Miti e verità sulle relazioni sessuali

22 maggio 2015 in Emozioni 1 Condivisi

La coppia perfetta non esiste: ciò che esiste sono persone in grado di completarsi a vicenda al meglio e di trascorrere una vita felice insieme.

Per quanto riguarda il sesso, c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare. Non dobbiamo sentirci sbagliati se “non lo facciamo più di tre volte alla settimana”, “non cambiamo mai posizione” o “dobbiamo sempre sforzarci perché non si spenga la scintilla”… Se continuiamo a porci questi problemi, la vita di coppia diventa difficile e pesante.

Tutto ciò che ha a che fare con l’amore, il matrimonio, la coppia e la sessualità è minato da false credenze su come dovrebbero andare le cose. Quanto la vostra relazione intima sia salutare, vera e sostenibile, a breve o lungo termine, non è una cosa che si può analizzare in un articolo di una rivista di moda. E non è nemmeno realistico credere che funzioni come nei film o nei libri.

Tutto questo bombardamento ci fa sentire il bisogno di essere follemente innamorati e avere rapporti sessuali tutti i giorni. Ma la vita reale è diversa. A volte ci impone di lasciare da parte sentimenti come i dubbi, la gelosia o l’ansia, per il bene del partner.

È troppo facile credere nelle favole, in cui il romanticismo sembra la cosa migliore del mondo. Ma questo ci porta a credere che, se non facciamo le cose come “dovrebbero” essere fatte, c’è qualcosa di sbagliato in noi oppure che stiamo con il partner sbagliato, che lui dovrebbe migliorare i suoi difetti, ecc.

Le riviste o la televisione, però, non ci dicono tutta la verità sulla vita di coppia, semplicemente perché, se lo facessero, non venderebbero. Ci sono molti miti in circolazione su questo argomento, ed è bene sradicarli. Perché? Semplicemente perché in questo modo potremo goderci la vita in modo più sereno e sentirci più appagati. Tutti proviamo ogni tanto sentimenti di frustrazione, timore, rabbia, ansia o stress. Ma questo non significa che vada tutto male.

Verità sulla sessualità che non tutti ammettono

Quando si parla di relazioni sessuali, è bene lasciare da parte la fantasia e concentrarsi sulla realtà. Dobbiamo capire che cosa è davvero importante e renderci conto di che cosa ci fa male, e che cosa dovremmo fare per “vivere per sempre felici e conenti”. Ecco le quattro verità sul sesso che non tutti sanno:

L’intimità sana cambia a seconda della coppia. Per alcune può significare avere relazioni tutti i giorni, per altre una volta alla settimana. Non tutti abbiamo lo stesso tipo di connessione, le coppie sono un mondo a sé e nessuno deve dire quante volte devono fare che cosa (e non parliamo solo del sesso).

Capita spesso che un partner abbia necessità maggiori dell’altro. Questo significa che probabilmente sarà sempre lui a prendere l’iniziativa o a tirare fuori nuove fantasie, come travestimenti, giochi, ecc. Il fatto di avere una maggiore o minore libido non significa non amare il proprio partner, ma semplicemente che non tutti siamo uguali. Il segreto è cercare di trovare un equilibrio, in modo che non sia sempre la stessa persona a essere protagonista.

Le relazioni sessuali non si hanno solo in camera da letto. Le culture più tradizionali sostengono che solo a letto sia “permesso” fare sesso, ma questo non è vero. In questo caso possiamo accettare ciò che ci mostrano i film, perché vale la pena usare anche altre stanze della casa ogni tanto. E non solo per avere relazioni sessuali, ma anche per scambiarsi baci, carezze, parole e dimostrazioni di affetto. Tutto questo trasmette anche amore e romanticismo.

Avere un rapporto sessuale non significa solo arrivare all’orgasmo. Questo è un altro dei pregiudizi tipici, che ci fa credere che, se entrambi i membri della coppia non arrivano al climax, quella relazione sessuale “non conta”. Questo limita enormemente le nostre possibilità. L’intimità sessuale è data anche dai baci, dalle carezze, dal fatto di toccare e assaggiare il corpo dell’altro. In altre parole, godersi quel tempo insieme, che spesso scarseggia a causa dei mille impegni e dello stress.

La maggior parte delle coppie che sta insieme da tempo, sperimenta alti e bassi. All’inizio la passione è come un fiume in piena, ma con il passare degli anni si trasforma in un altro sentimento, quello di amore puro. Perché? Perché ci si conosce meglio, ci si esplora centinaia di volte, si sanno i gusti degli altri, ci si accetta per come si è, ecc.

Se leggete un articolo in cui si dice che una coppia per stare bene deve avere rapporti sessuali dal lunedì alla domenica, tenete in considerazione che questo non è realistico, e non è nemmeno sempre l’ideale. Può essere possibile per pochi (fortunati, si potrebbe dire), ma è impossibile o quantomeno difficile, da mantenere nel tempo. Abbiate rispetto per la vostre relazione e non lasciate che queste presunte ricerche statistiche vi dicano quanta passione ci deve essere tra le vostre lenzuola. Vivete momenti indimenticabili con il vostro partner senza curarvi di ciò che pensano gli altri e, soprattutto, godetevi la vostra relazione senza farvi ingabbiare dalle “regole” prestabilite.

Guarda anche