È stato un amore conoscerti, piacere della mia vita

12 novembre 2015 in Emozioni 6403 Condivisi

“Dicono che durante la nostra vita abbiamo due grandi amori. Uno con il quale ti sposerai o vivrai per sempre, può essere il padre o la madre dei tuoi figli: con questa persona otterrai la massima comprensione per stare il resto della tua vita insieme.

E dicono che c’è un secondo grande amore, una persona che perderai per sempre. Qualcuno con cui sei nato collegato, così collegato che le forze della chimica sfuggono alla ragione e ti impediranno sempre di raggiungere un finale felice. Fino a che un giorno smetterai di provarci, ti arrenderai e cercherai un’altra persona che finirai per incontrare. Però ti assicuro che non passerà una sola notte senza aver bisogno di un altro suo bacio o anche di discutere una volta in più.

Tutti sanno di chi sto parlando, perché mentre stai leggendo queste righe, il suo nome ti è venuto in mente. Ti libererai di lui o di lei e smetterai di soffrire, finirai per incontrare la pace, ma ti assicuro che non passerà un giorno in cui non desidererai che sia qui per disturbarti. Perché a volte si libera più energia discutendo con chi ami, che facendo l’amore con qualcuno che apprezzi.

Paulo Coelho

Sei arrivato a me inaspettatamente, mi hai toccata e niente è più stato come prima. Ricordo che durante quei giorni la vita era un’altra cosa, i colori erano più intensi e gli odori più vivi.

Non so, credo che ci siano amori che scombinano tutto, e tu ti ritrovi con il ruolo di persona più disordinata. Il fatto è che non ho  mai desiderato scombinare totalmente la mia vita, né di metterla in ordine, però a quanto pare l’inerzia e la routine ti fanno abituare a tutto.

Eri la mia causa e il mio effetto, eri chi accendeva il mio vulcano.

eri il mio compagno di vita, il mio ghiaccio e il mio fuoco, la mia spiaggia e il mio mare. 

filo rosso

Il filo rosso che ci ha uniti

La mia ombra mi suggerisce che non ci somigliamo più

Che per quanto mi segui ,non camminiamo mai l’uno affianco all’altra

Che adesso vado bene con te

E ora dice che sei geloso

#storia breve

Non so se ci ha uniti il filo rosso del destino o se è tutto dovuto al caso, ma ciò che realmente so è che tutte le persone del mondo siamo state io e te in quel momento. Questo mi fa pensare che il colpevole è stato un uomo col cappello, che ha unito i nostri cuori con un filo invisibile in una notte di luna piena.  

Siamo arrivati fino a qui perché ce lo siamo meritati, perché siamo stati abili, perché ci amiamo sia quando stiamo insieme sia quando siamo lontani. L’inutilità, il romanticismo e i compromessi hanno dato origine a due anime che si accompagneranno per sempre. 

Ci siamo incontrati nella passione smisurata, con il cuore traboccante, nell’illusione di quando tutto è ideale, di quando tutto ha inizio, nella convivenza, nella fiducia, nell’effimero e nel reale.
Condividere

Abbiamo ricreato veri campi di battaglia. Siamo arrivati fino alla fine del mondo. Ci siamo abbandonati. Siamo ritornati. Abbiamo ucciso le nostre farfalle. 

E se c’è qualcosa che ormai sappiamo bene è che l’amore è tutto, è passione, rabbia e perdono. Perché la coppia perfetta non dev’essere per forza quella che rimane sempre unita, ma quella che si sente l’ideale.

Sapevo fin dal primo istante che eri destinato ad essere quella persona che avrei perso per sempre… 

ragazzi si baciano

Ti amerò sempre

“L’essenziale è indefinibile
Come si definisce il colore giallo, l’amore, la patria, il sapore del caffè?
Come si definisce una persona che amiamo?
Non si può”.
J.L. Borges.

Ci sono baci così fugaci, che sentiamo il bisogno che passino di nuovo. Adesso metto dei puntini di sospensione a tutto, perché so che sempre continuerà e che sempre posso rendere infiniti i miei momenti con te.

Non importa il tempo che passa, se la passione non è più la stessa, avrai sempre un posto speciale nel mio cuore. Nella parte in cui l’amore non si tinge di colori, ma di intensità. E, inoltre, ciò che ci legava non è stato breve, è eterno.

Per questo, per quello che è stato e per quello che non tornerà…È stato un amore conoscerti, piacere della mia vita…
Condividere

Immagine per gentile concessione di Olga Marciano: L’ultimo abbraccio

Guarda anche