Amare significa offrirsi, non desiderare

1 aprile 2016 in Emozioni 97 Condivisi

Questa parola che si aggira attorno alla mia anima quando sento il tuo nome: cuore. Una parola che non uso con chicchessia, soprattutto quando si parla seriamente dei miei sentimenti. Non posso dire di amarti, ma nemmeno di desiderarti; amare e volere non sono la stessa cosa.

Anche se la mia anima si riempisse di luce ogni volta che ci penso, non ti mentirò mai dicendoti che in passato era così. Non posso neanche dirti che mi sei mancato in ogni attimo e in ogni giorno, in ogni posto a cui facevo ritorno pensando di trovarti ancora lì, ad aspettarmi, come una volta.

Le volte in cui morivo dalla voglia di baciarti, di abbracciarti e di sentirti dentro di me sono milioni, così come sono milioni le stelle, ma continuerei a mentirti. Non posso non considerare il fatto di non pensare a te quando sto con altre persone.

amare offrirsi 2

Ogni volta che bacio altre labbra, il tuo odore mi ritorna ad ubriacare

Sarà che ho bisogno di te? Non so rispondere a questa domanda. Non riesco a sentire se ho bisogno di te o se quando sto con te, sono la persona più felice dell’universo.

No, niente di tutto ciò. Ma dico il vero quando dico che ogni mese riaffiora il tuo ricordo, quando penso che ogni volta che squilla il telefono potresti essere tu, quando ricordo il tuo bellissimo sorriso e il tuo dolce sguardo che si posava su di me.

Quando bacio altre labbra, il tuo odore mi ubriaca nuovamente; mi ubriaca quando ricordo i tuoi gesti, le tue parole e persino i tuoi silenzi.

Non mento quando dico che fai e farai sempre parte di me. Fai parte della mia essenza perché mi hai mostrato quanto è meravigliosa la vita. Quel posto in cui cielo e terra si uniscono per ammirare ciò che di più incredibile c’è nell’umanità: il ricordo eterno.

Mi sono chiesta tante volte se…

Mi chiedo se nella nostra storia ci fosse amore vero. E ogni volta che ci penso, realizzo che quello non era amore, ma era comunque meraviglioso.

Non esistono parole per descrivere la nostra relazione, solo un vero coraggioso oserebbe definirla. Perché, se devo basarmi sui miei sentimenti nei tuoi confronti, mentirei se dicessi che non mi sei indifferente, che non ho chiesto ad almeno un migliaio di stelle che cosa ne sarebbe stato di noi se non fosse stato per me.

Ti nasconderei le eterne emozioni che nutro nei tuoi confronti se negassi il fatto che ogni notte ho ricordato i tuoi caldi baci e le carezze che facevi ai miei capelli, se dicessi che ho eliminato il tuo numero di telefono per dimenticarmi di te e voltare pagina.

Anche se non voglio, continuo a ricordare tutto ciò che è legato al tuo mondo, tutto ciò che prima apparteneva ad entrambi e al tuo cuore.

amare offrirsi 3

L’amore va costruito giorno per giorno

Il problema della mia vita e di tutto ciò che ha a che fare con te è che, semplicemente, “succede”.  Succede ed è reale perché l’amore si costruisce giorno per giorno, attraverso momenti che durano anni e vite intere, perché vengono alla luce le emozioni più profonde, le quali sono vere e hanno delle conseguenze nella mia realtà.

È vero che i miei sentimenti, come hai potuto capire, non sono chiari, poiché svaniscono, ma poi ritornano, proprio come le stelle cadenti. Sono pieni di dubbi e probabilmente anche pieni di aspettative e di speranze d’amore.

È tutta colpa della mia immaturità e della mia mancanza di esperienza, non sapevo cosa volevo, non ero in grado di apprezzarti come meritavi. Ma ognuna delle mie lacrime versate per il tuo cuore è vera, e grazie ad esse ti avrò per sempre in mente.

Dico il vero quando dico che in ogni eterna notte la mia anima si ricorda che ti ho perso per colpa della mia incompletezza. Ma non posso smettere di volerti. Non ho detto di amarti, perché amare qualcuno significa offrirsi a lui, mentre volere qualcuno significa desiderare il suo cuore lontano.

Guarda anche