Amami quando meno me lo merito, perché è quando ne ho più bisogno

28 agosto 2015 in Emozioni 0 Condivisi

“Il perdono cade come pioggia leggera dal cielo alla terra. È due volte benedetto; benedice chi lo dà e chi lo riceve.” William Shakespeare

Amami quando meno me lo merito, perché è quando ne ho più bisogno. Amami e prenditi cura di me, perché quando ti manco di rispetto, manco di rispetto anche me. Perché quando mi arrabbio senza ragione o cerco un motivo per farlo, vuol dire che c’è qualcosa che non va dentro di me.

Amami quando commetto errori, amami sempre. Forse hai motivi per non farlo, per scappare da me fino a che non passi la tormenta, per abbandonarmi nel baule dei ricordi e ricominciare a vivere liberamente. Forse sì, ti ho fatto male e forse ne soffri ancora.

Anche io sto male e mi dispiace. Ma anche questo mio aspetto fa parte di me, così ieri come domani. Amami quando meno me lo merito, perché se non avessi questa caratteristica, non sarei completa, perché anch’io a volte ho bisogno di sfogare ad alta voce le mie battaglie emotive.

amami 2

Quando ho bisogno del tuo sostegno …

Ho bisogno del tuo sostegno quando nelle mie notti non ci sono stelle, quando piango, quando grido, quando mi comporto in modo meschino.

È semplice: quando stiamo male, abbiamo bisogno degli altri. Abbiamo bisogno che ci sopportino, che ci guidino, dobbiamo sapere che ci amano incondizionatamente e che noi, in fondo, ci meritiamo quell’amore. Dopo la tempesta, arriverà la calma.

Ci sono momenti in cui ci cade il mondo addosso. Dicono che non c’è un male che non sia anche un bene, che tutto passa e che, di qualsiasi cosa si tratti, prima o poi smetterà di fare male. Ti chiedo di metterti nei miei panni e di capire che, quando commetto un errore, anche io ne soffro. Ho bisogno che mi mostri che il mondo non è un luogo ostile, in cui si viene volontariamente attaccati quando si è più deboli. Quando ci troviamo in mezzo a una tormenta o ad un uragano, perdiamo il controllo.

amami 3

Posso regalarti il meglio e il peggio di me

Nonostante il mio errore avvolga il tuo mondo con uno scuro alone di negatività, so che saprai perdonarmi, che sai che ne valgo la pena e che insieme avanzeremo meglio.

Sono quel figlio che ha preso un brutto voto, quella fidanzata nervosa, quel marito pasticcione, quella madre oppressiva, quel professore ingiusto, quel bambino che ha rotto un vaso, quel cane che ha morso i cuscini, quel lavoratore che non ha portato a termine il progetto, quella persona che è stata ingiusta con te, …

Perché, in tutte queste situazioni, ho bisogno che mi ami. Perché sono la stessa persona che ha bisogno del tuo amore quando tutto va bene, quando tutto è semplice e quando non ti ferisco. I miei errori e i miei sbagli fanno parte di me, di noi, delle circostanze della vita. Rappresentano quella percentuale di cose negative necessaria per poter apprezzare i bei momenti. Sono lezioni che, con il tempo, diventano esperienze.

amami 4

Rimani con chi conosce la parte peggiore di te e, invece di andarsene, rimane al tuo fianco e ti aiuta a migliorare. 

Quando ti mostro il peggio di me, mi sento triste e colpevole per non aver saputo essere alla tua altezza. Voglio perdonarmi, ma ho bisogno anche del tuo supporto. Capisco la gravità di quanto è accaduto, capisco che a volte il castigo è l’unica possibilità, capisco che la rabbia ci annebbia e la ragionevolezza ci abbandona. Ma il tuo sostegno, la tua accettazione e la tua comprensione mi aiuteranno a migliorare ogni giorno di più. Amami anche se non me lo merito, di certo è questo il momento in cui ho più bisogno di te.

Immagine principale per gentile concessione di Shadesofeleven

Guarda anche