Curiosità sui gemelli: cosa sapere

Le curiosità sui gemelli iniziano dal fatto si tratta di un evento poco probabile. Esistono anche molti miti al riguardo, e oggi ne sfateremo alcuni che vi sorprenderanno.
Curiosità sui gemelli: cosa sapere

Ultimo aggiornamento: 25 marzo, 2021

Le curiosità sui gemelli hanno suscitato attenzione sin dalla nascita del genere umano. Esistono molti miti famosi, come quello di Castore e Polluce, nella mitologia greca. Tuttavia, i gemelli più famosi sono sicuramente Romolo e Remo, fondatori di Roma.

Nella maggior parte delle culture ancestrali le nascite gemellari erano considerate di malaugurio. Una delle curiosità sui gemelli riguarda il fatto che un discreto numero di gruppi aborigeni li uccidevano entrambi o il secondogenito. A volte alla madre toccava la stessa sorte.

I dati indicano che le nascite multiple hanno segnato un significativo incremento in tutto il mondo. Secondo il National Center for Health Statistics, solo negli Stati Uniti il tasso di nascite gemellari è aumentata del 76% fra il 1980 e il 2009. Questo a causa dei metodi di fecondazione artificiale. Ma vediamo altre curiosità sui gemelli.

Voi siete nati insieme, e insieme starete per sempre. Ma vi siano spazi nella vostra unione,
e fate che i celesti venti danzino tra voi.

-Kahlil Gibran-

Sorelle gemelle.

Non sono identici, una delle curiosità sui gemelli

Quando si parla di gemelli identici si pensa che siano esattamente uguali, ma non è così. Innanzitutto non hanno le stesse impronte digitali. All’inizio della gestazione le loro impronte sono uguali, ma tra la 6° e la 13° settimana cominciano a differenziarsi.

D’altra parte, al meno il 25% dei gemelli sono “speculari”. Cioè uno è il riflesso dell’altro. Perciò, se uno è destrimano, l’altro sarà mancino. Se uno ha una voglia sulla gamba sinistra, l’altro l’avrà a destra, ecc.

Un’altra delle curiosità sui gemelli è che in teoria hanno un DNA identico, ma non è sempre così. Gli studi indicano che in molti casi è molto simile, ma questa somiglianza non è del 100%. Normalmente vi sono delle differenze nel numero di geni che compongono certe parti del DNA.

Le madri dei gemelli

Altre curiosità sui gemelli riguardano le loro madri. Uno studio pubblicato su Proceedings of The Royal Society B osserva che le donne che hanno dato alla luce dei gemelli sono generalmente più forti e sane. Tutto indica che potrebbero essere più longeve. Comunque questa è solo un’ipotesi. Inoltre, potrebbe esserci anche una maggiore probabilità se si considerano altre variabili.

Si è potuto notare anche che le donne più alte hanno più probabilità di concepire dei gemelli. Queste possiedono una maggiore quantità di fattori di crescita insulino-simili, o IGF. Questa è una proteina prodotta dal fegato e, quando ha un livello elevato, stimola le ovaie, aumentando l’ovulazione.

Inoltre, Gary Steinman, medico di famiglia nel centro medico Long Island Jewish, ha detto che le donne che consumano latticini hanno delle probabilità molto più alte di concepire figli gemelli. Afferma che in questi casi la possibilità incrementa fino a cinque volte.

Secondo il suo parere, ciò avviene perché le mucche producono anch’esse l’IGF e questo arriva al sangue attraverso il latte che si consuma.

Madre con figlie gemelle.

Altre curiosità sui gemelli

Le curiosità sui gemelli non si fermano qui. Una delle più imbarazzanti è relativa al caso di Mia Washington. Questa donna intratteneva rapporti sessuali con due uomini allo stesso tempo e con intervalli corti fra l’uno e l’altro. Ci fu un mese in cui il suo organismo non liberò un ovulo come di norma, ma due. Questo la portò a concepire dei gemelli da padri diversi.

Un altro caso straordinario è quello dei gemelli Jim. Nacquero in Minnesota e furono separati quando avevano solo quattro settimane dalla nascita. Ognuno venne dato ad una famiglia differente e poterono riunirsi di nuovo solo quando avevano 39 anni. La cosa strana è che entrambi erano alti e pesavano allo stesso modo, avevano gusti simili in tutto, erano bravi in matematica ed avevano passioni simili.

È stato accertato che i gemelli sono in contatto fra loro mentre sono nell’utero. Di fatto, si è osservato che toccano più il fratello che se stessi. Si scambiano gesti e, quando toccano l’occhio dell’altro, lo fanno con estrema delicatezza.

Non è stato provato sufficientemente che abbiano la telepatia, ma si sa che sviluppano un linguaggio comune e particolare: imparano a “leggere” le reazioni dell’altro. Sicuramente esistono molte altre curiosità sui gemelli, ma di queste parleremo in un’altra occasione.

Potrebbe interessarti ...
Gemelli nel cinema, una relazione speciale
La Mente è MeravigliosaRead it in La Mente è Meravigliosa
Gemelli nel cinema, una relazione speciale

I gemelli nel cinema occupano un ruolo talmente riconoscibile da aver dato via a un sottogenere dell'industria cinematografica.



  • Bondeson, J. (1998). Gabinete de curiosidades médicas. Siglo XXI.