Come accettare che gli amici cambino con la vita

Le nostre relazioni cambiano e non sempre vanno dove vorremmo. In questo articolo ci rifletteremo e ti forniremo alcune strategie per gestire le frustrazioni e le paure che potresti provare.
Come accettare che gli amici cambino con la vita

Ultimo aggiornamento: 17 novembre, 2022

Accettare che gli amici cambino man mano che invecchiamo potrebbe non essere facile. Sebbene sia naturale che accada, non sempre lo viviamo per accettazione, ma a volte può manifestarsi un sentimento di tristezza e nostalgia. Ed è normale. È così, gli amici vanno e vengono. Certo, i veri amici resistono negli anni, ma a volte, quegli amici che abbiamo sempre considerato “per tutta la vita”, se ne vanno, o quell’amicizia prende una nuova forma – quella che non ci dà così tanto, che ci piace di meno -.

Tra le cause di ciò vi sono le stesse dinamiche di vita; cambio di città, lavoro, nuovi obblighi e responsabilità, perdita del contatto con il tempo, la distanza, il tempo, altri cambiamenti importanti nella vita, cambiamenti in noi stessi (crescere in modo diverso dai nostri amici…), maturi, ma allora come possiamo avvicinarci a questo situazione?

“Sweet Thing è un vero amico; si tuffa nel profondo dei nostri cuori indagando sui nostri bisogni. Non è risparmiato dal doverli scoprire da soli.”

-Jean de La Fontaine-

Donna preoccupata che pensa
Il cambiamento nei rapporti di amicizia è solitamente progressivo nel tempo.

Come accettare che le amicizie cambiano

Le relazioni e le persone non si evolvono sempre come vorremmo. In più di un’occasione dovremo affrontare la sfida di accettare che gli amici cambiano con la vita. Tuttavia, questo processo può essere doloroso e frustrante.

Accettare questi cambiamenti come parte della vita apre anche le porte a nuove amicizie, nuove opportunità e nuove esperienze. Come iniziare ad accettare questa situazione?

Pensateci su: è davvero una novità per voi?

Se provate a vederlo con il senno di poi, e un po’ più a freddo, vi renderete conto che sicuramente la perdita di quell’amicizia è avvenuta nel corso degli anni. Non è stato da ieri a oggi. È stato in qualche modo progressista; forse non vi vedevate più tanto, parlavate meno, ognuno era andato a vivere in un posto diverso…

Queste piccole cose che stanno raffreddando la relazione. Forse oggi vi rendete conto che tutto è cambiato, ma sicuramente è qualcosa che è cresciuta nel tempo. Scoprite le cause di tutto questo e vedrete che probabilmente è stato un processo naturale come la vita.

Qui non ci sono colpevoli: lasciate andare la rabbia e il senso di colpa

Ricordate che in questa situazione non c’è nessun colpevole e né buono né cattivo. È solo la vita, con le sue circostanze, che passa. Cercate di capire il senso di colpa che provate se lo sentite: da dove proviene? Potete fare qualcosa per cambiare la situazione? Scambiate la colpa (qualcosa di passivo) per la responsabilità (qualcosa di attivo).

E, d’altra parte, se vi sentite arrabbiati, fate lo stesso; provate a scoprire la causa: è davvero colpa o tristezza? Come puoi canalizzarlo in modo sano?

Siate grati per ciò che avete vissuto

Quando viviamo una perdita, in questo caso la perdita di un’amicizia, a volte sentiamo che questo cambiamento nella nostra vita cambia anche il modo in cui questa amicizia è stata.

Niente è più lontano dalla realtà. Cercare di ricordare il passato con gioia e gratitudine può aiutarci in questo, salvando le cose che ci sono servite, ciò che abbiamo imparato. Certo, sempre senza forzare nulla che non sentiamo; quando siamo pronti. Per lavorare sull’accettazione, la gratitudine per ciò che è stato sperimentato è fondamentale.

Mettete da parte l’orgoglio e tornate in contatto

D’altra parte, ricordate che le amicizie devono essere curate. E a volte “non tutto è perduto”; con questo intendiamo dire che, se ne avrete voglia potrete anche tornare in contatto con quegli amici da cui avete preso le distanze.

Fate quella chiamata, inviate quel WhatsApp. siate onesti. Potreste essere stati feriti da determinate situazioni o da questo allontanamento. Potreste essere delusi dal tuo amico o amico. Apri il tuo cuore e allontanati dall’orgoglio: cosa provi? Può più orgoglio o amore per quell’amicizia?

“Due persone non possono essere amiche a lungo se i loro piccoli errori non possono essere perdonati.”

-Jean de la Bruyère-

Come accettare che le amicizie cambiano? Attraversate il processo di lutto

Quando le amicizie cambiano, o sono “perse”, e quando non possiamo (o vogliamo) cambiare, stiamo effettivamente affrontando un processo di lutto. È una perdita, un cambiamento radicale (o non così radicale) nella nostra realtà. Pertanto, siamo consapevoli che siamo in un processo di lutto e non resistiamo.

Imparare a vivere nuove realtà e dire addio agli amici che sono stati molto importanti per noi non è facile. Ma è necessario guarire e riconnettersi con la nostra vita presente, l’unica che esiste ora.

ragazza triste
La fine di una relazione di amicizia comporta un processo di lutto.

Come accettare che gli amici cambino con la vita

Accettare questa situazione questa situazione è una vera sfida. Ma ricordate che a volte non si tratta di rassegnarsi, ma di vedere cosa potete fare per cambiare la situazione. Ci saranno amicizie che sono davvero cambiate o che sono andate perdute. Ed è parte della vita.

Ma ce ne sono altri che potete recuperare, se vi darete la possibilità di aprire il vostro cuore a quella persona e ricontattarla. È importante che siate onesti con voi stessi e che facciate una distinzione tra una situazione e un’altra. Lasciate andare ciò che è già stato per imparare a ricevere, accettare ciò che è e continuare ad aver cura delle amicizie che, pur soffrendo negli anni e nella vita, volete continuare a mantenere per tutta la vita”.

“L’unico modo per avere un amico è esserlo.”

-Ralph Waldo-

Potrebbe interessarti ...
Amicizie sane, legami che aiutano a crescere
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Amicizie sane, legami che aiutano a crescere

Alcune amicizie si perdono con il tempo, altre con le circostanze. Ma quelle che ci aiutano a crescere perché donano forza e appoggio sono le amici...