Coppie che si lasciano pur amandosi, perché?

01 settembre, 2020
L'amore ha bisogno di precisi ingranaggi affinché un rapporto funzioni. Amarsi non significa essere felici o risolvere meglio i problemi quotidiani. Non è raro, di fatto, che molte coppie si lascino sebbene l'affetto e la passione siano ancora vivi.

Perché ci sono coppie che si lasciano pur amandosi? Assistiamo a scelte simili tutti i giorni, e probabilmente anche noi abbiamo vissuto un’esperienza simile… Quella di dover lasciare andare chi amiamo, di dire addio per sempre a chi è stato tutto per noi e che, alla fine, è diventato niente. Rotture che nascondono qualcosa di più della semplice incompatibilità, del peso della routine o dei problemi di comunicazione.

In genere, le coppie che si professano ancora amore tendono a continui tira e molla prima di arrivare alla rottura finale. Allontanamenti e nuovi inizi scanditi da “non funziona, meglio darci del tempo” e “proviamoci ancora, ma facciamolo bene questa volta”. Eppure niente sembra servire, perché l’amore, in questa tappa finale, fa già male, ferisce e le misure adottate allargano soltanto la ferita.

Françoise Sagan sostiene che amare non significa solo voler bene, bensì anche comprendere, essere capaci di connettersi alla realtà dell’altra persona. Se ciò manca, lasciamo la persona amata per essere noi stessi e non condannare entrambi alla sofferenza eterna.

Coppie che si lasciano pur amandosi ancora.

Motivi per i quali ci sono coppie che si lasciano pur amandosi

Per buona parte della nostra vita (soprattutto se si è molto giovani) diamo per scontato che l’amore sia il collante che tiene insieme tutto. Ci sentiamo fortunati perché abbiamo qualcuno da amare e, soprattutto, perché siamo amati.

A mano a mano che cresciamo, tuttavia, le esperienze ci insegnano, non senza deludencodi, che l’amore non può tutto, né è la formula magica di una relazione felice.

Per capire i motivi all’origine della stabilità o le cause più comuni delle rotture tra coppie, si è soliti passare in rassegna i classici studi di John Gottman. Negli ultimi 40 anni, Gottman e Robert Levenson, docente di psicobiologia dell’Università di Berkeley, hanno studiato queste dinamiche ricorrendo a monitoraggi, terapie, sondaggi e resoconti.

Anche se avere una relazione felice e duratura ci sembra complesso quanto risolvere un cubo di Rubik, in realtà non è così. Non lo è se conosciamo i motivi per cui, ad esempio, una coppia che si ama si lascia. Questa situazione è forse la più interessante e delicata, motivo per cui la analizziamo a seguire.

Tu la notte e io il giorno: progetti di vita diversi

Diversi aspetti in comune possono legarci a un¡altra persona: passione, attrazione, amicizia, complicità e persino quella magia in grado di rendere unica qualunque circostanza. Eppure, c’è un precipizio che non ha fine, una sofferenza che non sparisce.

Questo qualcosa coincide spesso con i progetti di vita personali. Può darsi che per noi il nostro lavoro sia fondamentale, quell’obiettivo al quale affidare tutti i nostri progetti futuri. Eppure, il nostro partner non vede questa ambizione di buon occhio. Potrebbe anche darsi  che uno dei due voglia mettere su famiglia, mentre l’altro non è pronto per un passo simile.

La sintonia in quanto a obiettivi personali rappresenta un fattore decisivo nella stabilità di una coppia.

Ti amo, ma non ti capisco

Capire richiede mettersi nei panni dell’altro senza smettere di essere se stessi, per entrare in contatto con una realtà diversa. Questo aspetto a semplice vista può sembrarci elementare ed essenziale, eppure non è così scontato. In alcuni casi l’amore non sa né vuole capire.

Perché ci sono coppie che si lasciano pur amandosi? Non mi apprezzi come merito

Uno dei motivi per cui una coppia che si ama si lascia risiede nella mancanza di apprezzamento. A volte il tempo ci sfugge di mano e lo fa in aspetti ben specifici. Non è raro iniziare a dare molte cose per scontato: le azioni dell’altro, gli sforzi, i dettagli, la volontà, le qualità…

In generale, non è necessario che qualcuno ci apprezzi per quello che siamo o facciamo, ma nella coppia abbiamo bisogno di sentirci apprezzati e valorizzati.

Mi senti, ma non mi ascolti (problemi di comunicazione)

La qualità nella comunicazione è uno degli elementi decisivi per il futuro di una relazione. Saper ascoltare, parlare in modo assertivo, sapere discutere senza che le emozioni abbiano la meglio e poter raggiungere accordi sono la stele di rosetta di ogni legame affettivo.

Molto spesso, di fatto, un altro motivo per cui alcune coppie si lasciano pur amandosi è da ricercare proprio in questo fattore scatenante.

Uomo disperato davanti alla finestra.

Quando la vita ci mette alla prova e ci diamo per vinti

La coppia non è un’entità a sé, non è protetta da una sfera che la separa dagli eventi e dalle circostanze della vita. C’è la famiglia, ci sono i genitori, quella corda che a volte può stringere uno dei due membri a tal punto da limitare la relazione, da interporre degli ostacoli dinnanzi ai quali non si reagisce.

C’è il contesto lavorativo e c’è quello sociale, dimensioni che possono mettere alla prova una coppia in molti modi. Infedeltà o tradimenti di diverso tipo, fatti che fanno germogliare la mancanza di fiducia in una relazione.

Al tempo stesso possono verificarsi eventi che ci mostrano la vera natura del partner: una malattia, un problema legale… Vedere come reagisce può voler dire scoprire che forse non era la persona che ritenevamo.

Riflessioni conclusive: coppie che si lasciano pur amandosi

Potrebbe essere difficile capire perché ci sono coppie che si lasciano pur amandosi. Ancora una volta, tuttavia, dobbiamo essere consapevoli del fatto che una relazione non nasce e non si regge esclusivamente sull’amore.

Una relazione si costruisce, si modella come una delicata opera artigianale che ha bisogno di molti elementi per mantenersi solida, bella, duratura…

  • Gottman, J. M., & Gottman, J. S. (2015). Gottman couple therapy. Clinical Handbook of Couple Therapy, 5th Ed. The Guilford Press.