Anche se vi deludono, non smettete di fare del bene

· 15 febbraio 2016

Dicono che fare del bene significhi dimenticarsi di se stessi e dare tutto per gli altri. Ma questo non è per niente vero. Agire nel modo giusto, con integrità e favorendo allo stesso tempo il benessere di chi ci circonda non significa affatto “abbandonare se stessi”.

Chi si preoccupa sempre del bene comune agisce seguendo una voce dentro di sé, quella dei suoi valori. Non farlo significherebbe andare contro la sua stessa essenza, e quello sì che significherebbe infliggere un grave danno all’opinione che abbiamo di noi stessi e alla nostra identità.

Dicono che alcune delusioni ci facciano aprire gli occhi e chiudere il cuore. È un dolore che ci obbliga a essere più prudenti, ma che non dovrebbe mai portarci a perdere la nostra capacità di fare del bene.

In qualche modo, quest’idea ci ricorda quella che ci ha lasciato Saint-Exupéry nel Piccolo Principe: “È una follia odiare tutte le rose, perché una spina ti ha punto”.

E così, anche se qualcuno ci ha deluso, non dobbiamo odiare il resto del mondo e, soprattutto, non dobbiamo cambiare la nostra filosofia di vita, perché abbiamo avuto diverse, o persino troppe, delusioni. Potete decidere di indossare l’armatura della prudenza o il mantello della cautela, ma non cedete mai al rancore e all’odio. Non ne vale la pena.

fare del bene2

Anche se mi hanno deluso, non mi stancherò di fare del bene

A tutti voi sarà capitato di essere delusi, più di una volta. Ci sono delusioni che fanno più male di altre, e persino alcune che ci hanno obbligati a perdere quell’innocenza con cui siamo venuti al mondo.

Dicono che persino il cuore più innamorato si stanchi di essere ferito, ma per quanti torti ci abbiano fatto, non dovremmo mai perdere la nostra capacità di amare, di voler bene a chi lo merita davvero.

Nella vita investiamo tempo, emozioni, sogni e speranze per raggiungere determinati obiettivi. A volte si tratta solo di aspirazioni, altre volte invece investiamo le nostre energie puntando su persone che, prima o poi, potrebbero deluderci.

Quando desideriamo qualcosa molto intensamente e lo perdiamo, fanno la loro comparsa la delusione e il vuoto. Non perdiamo soltanto quella relazione, quel sogno, ma con essi se ne va anche una parte di noi stessi.

fare del bene3

Il pericolo maggiore delle delusioni è il cadere nel senso di impotenza. C’è qualcosa che non ha soddisfatto le nostre aspettative, che non è andato come speravamo… E questo ci fa male, così male che potremmo sentire che, a prescindere dai nostri sforzi, le cose andranno sempre per il verso sbagliato.

Molto spesso gli insuccessi personali e, soprattutto, le delusioni generano in noi sentimenti negativi come l’ira, la rabbia, il rancore o la frustrazione.

Tutte queste emozioni negative, se si ripresentano in modo continuato nel tempo, possono arrivare a cambiare la nostra visione della vita, delle persone, e persino farci mettere in dubbio che esistano davvero persone buone in questo mondo.

Non dovremmo mai arrivare a questo punto, non dovremmo permettere che i nostri valori crollino. Perché quando perdiamo questi punti di riferimento, il nostro mondo si sgretola. E se perdiamo la nostra capacità di fare del bene perché pensiamo che non ne valga la pena, smetteremo di essere noi stessi. Smetteremo di riconoscerci quando ci guardiamo allo specchio.

Come superare una delusione per continuare ad avere fiducia in noi stessi e in chi ci circonda

Dobbiamo imparare ad accettare tutto ciò che la vita ci mette di fronte, che sia buono o cattivo. Accettatelo e andate avanti con la maggior leggerezza possibile. Se immagazzinate rancore, camminerete lentamente; se accumulate rabbia, cercherete vendetta; se nascondete odio, rimarrete bloccati e perderete per sempre la capacità di fare del bene, di generare felicità.

In questa vita siamo solo di passaggio, in un percorso in cui chi viaggia libero da odio e rancore sarà capace di godersi il percorso con maggiore saggezza e integrità.

fare del bene4

Sappiamo che non è sempre facile affrontare una delusione, ma se c’è una cosa che non dovete permettere è che il comportamento sbagliato di altri abbia un’influenza così grande su di voi da arrivare a cambiarvi, da farvi credere che non esistano le brave persone o, peggio ancora, che sono sempre le brave persone a venire ferite.

Prendete nota di questi modi di proteggervi ogni giorno, nel limite del possibile, dalle delusioni:

  • Cercate di vivere “qui e oggi”, concentratevi sul presente senza farvi troppe aspettative su ciò che dovrebbe succedere o che succederà. Lasciatevi andare.
  • Accettate che le delusioni fanno parte della vita, e che anche da queste possiamo imparare. Non permettete che vi cambino e vi trasformino nella persona che NON siete.
  • Siate consapevoli del fatto che non potete controllare il comportamento degli altri, che sia buono o cattivo. Voi sapete chi siete e che cosa volete, sapete che fare del bene è parte delle vostre radici, della vostra essenza vitale.
  • Credete negli altri fino a prova contraria. Permettetevi di avere fiducia, perché avete esperienza e avete un cuore nobile, vi meritate il meglio delle persone. Se vi avvicinate a loro con diffidenza per colpa dei rancori del passato, vi troverete senz’altro di fronte al muro del rifiuto.
  • Affrontate le delusioni come un’occasione di rinnovo: quell’esperienza è un chiaro esempio di ciò che non volete che accada di nuovo. Non perdete mai la vostra capacità di fare del bene. Non importa quante volte ancora vi deluderanno, non importa quante volte ancora cadrete.

Immagini per gentile concessione di Pascal Campion e Holly Sierra