Ernesto Sabato: le migliori citazioni

· 23 ottobre 2018

Ernesto Sabato è stato uno scrittore argentino che viene spesso citato per la sua intelligenza e sensibilità. Non poteva essere altrimenti visto che stiamo parlando di uno degli scrittori più amati della letteratura contemporanea.

Ernesto Sabato nacque in Argentina nel 1911. Studio Fisica, ma la la vita lo condusse a intraprendere il cammino della letteratura ed è per questo che è noto. Sabato è stato anche pittore, saggista, una delle menti più brillanti del XX secolo.

Leggere allargherà il tuo sguardo sugli uomini e sul mondo e ti aiuterà a rifiutare la realtà come un fatto irrevocabile. Questa negazione, questa sacra ribellione, è la crepa che apriamo sull’opacità del mondo. Attraverso questa crepa può filtrare la novità che alimenta il nostro impegno.

Ernesto Sabato

Le frasi di Ernesto Sabato sono meravigliose e soprattutto di grande impatto. Ognuna racchiude un mondo di saggezza.

Diverse opere raccolgono il pensiero di Ernesto Sabato in forma di aforismi, come Lo scrittore e i suoi fantasmi. Ecco alcune delle citazioni più famose dello scrittore argentino.

Citazioni di Ernesto Sabato

1. Il passato

Una delle frasi più famose di Ernesto Sabato recita: “Il presente genera il passato“. Lo scrittore lo afferma come fisico, come scrittore e come pensatore.

È una frase profonda e misteriosa che riassume una teoria secondo cui il presente spigherebbe il passato.

In genere evochiamo il passato non come è stato realmente, ma con la percezione di oggi. La memoria è creativa e affettiva.

Se stiamo vivendo un brutto momento, probabilmente il nostro ricordo sarà intriso di malinconia o rabbia. Se invece stiamo bene, i ricordi arrivano come una successione di momenti che evocano qualcosa di positivo.

Uomo con la testa a forma di casetta per ucellini

2. Un uomo che canta

Ecco una delle citazioni più belle di Ernesto Sabato: “Il mondo non può nulla contro un uomo che canta nella miseria“. Significa che la forza più grande di un uomo è quella di preservarsi anche nella più difficile delle situazioni.

Nei momenti più complicati si rivela la vera forza dell’essere umano. Se i tempi difficili non minano la sua volontà, come dice Sabato, il mondo non può nulla contro di lui.

3. La grandezza della bontà

La bontà è una virtù complessa e meravigliosa, ma anche difficile da definire. Potremmo dire che si tratta di una certa predisposizione a fare del bene verso gli altri, a compatire la loro sofferenza e a offrire il proprio sostegno in maniera costruttiva.

In merito alla bontà, Ernesto Sabato afferma “La bontà racchiude tutti i tipi di saggezza“. E ha ragione. La bontà non è casuale. Chi riesce a coltivare questa virtù di sicuro ha dovuto affrontare molte esperienze difficili. Solo così si riesce ad accumulare la saggezza sufficiente per essere buono.

4. La lettura

La lettura è una delle principali attività che hanno segnato la vita di Ernesto Sabato. La lettura l’ha spinto a cambiare direzione nella vita e a dedicarsi completamente all’arte, alla filosofia, alla riflessione. Per questo lo scrittore argentino ha insistito tanto sull’importanza di leggere.

Leggere

Secondo Sabato, infatti: “Leggere allargherà il desiderio e l’orizzonte della vita”. La lettura va ben oltre l’esperienza intellettuale, ha il potere di modificare la mente e le emozioni di chi legge. Leggere amplia la nostra visione del mondo, la nostra prospettiva della vita. Dopo aver letto, non siamo più gli stessi.

5. Che cos’è un creatore?

La creazione è una delle funzioni superiori dell’uomo. Inaugurare qualcosa di nuovo, in qualsiasi ambito, è un evento che segna un prima e un dopo. Sabato definisce i creatori in questo modo: “Un creatore è un uomo che trova nelle cose “perfettamente” conosciute aspetti sconosciuti. Ma, soprattutto, è un esagerato“.

Con questo vuol dire che ciò che definisce un uomo “creativo” è la sua capacità di guardare il mondo in maniera diversa. Questo implica un processo di osservazione e di esplorazione che non arriva a mondi sconosciuti, ma si ferma alla realtà quotidiana per andare oltre le apparenze. A volte risulta esagerato, perché dà ai dettagli molta importanza e vede il mondo in termini superlativi.

Ernesto Sabato è uno degli scrittori più interessanti della letteratura latinoamericana. Misterioso, acuto e creativo. Leggere la sua opera è un vero piacere per gli occhi e per la mente. È una di quelle figure che lascerà in eterno la sua impronta nel mondo.