Gestione del denaro nella coppia

Conto cointestato o separato? I problemi legati al denaro nella coppia di solito causano più di un mal di testa. Vediamo quali consigli possono essere utili in questi casi.
Gestione del denaro nella coppia

Ultimo aggiornamento: 11 maggio, 2022

Il denaro è spesso oggetto di discussioni e dissapori all’interno di molte relazioni affettive. È anche sorprendente come a volte ogni individuo abbia una diversa percezione dei soldi. La gestione del denaro nella coppia è, dunque, un aspetto da non sottovalutare.

Dalla psicologia economica fanno notare che la visione che abbiamo verso l’aspetto economico è ereditata dalla famiglia. I modelli di comportamento di spesa e risparmio si ripetono spesso tra genitori e figli. Ciò significa che a volte quando iniziamo a condividere la vita con un’altra persona, ci troviamo in situazioni inaspettate.

Facciamo un conto bancario cointestato? È meglio mantenere due conti separati? Si tratta senz’altro delle domande più comuni. La verità è che dovremmo considerare una serie di questioni finanziarie prima di andare a convivere.

Gestione del denaro nella coppia.

Strategie per la gestione del denaro nella coppia

Ci sono molte coppie alle prese con seri problemi finanziari in questo momento storico. In generale, tuttavia, la vita ci impone molti cambiamenti e, a volte, affrontiamo momenti di difficoltà in cui è necessario saper agire insieme.

Non sorprende, quindi, che la psicologia sia interessata da decenni a cercare di comprendere queste situazioni quotidiane in molte famiglie. Il lavoro di ricerca realizzato presso l’Università del Wisconsin-Madison indica che i disaccordi in materia economica sono tra i principali motivi di litigio nelle relazioni affettive.

La stessa American Psychiatric Association (APA) evidenzia un fatto curioso su cui conviene riflettere. Quando si inizia una relazione, si presta maggiore attenzione agli aspetti in cui si è in sintonia: hobby, valori, progetti futuri, stesse esperienze, ecc.

Quasi nessuno fa caso alla disponibilità economica del partner. È bene chiarirlo: parlare di aspetti economici non è sinonimo di superficialità o indiscrezione. Si tratta, in fondo, di capire come sostenere un progetto comune.

Una saggia gestione del denaro nella coppia risulta quindi basilare ed essenziale. Scopriamo insieme quali aspetti dovremmo tenere in considerazione.

Onestà sulla situazione economica: questo è il mio stipendio attuale

Quando si ha una relazione e si valuta la possibilità di andare a convivere, bisogna essere onesti in merito alla propria situazione economica ed essere chiari sul proprio stipendio. Non è un’indiscrezione, bensì permette di sapere chiaramente se entrambi potranno affrontare l’acquisto di una casa o altre spese.

Convivere è molto più che mangiare, dormire e vivere insieme. Avere una relazione sotto lo stesso tetto implica anche affrontare delle spese insieme e per questo è prioritario fare chiarezza sulla reale situazione economica di entrambi.

“Che idea hai del denaro?”

Questa non è una domanda trabocchetto e ancor meno una domanda di poco conto. Al contrario, è decisiva. Per gestire al meglio l’aspetto economico nella coppia, è necessario conoscere il punto di vista del partner:

  • Preferisci risparmiare o spendere?
  • Cosa ti hanno insegnato i tuoi genitori sul denaro?
  • Hai degli obiettivi finanziari? Vuoi risparmiare per qualcosa di specifico?
  • Ti capita di spendere d’impulso o ponderi bene i tuoi acquisti?

Ovviamente, molti di questi aspetti possono essere visti quotidianamente, poiché la realtà può essere un po’ diversa da quella che ci raccontano.

Quale stile di vita manterremo e come ci procureremo i soldi?

Un aspetto fondamentale per la gestione del denaro nella coppia è chiarire quale stile di vita si vorrà condurre. Se l’obiettivo è risparmiare per raggiungere un obiettivo specifico (l’acquisto di una casa, fare un viaggio, ecc.), la quotidianità della relazione sarà segnata dal risparmiamo per raggiungere l’obiettivo.

Entrambi devono essere d’accordo su questi obiettivi e soddisfarli allo stesso modo. In caso contrario, sorgeranno senza dubbio conflitti.

Autonomia individuale, ma raggiungimento di obiettivi comuni

Talvolta in una relazione affettiva si verifica un abuso economico. Ciò significa che solo uno dei due controlla le spese della coppia. In alcuni casi, inoltre, l’altra persona non ha nemmeno la possibilità di accedere al conto.

Affinché la relazione sia felice e appagante, entrambi devono avere piena autonomia dei propri conti. Non ci può essere un unico detentore che decide per due.

Bisogna avere piena fiducia reciproca sapendo di avere un obiettivo comune; due persone responsabili impegnate nell’economia domestica.

Uomo che risparmia denaro che rappresenta come gestire il tema del denaro.

La gestione del denaro nella coppia: conti bancari cointestati o separati?

Una delle domande più frequenti in merito alla gestione del denaro nella coppia: “conto bancario congiunto o separato?“. Per quanto riguarda l’aspetto economico, molte coppie avvertono il bisogno di differenziare tra il tuo, il mio e il nostro.

Per questo motivo, è consuetudine aprire conti personali individuali (purché lo stipendio lo consenta), più un conto cointestato per spese comuni come mutuo, affitto appartamento, elettricità, acqua, internet, cibo, ecc.

È allo stesso modo importante raggiungere accordi su quelle che si considera “spese congiunte”. Anche se ovviamente ci sono più opzioni, ogni coppia deve trovarsi d’accordo.

La vita è un continuo divenire, motivo per cui dall’oggi al domani anche la propria situazione finanziaria può mutare radicalmente. Nonostante ciò, risulta decisivo raggiungere accordi e basare la gestione del denaro nella coppia sulla fiducia e la prudenza.

This might interest you...
Paradosso di Easterlin, i soldi non fanno la felicità
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Paradosso di Easterlin, i soldi non fanno la felicità

Il paradosso di Easterlin punta a rinforzare l’idea secondo cui disporre di denaro ed essere felici non siano due realtà collegate tra loro



  • Emily N Garbinsky, Joe J Gladstone, Hristina Nikolova, Jenny G Olson, Love, Lies, and Money: Financial Infidelity in Romantic Relationships, Journal of Consumer Research , volumen 47, número 1, junio de 2020, páginas 1–24, https: / /doi.org/10.1093/jcr/ucz052
  • Papp, L.M., Cummings, E.M. and Goeke‐Morey, M.C. (2009), For Richer, for Poorer: Money as a Topic of Marital Conflict in the Home. Family Relations, 58: 91-103. https://doi.org/10.1111/j.1741-3729.2008.00537.x