Friends: serie che ha segnato una generazione

· 5 ottobre 2018

Friends è una serie tv comico romantica che ha segnato le aspettative e il comportamento di una generazione. Trasmessa per la prima volta nel 1994, Friends racconta la storia di sei giovani adulti che si ritrovano in una piccola caffetteria. Trascorrono la loro gioventù a New York e le loro vite sono semplici e complicate allo stesso tempo.

Inizialmente, il programma doveva chiamarsi Insomnia Cafe. E la serie era diretta allo stesso pubblico che apprezzava Seinfeld e i film di Woody Allen. Tuttavia, Friends prese una piega inaspettata, che la rese unica.

Pur mantenendo l’umorismo nevrotico caratteristico di SeindfeldFriends è stata una serie piena di speranza. Per queste sei persone, il futuro era pieno di possibilità. Si tratta quindi di una serie che ha trattato temi come amore, sesso, rapporti di coppia e vita professionale. E, in particolare, Friends si è concentrata sull’amicizia e su come gli amici possono essere una seconda famiglia, e non meno importante, che scegliamo.

Friends: le aspettative irreali

Gli episodi sono stati un successo a tutto tondo grazie all’evoluzione dei personaggi. Dopo la messa in onda dell’ultimo episodio, Friends è stata ritrasmessa in altre innumerevoli occasioni. Ha determinato e plasmato il modo di vedere il mondo di un’intera gioventù. E non necessariamente in positivo. Friends ha imposto delle aspettative di vita dei millenial Generazione Y.

Lettere della parola Friends

1. Il tipo di casa

A parte Chandler e Ross, gli altri personaggi non avevano degli impieghi che permettevano loro di guadagnare molto.

Joey era un attore a cui non veniva quasi mai affidata una parte. Monica era una cuoca part-time. Rachel una cameriera in una caffetteria e Phoebe un massaggiatore part-time. Nessuno di loro avrebbe mai guadagnato abbastanza da potersi permettere l’affitto di un interno appartamento intero, per non parlare di comprarlo. Soprattutto se si parla di appartamenti con una suggestiva vista panoramica su New York.

Nel mondo moderno, è molto difficile per un giovane condurre questo stile di vita senza un lavoro stabile. La dimensione e l’arredamento di questi appartamenti hanno determinato le aspirazioni dei giovani negli anni ’90 e 2000. Vederli inaccessibili può causare un’enorme frustrazione.

2. Relazioni amorose complicate

La serie non ha mai rappresentato le vite amorose e sessuali dei suoi personaggi come ideali. Piuttosto, vivevano sempre situazioni problematiche e caotiche. Gli uomini vengono rappresentati come esseri patetici; le donne come pervertite nevrotiche.

Ross e Chandler sono sempre frustrati sessualmente. Joey sembra credere di potersi portare a letto solo conquiste da una notte e via. D’altra parte, Rachel, Monica e Phoebe passano il loro tempo ad analizzare i comportamenti dei loro partner. Friends sembra aver trasformato la vita sessuale in un processo alieno e quasi burocratico.

3. Joey Tribbiani e i limiti della molestia sessuale

Sarà capitatoa molte donne di aver ricevuto presunti “complimenti” da parte di uomini sconosciuti. In palestra, al supermercato, al parco, mentre compravano il giornale, il pane o il latte.

In relazione a questi comportamenti, possiamo citare il personaggio di Joey. Modello che ha fatto crescere molti giovani adulti con idee sbagliate. La ragione è senza dubbio la sicurezza e il presunto “successo” che Joey riscuote fra le donne.

Il “metodo” di conquista Tribbiani sfiora la molestia sessuale. E non è certo una bella cosa.

4. Il giusto tempo da trascorrere in un bar

I bar sono luoghi divertenti e tranquilli, chiassosi e calmi. A differenza di altri posto, ci offrono uno spazio dove riunirci con gli amici. Negli anni ’90, le caffetterie erano un fenomeno relativamente nuovo. Indubbiamente, Friends è responsabile della loro popolarità, almeno in parte.

Tuttavia, bisogna sottolinearne un aspetto negativo, ed è quello che Friends sembra promuovere. Stiamo parlando do quelle persone che occupano le sedie per ore e ore. Per parlare o per leggere un libro, queste persone si rifiutano di cedere il posto. Sembra che abbiano dei posti “riservati” nella caffetteria che frequentano abitualmente. Sebbene possa sembrare una bella cosa, può diventare una vera e propria spina nel fianco per lo svolgimento di altre attività più produttive.

Personaggi serie televisiva friends che bevono frappè

5. Interminabili relazioni tossiche

Il rapporto fra Ross e Rachel al giorno d’oggi verrebbe considerato tossico. Le amiche le consigliano di lasciarlo. Gli amici di lui fanno lo stesso.

Nessuno dei due sembra essere felice, discutono sempre. Poi, interrompono la relazione “per metà”, per codardia e incapacità di gestire la situazione e assumersi le responsabilità di questa decisione. E iniziano a intrattenere rapporti con altre persone, senza aver prima chiarito la loro relazione “storica”. È tutto molto confuso. Nonostante ciò, sembra divenire una relazione idealizzata e “romantica”.

Ross e Rachel rimangono insieme per tantissimo tempo, in un rapporto ambiguo. Relazione infinita che ha causato conversazioni altrettanto infinite sul “dove andrà a finire questa relazione”.

La comunicazione è importante in una coppia, così da conoscere le aspettative e i bisogni del partner. Tuttavia, arriva un momento in cui bisogna semplicemente lasciar fluire la situazione. Ross e Rachel sembrano preferire affogare in una pozzanghera.

Dopotutto, Friends è una serie facile da apprezzare. I dialoghi sono simpatici e le situazioni divertenti. Tuttavia, è importante guardare ogni programma televisivo con occhio critico. In questo modo, sarà possibile evitare di fare nostri idee e modelli di comportamento che possono nuocerci.