Attivazione comportamentale e depressione: un circolo vizioso

L'attivazione comportamentale è un metodo efficace per uscire dal circolo vizioso della depressione. In cosa consiste? In questo articolo ve lo diciamo!
Attivazione comportamentale e depressione: un circolo vizioso

Ultimo aggiornamento: 25 gennaio, 2023

Viviamo sotto il bombardamento di informazioni negative. Il numero di persone affette da depressione continua ad aumentare. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha avvertito e classificato la depressione come un’epidemia e, secondo prestigiosi esperti, è probabilmente il disturbo mentale più diffuso.

Secondo l’OMS, la popolazione mondiale affetta da depressione nel 2017 era di 300 milioni di persone. Questo numero rappresenta il 4,4% di tutti gli esseri umani che vivono sul pianeta Terra. Le cifre sono agghiaccianti e continuano a crescere anno dopo anno. Negli ultimi 15 anni, la percentuale è cresciuta del 18,4%. Inoltre, è un disturbo che non comprende età, sesso, classe sociale o razza e può essere fatale.

Cos’è la depressione?

La depressione non è la stessa cosa della tristezza, non importa quanto questi termini siano intercambiabili nel linguaggio colloquiale. C’è molto di più. Per l’American Psychiatric Association (APA) sono necessari almeno 5 sintomi su un totale di 9 e che questi si manifestino per un periodo non inferiore a due settimane. La diagnosi di depressione si fa quando:

  • Interesse o capacità di provare piacere in tutte o quasi tutte le attività notevolmente diminuite.
  • Perdita o aumento significativo dell’appetito e, di conseguenza, del peso.
  • Non dormire o dormire molto (rispettivamente insonnia e ipersonnia).
  • Comportamenti agitati o rallentati.
  • Stanchezza permanente o sensazione di perdita di energia.
  • Sentirsi inutili o colpevoli in modo eccessivo o inappropriato.
  • Diminuzione della capacità di pensare o concentrarsi.
  • Pensieri ricorrenti di morte.

Inoltre, uno dei grandi problemi della depressione è il suo reiterarsi. In psicologia, la recidiva è chiamata comparsa di un episodio depressivo in una persona che si è già ripresa, dopo più di due mesi senza sintomi; e nella depressione, il tasso di recidiva è molto alto. Questa cronicità della malattia è spesso associata a disturbi della personalità, ansia intensa, dipendenze o tratti psicotici.

“Tra il 50-85% dei consulenti guariti presenta una ricaduta, stimando una media del 75% delle ricadute (fino al 30% nel primo anno)”.

-Belloch-

Donna stanca a letto
L’intervento precoce nella depressione salva vite.

L’opposto della tirannia della depressione: l’attivazione comportamentale

Fare il contrario di ciò che impone la depressione è uno sforzo più che titanico. Ma è anche tremendamente efficace se ha la supervisione adeguata di professionisti esperti. È stato dimostrato che il trattamento della depressione con l’approccio dell’attivazione comportamentale (BA) migliora i sintomi depressivi sui suoi tre fronti di battaglia:

  • Attiva la persona che è senza potere.
  • Sfida i pensieri automatici che non fanno andare avanti la persona (” Sono inutile”, “Non dovrei essere qui”, “Non ha senso alzarsi oggi”…).
  • Modifica le convinzioni che li alimentano.

Numerosi studi hanno dimostrato che i cambiamenti prodotti da CA durano nel tempo per periodi fino a due anni. Inoltre, l’approccio terapeutico BA presuppone che la persona non soffra di depressione, ma sia immersa in una situazione depressiva. Ciò consente al richiedente di assumere il controllo delle proprie azioni, nonché delle conseguenze che comportano.

Donna che fa terapia
La terapia di attivazione comportamentale ha dimostrato di essere efficace nella depressione.

Com’è la terapia di attivazione comportamentale?

L’AC è una terapia strutturata in 15 sedute individuali. I passaggi che segue sono 3:

  • Stabilire una buona armonia tra il consulente e il terapeuta. L’alleanza terapeutica è un ingrediente chiave in ogni processo terapeutico.
  • Analizzare in dettaglio le attività quotidiane e osservare come sono associate all’umore.
  • Trovare e applicare nuove strategie di coping e, prima di terminare la terapia, rivedere le sessioni precedenti per affrontare la prevenzione delle ricadute.

Ciò che è importante per l’AC non è tanto svolgere attività piacevoli, quanto piuttosto attività preziose che non implichino comportamenti di evitamento e che abbiano un impatto reale sul miglioramento dei sintomi depressivi.

Ad esempio, andare al cinema può essere un comportamento evitante perché invece la persona dovrebbe lavorare, poiché solo se lavora potrà accedere a ciò che ha valore per sè: avere uno stipendio che gli permetta di essere indipendente, che, a A sua volta, può essere l’elemento in grado di farlo uscire davvero uscire dalla situazione depressiva.

Conclusioni sull’attività comportamentale

L’attivazione comportamentale si basa sull’analisi di quale sia la funzione dei comportamenti che la persona compie in una specifica situazione di depressione. In psicologia si parla di analisi del comportamento funzionale. Questo metodo di terapia cerca l’accettazione e l’attuazione di piani d’azione che incoraggino il cliente a rimanere attivo indipendentemente dall’umore.

L’AC ha dimostrato la sua efficacia e versatilità in numerosi studi ed è emersa come l’alternativa più efficace ed economica da applicare nel campo della salute pubblica. È efficace in una moltitudine di popolazioni (adolescenti, diverse etnie, aree rurali…) e anche se applicata online e da smartphone.

Potrebbe interessarti ...
Affrontare la depressione con successo
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Affrontare la depressione con successo

Il soggetto che si trova ad affrontare la depressione, non deve fronteggiare soli i sintomi, ma anche il senso d'inquietudine che tale diagnosi ing...



    • Fonseca Pedrero, E. (2021). Manual de tratamientos psicológicos (1.ª ed.). Pirámide. Pirámide
    • Álvarez, M. P. (2007). La activación conductual y la desmedicalización de la depresión. Papeles del psicólogo, 28(2), 97-110.
    • Barraca, J., & Pérez Álvarez, M. (2015). Activación Conductual para el tratamiento de la depresión. Editorial Síntesis.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.