Crescita personale: Koda, fratello orso

6 giugno 2018 in Film 0 Condivisi
Kenai e Koda crescita personale

La crescita personale si verifica nel corso di tutta la vita, in modo costante e in molte occasioni indipendentemente dalla volontà della persona. Nonostante sia un processo progressivo, nel quale contano molto le esperienze, di solito la progressione non è lineare, si combinano piccoli e grandi passi avanti con piccole e grandi regressioni.

Il passaggio dall’infanzia all’età adulta è un processo pieno di sfide. È caratterizzato da un cambiamento di paradigma, segnato soprattutto dall’assunzione di diverse responsabilità. Per esemplificare questo processo, prenderemo come riferimento il cartone animato Koda, fratello orso

Koda, fratello orso: la storia di un uomo

Koda, fratello orso è un cartone animato del 2003. Narra la storia del giovane Kenai, che sta per diventare adulto. Durante la cerimonia di accesso alla vita adulta, Kenai spera di ricevere un totem di legno. Questo totem, assegnatogli dagli spiriti superiori, gli indicherà quale caratteristica guiderà le sue azioni per il resto della sua vita.

Kenai

Tuttavia, rimane molto deluso quando gli viene rivelato il significato del suo totem, che è  stato intagliato dagli Spiriti Superiori a forma di orso e rappresenta l’amore. Kenai sperava di ricevere un totem che simboleggiasse il coraggio, seguendo le orme dei suoi fratelli. Il totem di suo fratello Sitka rappresenta la guida e quello di suo fratello Denahi rappresenta la saggezza.

Arrabbiato e frustrato, Kenai si mette sulle tracce di un orso che ha mangiato tutto il pesce destinato al villaggio. Denahi e Sitka lo aiutano ma, in un incidente, quest’ultimo muore. Kenai insegue e uccide l’orso per vendicare la morte del fratello. Tuttavia, lo spirito di Sitka interviene. La magia degli Spiriti Superiori trasforma lo stesso Kenai in un orso.

Kenai, adesso orso, si ritrova solo e disorientato nel bosco. Lì incontrerà il piccolo orsetto Koda, che ha perso la sua mamma. Kenai e Koda devono intraprendere un viaggio insieme verso un luogo chiamato “raduno del salmone”, dove vi è una montagna in cui vivono gli Spiriti Superiori. Solo lì sarà possibile spezzare l’incantesimo e Kenai potrà tornare umano.

Durante questo viaggio, Kenai comprenderà il vero significato della famiglia. Si farà carico delle responsabilità tipiche di un adulto, come prendersi cura dei più giovani, e rafforzerà la relazione con suo fratello Denahi. Alla fine, Kenai decide di restare orso. Pensa che fra i suoi due fratelli, Denahi e il piccolo Koda, sia quest’ultimo ad avere più bisogno di lui.

“Mio fratello Kenai ha scelto di vivere come Koda e gli altri orsi, dimostrandomi la potenza dell’amore. Io ho narrato la saggezza della sua storia; la storia di un ragazzo che è diventato uomo, trasformandosi in orso.”
-Denahi, Koda, fratello orso–

Il viaggio della crescita personale

Diversi film mostrano la crescita personale dei propri personaggi nel contesto di un lungo viaggio pieno di avventure. Koda, fratello orso è uno di questi. Nella vita quotidiana, poche volte avvengono questi grandi viaggi. Tuttavia, la crescita personale può essere paragonata facilmente a un viaggio.

Si tratta di un progetto a lungo termine, che non ha mai fine in realtà e composto da una serie di mete e obiettivi. Alcune di queste mete possono essere stabilite all’inizio del viaggio, altre possono sorgere durante lo stesso. Gli obiettivi personali variano in accordo alle nostre abilità, capacità e interessi.

La vita può essere paragonata a un lungo ed emozionante cammino. A mano a mano che passa il tempo e avanziamo nel sentiero, aggiungiamo ulteriori possibilità. Queste, a loro volta, modificheranno il nostro cammino, passando da momenti di tristezza ma anche di grande felicità e soddisfazione.

Orsi nel bosco

Imparare lungo il cammino

Il nostro cammino va estendendosi a mano a mano che raggiungiamo varie persone e accumuliamo esperienze. Molti giovani pensano che essere adulti sia una classificazione statica con determinate caratteristiche fisse. Nonostante essere adulti comporti certe responsabilità sociali, queste non sono le uniche particolarità che definiscono un adulto. Quindi, l’età adulta è uno stato di costante apprendimento.

La crescita interiore dell’adulto è focalizzata sul miglioramento della qualità della vita. Crescendo ci accorgiamo che le nostre azioni suscitano determinate reazioni da parte dell’ambiente circostante. Si tratta di riconoscere gli stimoli che generano tali risposte, in modo che le nostre azioni risultino coerenti con quello che speriamo di ottenere.

In parte, essere adulto implica comprendere che ciascuna persona ha i propri processi e le proprie sfide. La cosa più importante è analizzare le nostre azioni e idee per individuare la nostra motivazioneSe agiamo in accordo con ciò che ci motiva, riusciremo a stabilire mete e obiettivi di vita coerenti con i nostri valori e con le nostre aspettative.

L’importanza della rete di sostegno per la crescita personale

Una rete di sostegno è un gruppo di persone con il quale manteniamo una relazione nel tempo, fatta di complicità e fiducia. Questo gruppo di persone è significativo a livello emotivo ed è disposto a supportarci. Una rete di sostegno offre aiuto nei momenti difficili, in modo che risultino più facili da affrontare.

Famiglia di orsi

Una rete di sostegno può essere formata da familiari e amici, in ogni caso contano sulla nostra fiducia assoluta. A nostra volta, in una relazione interpersonale efficace, noi facciamo parte della rete di sostegno di ogni membro che costituisce la nostra. La collaborazione è reciproca e bidirezionale.

Per stabilire reti di sostegno funzionali, la comunicazione è la parte più importante. Ci permette di comprendere la condotta e le motivazioni altrui. In questo modo, una rete di sostegno deve basarsi sulla comunicazione e sulla fiducia. La comunicazione permette alla rete di sostegno di adattarsi alla crescita personale di ogni membro a mano a mano che cambiano le mete e le capacità di ognuno di loro.

La crescita si verifica in modo progressivo, non come un atto immediato. Il passaggio dall’infanzia all’età adulta è un processo graduale. Durante questo processo, la famiglia e gli amici fungono da pilastri sui quali l’individuo può sostenersi qualora lo necessiti. Occorre ricordare che ogni giovane deve attraversare un periodo di auto-conoscenza e riflessione.

“Non importa ciò che scegli. Per me sarai sempre il mio fratello più piccolo.”
-Denahi, Koda, fratello orso

Guarda anche