficio.

4. Il lutto ci sfida ad amare ancora una volta

Questa è una delle citazioni di Terry Tempest Williams che ci invita a vedere tale processo come una sfida. Alcune persone non sono capaci di affrontare una perdita e si negano la possibilità di amare qualcun altro per paura di perdere per sempre la persona deceduta. Eppure, si tratta di un rischio che vale la pena di correre.

Ogni cosa ha una valenza positiva e al contempo una negativa. Se non dovessimo affrontare la tristezza, non daremmo valore alla felicità. Per questo motivo, anche se nel corso della nostra vita ci troveremo ad affrontare diverse perdite, vivere le diverse fasi del lutto ci aiuta a scuoterci e a correre di nuovo il rischio di amare.

 “Solo coloro che evitano l’amore possono evitare il dolore della sofferenza. L’importante è crescere, attraverso il dolore, e continuare ad essere vulnerabili all’amore”.

-John Branter-

5. Non proteggerti dal lutto con un recinto, ma con i tuoi amici

Questo proverbio ceco è estremamente illuminante. A volte, quando soffriamo per una perdita, ci chiudiamo in noi stessi e ci isoliamo dagli altri. Mettiamo da parte gli amici, la famiglia e la vita sociale, smettendo di fare d’un tratto tutto quello che ci piaceva.

È come se mettere una barriera ci potesse proteggere dal dolore che proviamo, mentre in realtà, non facciamo altro che dargli ancora più forza. È positivo passare del tempo con noi stessi e il nostro dolore, ma è altrettanto importante condividerlo e permettere agli altri di sostenerci.

Coppia che si abbraccia affrontare una perdita

Quando troviamo delle mani pronte a sostenerci, amici pronti ad abbracciarci e parole pronte a consolarci, il dolore viene smaltito in modo sano. Isolarci dagli altri può far sì che il nostro dolore ci consumi senza andarsene.

 “Il mondo è rotondo e quel posto che può sembrare la fine può invece essere l’inizio.”

-Baker Priest-

Avete mai dovuto affrontare dei momenti di dolore? Come li avete superati? Le citazioni sul lutto che abbiamo visto ci aiutano a prendere consapevolezza di questo processo e di come le nostre emozioni possano aiutarci a superare le difficoltà. Non sempre ciò che sembra una fine lo è davvero. A volte quella fine può in realtà nascondere un nuovo inizio, una nuova opportunità o semplicemente un diverso modo di relazionarci con la persona che se n’è andata.

Guarda anche