Se ami qualcuno, vuoi vederlo felice

1 aprile 2016 in Emozioni 125 Condivisi

Chi può dire di amare qualcuno e, allo stesso tempo, sperare che gli accada qualcosa di brutto? Nessuno. C’è forse un modo di amare un altro essere umano e non desiderare con tutte le proprie forze di vederlo felice e allegra? Io dico proprio di no.

A volte la vita può essere molto difficile. Esistono svariati eventi che possono scatenare un disastro vitale dal quale non è facile uscire a testa alta. Nonostante ciò, quando si ama qualcuno, lo si vuole vedere felice, costi quel che costi.

La felicità della persona amata

La felicità della persona amata è un principio che tutti dovrebbero conoscere in modo chiaro. Non è qualcosa su cui si deve riflettere, ma che si sente e basta. Nel proprio cuore non esiste desiderio maggiore che vedere una persona amata vivere felicemente.

Coppia innamorata che si tiene per mano

Una persona che ama in modo intenso e che è felice non desidera il male di nessuno, soprattutto di quell’individuo che rende la sua vita così speciale e che la riempie di affetto e di speranza.

Una persona felice è una persona viva, amorevole, affettuosa e che veglia sul bene di tutti coloro che rendono la sua esistenza speciale e completa.

Se non si desidera la felicità per la persona amata…

Se non desiderate la felicità della persona che dite di amare, forse dovete riflettere sui vostri sentimenti, perché è chiaro che l’amore che sentite non è completo e forse non amate quella persona tanto quanto credete.

Vi invitiamo a riflettere su voi stessi, sui vostri sentimenti, sulle vostre emozioni e sulle vostre capacità. Dovete sempre compiere un’autovalutazione per essere coscienti di chi siete e di cosa cercate nella vita.

Prima di tutto, dovete preoccuparvi di arrivare in fondo al vostro cuore per capire esattamente quali sono i desideri in esso racchiusi e le necessità reali che sentite. Se non lo fate, non riuscirete a rendere felice nessuno e, quindi, nemmeno voi stessi.

Un essere felice e amato

Dovete ricordare che la persona che amate non è perfetta. In lui/lei troverete moltissimi difetti, tanti quanti quelli che avete anche voi.

Nonostante ciò, se l’amate con sincerità, vorrete vederla felice; al punto tale che i difetti passeranno subito in secondo piano, non vi importeranno affatto e finiranno persino per trasformarsi in pregi.

Una persona innamorata non ha bisogno di avere al suo fianco un essere perfetto che sappia sempre in che modo completare, capire o amare l’altro. Ha solo bisogno di essere amato, di sentirsi unico al mondo e di essere felice di ciò che ha ottenuto nella vita, che è tanto.

Se la persona che avete a fianco è unica per voi, avrete una sola priorità nella vita, ed è quella di vederla felice, completa e allegra. Darle tutto l’amore di cui ha bisogno perché non debba mai smettere di volare.

Trovare la felicità negli altri

Coppia innamorata che si abbraccia

Molti dicono che è possibile conoscere una persona dalle sue amicizie, dai suoi parenti e dai suoi cari. Non è un’idea sbagliata, perché tendiamo sempre a cercare la comprensione e le persone che ci somigliano e che ci completano.

A questo proposito, qualcuno che si circonda di persone allegre, e che vuole vedere felici, poiché le ama, scoprirà un nuovo punto di forza sul quale appoggiarsi per vivere la propria vita in maniera più completa.

Non si tratta di amore solo per il proprio partner. È possibile amare con tutta l’anima e il cuore i propri amici, i propri parenti e qualsiasi altra persona che abbia un significato per voi e che vi renda migliori.

Essere in grado di rendere felici gli altri è una capacità che può completarvi come persone e un vantaggio in più per voi, per rendervi migliori e per vivere la vita a pieno, tutto semplicemente perché amate gli altri.

È quindi un ottimo esercizio chiedersi cosa si desideri per gli altri. Tutti coloro che vogliono vedere felice la persona che amano di sicuro hanno un grande vantaggio a disposizione, perché sanno che quella persona è unica e che regalerà loro un’esistenza meravigliosa.

Guarda anche