Film da Oscar da vedere assolutamente

13 Aprile 2020
Tutti i film premiati con l'Oscar hanno fatto la storia, motivo per cui meritano di essere visti. In questo articolo vi parleremo di alcuni dei film più belli e premiati.

Sono passati due mesi dalla notte degli Oscar 2020 e pensiamo che sia un buon momento per ricordare alcuni dei film più premiati. La clamorosa vittoria del film coreano Parasite ha segnato un prima e un dopo nella storia di questo premio. Vi presentiamo 6 film da Oscar da vedere, o rivedere, assolutamente.

Alcuni di questi film sono stati strumenti di una vera e propria denuncia sociale, film coraggiosi la cui trama ruota attorno ad argomenti controversi come il femminismo o la religione. Tutti questi film hanno vinto la famosa statuetta, anche solo per gli incredibili effetti speciali, come Titanic o Il Signore degli anelli.

La serata di gala degli Oscar è un evento controverso. Mentre per alcuni è una premiazione grossolana e superficiale delle professioni cinematografiche, per altri è la massima espressione dello spettacolo, dell’intrattenimento e della magia del cinema. In questo articolo vi parleremo di 6 film che hanno vinto l’Oscar come miglior film.

6 film da Oscar

L’appartamento (diretto da Billy Wilder), 5 premi Oscar

È forse la migliore commedia romantica di tutti i tempi. Jack Lemmon interpreta con ironia il solitario C.C. Baxter. Il suo appartamento non è mai libero perché lo presta ai dirigenti della compagnia in cui lavora così che abbiano un luogo dove portare le loro amanti. In cambio potrebbe ottenere degli aumenti di stipendio e una promozione.

Fran Kubelik (Shirley MacLaine), l’affascinante ragazza dell’ascensore di cui Baxter è innamorato, si frequenta segretamente con il grande capo Jeff Sheldrake. Jeff vuole continuare la sua storia d’amore con lei e, anche se è ancora sposato, chiederà a Baxter le chiavi del suo appartamento.

Il giovane impiegato non avrà altra scelta che rinunciare alla sua casa affinché il suo capo possa riconquistare la ragazza di cui lui è innamorato. Grazie a un evento fortuito, Baxter e Kubelik si troveranno insieme nell’appartamento e potranno conoscersi meglio.

Scena del film Jack Lemmon

Il Padrino 2, 6 premi Oscar

In genere, i sequel non sono mai come come le prime parti. Questo non vale, però, per Il Padrino 2. Robert De Niro inizialmente venne “bocciato” da Coppola dopo un’audizione memorabile per il ruolo di Sonny. Due anni dopo, dopo aver lavorato con Scorsese, Coppola lo chiamò per interpretare il giovane Vito. Fu una scelta azzeccata.

La scena in cui il giovane Vito cammina sui tetti rappresenta un prima e un dopo nella storia del personaggio, nella carriera di Robert de Niro e nella storia del cinema. Fu l’inizio del confronto De Niro-Pacino.

Il Padrino 2 è considerato da molti migliore del Padrino 1. Grazie ai flashback, scopriamo l’ascesa al potere del grande Vito Corleone (Marlon Brando in età avanzata) e il prezzo che ha dovuto pagare per arrivare dove si trova adesso.

Robert de Niro prese molto sul serio l’interpretazione del suo personaggio. Andò in Sicilia per imparare il dialetto locale e usò una protesi in bocca simile a quella di Brando nel primo film. Inoltre, si fece crescere i baffi.

Scena del film il padrino robert de niro

Eva contro Eva, 6 premi Oscar e 14 nomination

Un capolavoro sul mondo del teatro di Broadway. Le sue 14 nomination hanno stabilito un record che finora è stato eguagliato solo da Titanic e La La Land. Alla fine ha vinto 6 premi Oscar.

Basato su una storia vera, Eva contro Eva ci racconta il dietro le quinte della vita dell’aspirante attrice Eva Harrington (Anne Baxter). Una frase che Bette Davis dice nel film passerà alla storia: “Allacciate le cinture di sicurezza. Sarà una notte turbolenta”.

Scena del film eva contro eva

Film da Oscar: Il caso Spotlight, 2 premi Oscar

Basato su eventi reali, il film ci racconta della squadra di giornalisti Spotlight del The Boston Globe esperta in indagini giornalistiche. Prima dell’arrivo del nuovo direttore, la squadra cerca un caso clamoroso mettendo in campo i suoi migliori giornalisti.

Il progetto, iniziato per scrivere un articolo su vari sacerdoti accusati di abuso su minori, diventa un’indagine approfondita dai risvolti inquietanti. I giornalisti scoprono un’enorme rete di pedofili presente in vari stati americani coperta dalla chiesa cattolica. Il film è un tributo al giornalismo d’inchiesta che attraverso le sue indagini può cambiare il corso della storia di una società.

Attori e personaggi reali film il caso spotlight

Forrest Gump, 6 premi Oscar

Questa commedia drammatica racconta la storia di Forrest Gump (interpretato da Tom Hanks), un giovane della città immaginaria di Greenbow in Alabama, che soffre di una lieve disabilità intellettiva.

È lo stesso Forrest, seduto a una fermata dell’autobus, a raccontare le sue avventure a varie persone che si siedono accanto a lui in attesa dell’autobus. Forrest, tuttavia, rimane sempre seduto sulla panchina.

Al ritmo dell’ormai indelebile “Corri Forrest, corri!”, il film ha ottenuto il consenso degli spettatori ovunque sia stato proiettato. Non a caso, ha vinto sei Oscar (tra cui Miglior film, Migliore regia e Miglior attore, che è andato a Hanks) e si è imposto su film come Pulp Fiction, Le ali della libertà e Quattro matrimoni e un funerale.

Forrest gump seduto sulla panchina

Film da Oscar: Il paziente inglese, 9 statuette

Il paziente inglese, film uscito nel 1996, ha vinto 9 Oscar (tra cui Miglior film) e ha avuto ottime recensioni. Ha anche vinto quattro BAFTA Awards (tra cui Miglior film) e il Golden Globe come miglior film drammatico.

È ambientato negli anni precedenti alla Seconda guerra mondiale. Un uomo gravemente ferito e pieno di ustioni viene salvato dai beduini. Nel frattempo, Hana (interpretata da Juliette Binoche), un’infermiera che lavora per le forze alleate in Nord Africa, perde il suo ragazzo e un altro amico in guerra.

L’uomo con le ustioni parla inglese e non ricorda nulla del suo passato. Le sue cure vengono affidate ad Hana che vive e lavora in un convento abbandonato in Italia. Hana assiste quest’uomo sconosciuto che poco per volta recupera la memoria. Il suo passato viene svelato attraverso una serie di flashback.

Il paziente inglese è il conte László de Almásy (Ralph Fiennes), un cartografo ungherese che ha condotto una spedizione di mappatura in Libia e in Egitto alla fine degli anni ’30. Durante la spedizione incontra una donna sposata, Katharine (Kristin Scott Thomas), della quale si innamora perdutamente.

scena il paziente inglese

Questi 6 film da Oscar meritano di essere visti e rivisti. Grazie a essi, potremo trascorrere delle piacevoli ore, delizieranno i nostri sensi e amplieranno la nostra cultura cinefila.