Il vostro corpo è magico, verificatelo con la visualizzazione

· 14 agosto 2016

Viviamo talmente di fretta che finiamo per dimenticarci di noi stessi. Il frenetico ritmo di vita, insieme alla poca conoscenza del nostro corpo, ci impedisce di liberare le emozioni che sentiamo sul momento. Prolungare nel tempo i nostri stati emotivi ci fa entrare in conflitto con la realtà del presente. Per questo motivo, la visualizzazione è una nuova tecnica usata per controllare il malessere che viviamo nella nostra vita quotidiana.

Studi recenti hanno dimostrato che la visualizzazione mentale di noi stessi mentre svolgiamo un’attività può apparire al cervello come la pratica reale di questa attività. Questo si deve al fatto che la pratica mentale di una situazione attiva le stesse strutture cerebrali che la pratica fisica.

Il vostro unico limite è la vostra mente

Visualizzazione mentale per raggiungere gli obiettivi

La visualizzazione è una tecnica usata da persone che hanno successo in tutti gli ambiti della vita. Se volete davvero ottenere qualcosa, dovete far funzionare la vostra immaginazione; sembra magia, ma si tratta di scienza. Per farci un’idea dell’importanza di questa pratica, possiamo dirvi che viene usata da piloti di formula uno e dai ginnasti nel loro piano di allenamento. La cosa più interessante di questo metodo è che per praticarlo avremo bisogno solo di una buona dose di immaginazione e concentrazione. 

donna-immagina-con-aereo-di-carta

Per visualizzare una situazione, bisogna trovarsi, preferibilmente, in un luogo tranquillo, con poca luce e in cui ci si possa concentrare su ciò che si vuole visualizzare. Chiudendo gli occhi, possiamo immaginare un paesaggio o una casa nella quale stare comodi. Quanti più dettagli sarete in grado di visualizzare, tanto più il cervello si convincerà che quello che succede è reale e, quindi, sarà più in grado di liberare le nostre tensioni e il nostro corpo.

La visualizzazione mentale è come qualsiasi altra pratica: per ottenere risultati, dovrete ripeterla, meglio se spesso, affinché il cervello memorizzi le nostre azioni.

La visualizzazione permette di condensare la conoscenza

Come praticare la visualizzazione?

In questa epoca in cui tutto si muove molto velocemente e allo stesso tempo, anche noi dobbiamo muoverci con lo stesso ritmo e tendiamo a bloccare la nostra energia per lo stress. Questo provoca dei blocchi nel nostro corpo che possono manifestarsi sotto forma di malattie fisiche o psicologiche, come la stanchezza, la fatica, la solitudine, la depressione, l’ansia e la mancanza di vitalità.

Passi per effettuare una corretta visualizzazione:

  • Visualizzate l’attività. Pensate che ciò che vedete è quello che otterrete e dovete essere disposti a farvi guidare dalla creatività e dalla sintesi mentale. Chiudete gli occhi e immaginatelo.
  • Visualizzate il risultato desiderato. Chiunque voglia cambiare dal giorno alla notte resterà solo deluso. Anche se avrete guadagnato una fortuna, sarete comunque insoddisfatti nel giro di sei mesi se non approfondirete il risultato che volete raggiungere davvero.
  • Pensate alla vostra mentalità. Niente migliorerà se vi sentirete male con voi stessi e con le opportunità che vi offre la vita. Una mentalità positiva farà diventare un periodo sfortunato un periodo di speranza. Farà diventare il bicchiere mezzo vuoto un bicchiere mezzo pieno; un giorno di pioggia diventerà una giornata di raggi di sole che si intravedono tra le nubi.
  • Traslate la vostra immaginazione al mondo reale. Dopo aver passato momenti, giorni, mesi o perfino anni a visualizzare le possibilità, arriva il momento del cambiamento. Proprio nel momento prima di portare a termine l’attività reale grazie a cui otterrete dei risultati o perfino il risultato che vi porterà alla meta, focalizzatevi chiaramente sull’immagine dell’azione che state per compiere.
donna-immagina

La visualizzazione funziona solo quando siamo calmi, tranquilli e disposti a tracciare nella nostra mente – libera dalle preoccupazioni dell’immediato – le cose che vogliamo ottenere. Senza lasciarci sopraffare dalla fretta, bisogna pensare attivamente alle possibilità, tralasciando tutto ciò che non abbia a che vedere con le nostre mete. Per questo motivo, di qualsiasi cosa si tratti, immaginate attivamente, rilassatevi e il vostro corpo – che è magico – riceverà la forza necessaria per mettersi in marcia.

“L’uomo che non può visualizzare un cavallo al galoppo su un pomodoro è un idiota”

-André Breton