Disturbi somatici nei bambini e negli adolescenti: qual è la causa?

Non è vero che i bambini sono in cerca di attenzioni o vogliono manipolare quando dicono di star male. Dietro un dolore che colpisce i più piccoli e che non sembra avere una spiegazione, si celano problemi emotivi che non dobbiamo tralasciare. Vi spieghiamo perché.
Disturbi somatici nei bambini e negli adolescenti: qual è la causa?
Valeria Sabater

Scritto e verificato da la psicologa Valeria Sabater.

Ultimo aggiornamento: 10 gennaio, 2023

Buona parte delle visite dal pediatra ha a che fare con disturbi somatici. Molti bambini soffrono di mal di stomaco, diarrea, dolori muscolari, mal di testa o insonnia senza sapere esattamente perché. Questi inspiegabili disagi sono comunque sintomi, cioè informazioni su una condizione/problema latente che dobbiamo identificare.

È vero che a tutti può capiare, quotidianamente, di somatizzare. Una giornata di fatica, di stress o un momento di maggiori preoccupazioni e ansie finisce sempre per manifestarsi in modo doloroso nel corpo. Le emozioni lasciano la loro impronta psicofisica sul corpo e questo è qualcosa che finiamo per imparare nel tempo.

Tuttavia, i disturbi di somatizzazione sono molto più angoscianti nei bambini. I più piccoli, infatti, non sanno cosa sta accadendo e lo vivono in modo inquietante. In generale, sono manifestazioni improvvise che sono accompagnate da cambiamenti nel comportamento. Il disagio fisico è una diretta conseguenza di una sorta di innesco emotivo che non possono esprimere e spesso non comprendono nemmeno.

In queste situazioni il ruolo dei genitori è fondamentale. Saper rilevare e rispondere ai bisogni dei bambini è essenziale. Ne parliamo a seguire.

Ci sono molti bambini che si sentono sempre più sotto pressione nei loro studi e nelle lezioni extrascolastiche. Questo genera spesso un’ansia elevata che non sanno come gestire.

Adolescente con problemi somatici e disturbi
Gli adolescenti manifestano spesso disturbi psicosomatici.

Disturbi somatici nei bambini e negli adolescenti, un fenomeno frequente

Ci sono bambini che vanno dagli specialisti con i genitori perché questi pensano di avere un’intolleranza alimentare. Vomitano frequentemente e quasi tutto li fa ammalare. “Forse sono celiaci o intolleranti al lattosio”, si dicono. Tuttavia, i test non rivelano alcun problema. Qualcosa di simile accade con ragazzi e ragazze di 12, 13 o 16 anni.

Sono molti gli adolescenti che diventano riservati, che si sentono sempre più spossati e che soffrono quasi sempre di mal di testa. I genitori ritengono che questi comportamenti siano tipici dell’età e che forse questi disagi siano il risultato di passare troppo tempo davanti a uno schermo. Comunque sia, c’è qualcosa di ovvio. I disturbi somatici nella popolazione infantile e adolescenziale spesso non sono ben compresi o curati.

Uno studio della Duke University, ad esempio, evidenzia che sono un fenomeno particolarmente comune nei bambini e negli adolescenti. Le ragazze mostrano maggiori cambiamenti emotivi, mentre i ragazzi spesso mostrano comportamenti più dirompenti e stimolanti. Se pensiamo che siano cose d’epoca, le stiamo trascurando.

È prioritario che come genitori ed educatori siamo sensibili a tutti i cambiamenti ea tutti i disagi somatici da parte dei più piccoli. Vediamo ora come si manifestano questi disturbi somatici e quali sono i più ricorrenti.

Come si manifestano i disturbi somatici?

È importante chiarire che i disturbi somatici non dovrebbero essere il prodotto di alcuna malattia organica. Vale a dire, in questi casi, gli esami e le analisi mediche non mostrano mai un’origine chiara del motivo per cui il bambino mostra detto disagio fisico. Quindi, e in media, i più frequenti sono i seguenti:

  • Dolore muscoloscheletrico.
  • Stanchezza costante.
  • Mal di testa.
  • Mal di stomaco.
  • Nausea e vomito.
  • Disturbi intestinali come la diarrea.
  • Enuresi.
  • Problemi di sonno.
  • Incubi.
  • Palpitazioni e tachicardia.

I disturbi somatici nei bambini e negli adolescenti sono spesso accompagnati da problemi scolastici, come scarso rendimento o comportamento provocatorio o distruttivo.

Quali sono le cause dei disturbi somatici?

I disturbi di somatizzazione spesso si manifestano inaspettatamente e, quando lo fanno, rimangono stabili da sei mesi a due anni. Ciò influisce direttamente sulla qualità della vita del bambino, soprattutto se non viene affrontato il problema latente che lo scatena.

Vediamo ora quali fattori e realtà sottostanti di solito danno forma a queste condizioni cliniche.

Ansia, pressioni che circondano il bambino

La Johns Hopkins University ha condotto uno studio in cui è stato dimostrato che i disturbi d’ansia sono alla base dei disturbi somatici nei bambini e negli adolescenti. In questi casi, l’età in cui questa realtà è più frequente è di 12 anni, periodo in cui i sintomi sono solitamente più intensi e invalidanti per adolescenti e preadolescenti.

La pressione accademica, e persino la richiesta che i genitori proiettano su di loro, acuiscono il sentimento di angoscia e finiscono, in alcuni casi, per sopraffarli.

Depressione infantile e adolescenziale

La depressione nei bambini e negli adolescenti è sottodiagnosticata e quindi clinicamente trascurata. Questa è una realtà preoccupante dato che i tassi di comportamento autolesionistico e suicidio nella popolazione più giovane sono in aumento.

Dietro questo grave problema ci sono solitamente problemi familiari, separazione dai genitori, situazioni di bullismo e persino l’impatto dannoso dei social network.

Abusi familiari

Abuso, maltrattamento, abbandono… Una delle cause dei disturbi somatici nei bambini fin dalla tenera età è l’abuso familiare. Essere vittima di questo tipo di situazione altera completamente lo sviluppo dei bambini a tutti i livelli, emotivo, neurologico, cognitivo, ecc.

Personalità dei bambini

Ci sono bambini e adolescenti con una personalità esigente e molto perfezionista. Ci sono anche piccoli particolarmente timidi con tendenza a somatizzare. Allo stesso modo, è anche frequente che il fatto di crescere in ambienti familiari rigidi e autoritari faccia sviluppare nei bambini un carattere con la tendenza a interiorizzare le proprie paure, ansie e preoccupazioni. Questo si traduce anche, prima o poi, in disagio e malessere fisico…

La depressione nei bambini è sottodiagnosticata. Ciò può indurli a raggiungere l’adolescenza con ideazione suicidaria. La diagnosi precoce è fondamentale e per questo dobbiamo occuparci dei cambiamenti nel loro comportamento e dei disagi fisici che non hanno un’origine specifica.

Padre guardando negli occhi di suo figlio con disturbi somatici
È necessario che come padri e madri prendiamo sul serio le lamentele dei nostri figli. I bambini non vogliono attenzioni, tale disagio può avere una base emotiva.

Trattamento dei disturbi somatici

Il primo passo per affrontare i disturbi somatici nella popolazione infantile e adolescenziale è avere la supervisione e la diagnosi di un pediatra. Bisogna escludere le cause organiche per identificare, poi, quelle psicologiche. In queste situazioni è fondamentale avere la supervisione di medici specialisti insieme a psicologi.

Non possiamo ignorare il fatto che i disturbi organici (mal di stomaco, insonnia, mal di testa…) sono reali e devono essere affrontati. Tuttavia, questi non scompariranno se non trattiamo i loro fattori scatenanti. La corretta identificazione del problema che sta attraversando il bambino o l’adolescente è il principale punto di partenza.

Allo stesso modo, il trattamento dei disturbi d’ansia, della depressione o di qualsiasi altra condizione psicologica dovrebbe essere combinato con le seguenti strategie:

  • Insegna al bambino/adolescente come il suo corpo reagisce a stati come stress, preoccupazione, angoscia, ecc. Devono capire a cosa è dovuto il loro disagio fisico e in cosa consiste la somatizzazione.
  • È conveniente insegnare loro tecniche di rilassamento in modo che imparino, presto, a gestire lo stress.
  • Formazione in abilità sociali, assertività e problem solving.
  • Ristrutturazione cognitiva, cioè devono imparare a regolare e comprendere i propri pensieri e credenze per sviluppare approcci mentali più sani.

Un’importante riflessione sui disturbi somatici

Non possiamo concludere questo articolo senza evidenziare un aspetto che tutti i genitori dovrebbero comprendere. I disturbi somatici non sono modi per attirare l’attenzione dei bambini; il dolore e il disagio sono reali. I bambini che lamentano dolore su base ricorrente o che cambiano il loro comportamento hanno bisogno di cure professionali.

Dobbiamo dare importanza ciò che esprimono e ciò che dimostrano. Incoraggiamoli a verbalizzare ciò che provano, guidiamoli affinché possano dirci cosa li preoccupa, dando verità al dolore che dicono di provare. Cerchiamo di essere quelle figure che sanno essere rifugio e sostegno dalla comprensione, dall’empatia e dall’affetto.

Potrebbe interessarti ...
Disturbi somatoformi: sintomi e trattamento
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Disturbi somatoformi: sintomi e trattamento

I disturbi somatoformi rivelano quanto è difficile separare gli effetti di corpo e mente sulla salute di una persona. La forte interconnessione tra...



  • EggerH. L.CostelloE. J.ErkanliA. et al (1999Somatic complaints and psychopathology in children and adolescents: stomach aches, muscular-skeletal pains and headachesJournal of American Academy of Child and Adolescent Psychiatry38852860.
  • EminsonD. M.BenjaminS.ShortallA. et al (1996Physical symptoms and illness attitudes in adolescents: an epidemiological studyJournal of Child Psychology and Psychiatry37519527
  • FaullC. & NicolA. R. (1986Abdominal pain in six-year-olds: an epidemiological study in a new townJournal of Child Psychology and Psychiatry27251260.
  • Ginsburg GS, Riddle MA, Davies M. Somatic symptoms in children and adolescents with anxiety disorders. J Am Acad Child Adolesc Psychiatry. 2006 Oct;45(10):1179-1187. doi: 10.1097/01.chi.0000231974.43966.6e. PMID: 17003663.
  • Sackl-Pammer P, Özlü-Erkilic Z, Jahn R, Karwautz A, Pollak E, Ohmann S, Akkaya-Kalayci T. Somatic complaints in children and adolescents with social anxiety disorder. Neuropsychiatr. 2018 Dec;32(4):187-195. doi: 10.1007/s40211-018-0288-8. Epub 2018 Sep 14. PMID: 30218392; PMCID: PMC6290697.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.