Citazioni di Arthur Miller

Le citazioni di Arthur Miller suggeriscono una critica acuta dello stile di vita consumistico e centrato sul successo che dominava gli Stati Uniti ai suoi tempi. Ma non solo. Miller riflette anche sul significato della vita e della creazione.
Citazioni di Arthur Miller

Ultimo aggiornamento: 17 ottobre, 2021

Le citazioni di Arthur Miller passate alla storia provengono dalle sue opere, dalle interviste che ha rilasciato e dagli appunti casuali che ha lasciato sparsi nei luoghi di passaggio. Questo favoloso drammaturgo americano affrontò tematiche universali come il significato della vita, dell’amore e del potere.

Arthur Miller fu, soprattutto, un grande critico della società dei suoi tempi. La sua opera più famosa, Morte di un commesso viaggiatore, è una dura denuncia della falsità del “sogno americano”.

Ne Il Crogiuolo mostra fino a che punto la società è capace di commettere ingiustizie basandosi sul pregiudizio e trovando il consenso della maggioranza.

Arthur Miller era anche un perseguitato politico. Le sue idee lo fecero cadere nel mirino dei settori più conservatori. Piuttosto che proporre un nuovo sistema politico, Miller sosteneva l’umanizzazione di quello esistente. Il suo pensiero e la sua posizione ideologica sono riflesse in molte delle sue frasi.

“La mela non può essere rimessa sull’albero della conoscenza; una volta che iniziamo a vedere, siamo condannati e sfidati a cercare la forza di vedere di più, non di meno.”

-Arthur Miller-

5 sorprendenti citazioni di Arthur Miller

1. Il carattere

“Il carattere di una persona è determinato dai problemi che non può evitare e dal rimorso causato da quelli che ha evitato”.

Una delle più interessanti citazioni di Arthur Miller. Quando parla di carattere, si riferisce al modo particolare in cui una certa persona pensa e sente. A definire un individuo sono i problemi.

Per quanto si cerchi di evitarli, alcuni problemi sono ineludibili. Altri, invece, possono essere evitati, ma lasciano una certa insoddisfazione quando vengono ignorati. Per questo, la conclusione è che sono proprio i problemi a definire chi siamo.

Donna occhi chiusi pensa felicità altrui.

2. La vita è come una noce

“La vita è come una noce; non può rompersi tra i cuscini di piume”.

Questa affermazione allude alla ricerca dell’essenza e del vero significato della vita. Come molte altre citazioni di Arthur Miller, anche questa ricorre a una metafora. Sottolinea che i colpi della vita sono rivelatori.

Quando parla di “cuscini di piume” si riferisce a circostanze favorevoli. Questi possono essere più comodi, ma non servono allo scopo di rivelare l’essenza delle cose.

I più grandi insegnamenti si devono a situazioni difficili. I colpi della vita hanno la virtù di mostrarci di che materia è fatta l’esistenza.

3. Miracoli

“La sola idea che succedano [i miracoli], tuttavia, persiste nella testa di molta gente. Quando quella muore, le persone diventano più infelici”.

Credere nei miracoli aggiunge speranza alla vita. L’idea che succedano eventi fortuiti che cambiano tutto è nella fantasia di molte persone. In altre parole, che accada qualcosa di inaspettato, che ci liberi dalla sfortuna, dalla povertà o da qualsiasi altra situazione indesiderabile.

Tuttavia, buona parte di coloro che credono in queste possibilità soprannaturali va incontro a un forte disincanto quando scopre che (solitamente) non si verificano.

In definitiva, credere nei miracoli è un percorso che porta facilmente a un’infelicità irreparabile; soprattutto quando la fede si affida completamente alla fortuna e non all’azione.

4. Tragedia e fanatismo nelle citazioni di Arthur Miller

“Più un uomo si avvicina alla tragedia, più sarà intensa la concentrazione delle sue emozioni nel punto fisso del suo impegno, cioè più si avvicinerà a ciò che nella vita chiamiamo fanatismo”.

I greci definivano la tragedia quella situazione della vita in cui non c’è via d’uscita possibile. La realtà si presenta in modo tale che qualsiasi opzione porti alla sfortuna. Tutti noi, a volte, ci troviamo di fronte a situazioni di questo tipo.

Questa è una delle citazioni di Arthur Miller che allude alla tragedia, elemento chiave di molte sue opere. Ci mostra che l’essere umano sperimenta una sorta di estrema concentrazione quando si avvicina a una situazione tragica. Come quando sappiamo che qualcuno che amiamo morirà e ci ostiniamo a negarlo.

Uomo pensa al lavoro.

5. Trovare la domanda giusta

“Ora penso che la cosa migliore non sia tanto formulare una risposta per me, per il teatro o la commedia, ma piuttosto enunciare il problema nel modo più preciso possibile”.

Questa è una delle citazioni più interessanti di Arthur Miller. Sottolinea l’importanza fondamentale della domanda piuttosto che la risposta.

In particolare, si riferisce all’elaborazione del problema, cioè alla formulazione della domanda su cui lavorare, sia nella vita che nell’attività creativa.

Il suo approccio è molto lucido e coincide con quanto propongono i matematici. Saper enunciare il problema, la domanda o la questione da risolvere è un’azione che ci avvicina decisamente alla sua risoluzione.

Molte volte non riusciamo a trovare la risposta, semplicemente perché non abbiamo formulato correttamente la domanda.

Citazioni di Arthur Miller

Nelle opere e nelle citazioni di Arthur Miller scopriamo uno scrittore che ha riflettuto a fondo sulla condizione umana.

Si dedicò alla drammaturgia perché vedeva in essa uno spazio in cui l’essere umano vede sé stesso come in uno specchio. Le sue creazioni sono molto rivelatrici per chiunque voglia andare oltre l’apparenza.

Potrebbe interessarti ...
Citazioni di Steven Spielberg
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Citazioni di Steven Spielberg

Ecco 7 citazioni di uno dei più grandi registi della storia, Steven Spielberg, autore di lungometraggi come Salvate il soldato Ryan.



  • Espejo, R. (Ed.). (2011). Arthur Miller: visiones desde el nuevo milenio. Universitat de València.