Coppie resilienti: caratteristiche

Le coppie esperte in resilienza si impegnano a cercare insieme soluzioni ai problemi, rispettano l'identità dell'altro e sono orientate soprattutto a prendersi cura l'uno dell'altro in ogni circostanza.
Coppie resilienti: caratteristiche

Ultimo aggiornamento: 24 marzo, 2022

Le coppie resilienti sono come un elastico. La vita può metterle alla prova, tirarle, ma ritornano sempre in una posizione di crescita ed evoluzione, quella dell’amore, del rispetto e dell’armonia nella convivenza. È una dimensione che tutti possiamo imparare e sviluppare per godere di relazioni più soddisfacenti.

Sappiamo che il termine “resilienza” è di moda e lo troviamo un po’ ovunque. Tuttavia, questa dimensione, che ha la sua origine nella fisica, arricchisce notevolmente qualsiasi area dell’essere umano. Viktor Frankl ce lo ha insegnato nelle sue opere, così come Boris Cyrulnik in molti dei suoi libri.

Applicare la resilienza al campo delle relazioni affettive ci permette di individuare i pilastri che sostengono le coppie felici.

Che sia in tempi calmi o in momenti di difficoltà, questo strumento può fungere da timone, come la bussola più calibrata.

“Una vera relazione provoca un’influenza reciproca. Sono due mondi intimi che interagiscono e l’uno modifica l’altro”.

-Boris Cyrulnik-

Coppia che forma un cuore con le mani.

Caratteristiche delle coppie resilienti

Le coppie resilienti e le caratteristiche che le definiscono hanno suscitato l’interesse scientifico negli ultimi anni. Il lavoro di ricerca svolto dalle dottoresse Karen Skerrett e Karen Fergus nel 2015 ne è un esempio.

La caratteristica principale di queste coppie è la capacità di affrontare con armonia le difficoltà della vita.

Da un punto di vista psicologico, potremmo dire che il miglior pregio di questi legami è riuscire a sopportare il peso o l’impatto dei conflitti e non spezzarsi.

Quell’elasticità, quella capacità di ricevere i grandi e piccoli colpi del destino, per poi tornare alla stabilità e alla sua forma originaria è ciò contraddistingue le coppie resilienti. Vediamo quali altri elementi ritroviamo in questi legami.

Stare insieme non vuol dire essere d’accordo su tutto

L’amore autentico lascia spazio anche a disaccordi e opinioni diverse. Non ci si ama meno perché si hanno punti di vista opposti in qualche aspetto.

L’affetto si manifesta accettando l’altro, rispettandone le prospettive e gli approcci, anche se a un certo punto non sono in sintonia con i nostri. Questa autentica accettazione permetterà di risolvere conflitti e differenze.

Impegno a risolvere ciò che preoccupa

Il partner resiliente è attento a ogni esigenza e preoccupazione. Non rimanda, non minimizza. Essere sensibili alle emozioni e alle preoccupazioni dell’altro previene problemi futuri. Ciò richiede volontà, tempo, empatia e capacità di comunicazione.

La coppia abile nella resilienza non aspetta che l’altro “indovini” il problema. Comunica in modo assertivo quello che prova, quello che pensa di cui ha bisogno. Sa che l’onestà è alla base di ogni relazione sana.

Non si cercano colpe, si cercano soluzioni

Accade in molte relazioni di cadere nel gioco della colpa. Accusare il partner quando il legame non va come si vorrebbe ha gravi conseguenze.

Come sottolinea l’esperto di relazioni John Gottman, uno dei cavalieri dell’apocalisse che di solito predice l’inevitabile rottura è l’abitudine di proiettare tutte le colpe sull’altro. Al contrario, le coppie resilienti si concentrano sulla risoluzione del problema, non sulla colpa.

Le coppie resilienti non hanno paura di apparire vulnerabili

Le persone esperte nella pratica della resilienza non hanno paura di esprimere le proprie emozioni. Paura, tristezza, angoscia… Esprimere all’altro ogni sentimento, ogni bisogno e intimità rafforza il legame e aumenta la fiducia.

Poche cose sono più rilevanti come mostrarci alla persona amata come siamo e come ci sentiamo; in ogni sfumatura e singolarità.

Atteggiamento positivo in ogni momento e situazione

Umorismo, ottimismo, buon umore e la volontà di regalare sempre un sorriso alla persona amata sono qualità appaganti e resilienti.

Lo è anche impegnarsi a vedere il lato buono di ogni situazione, pensare che ci saranno sempre soluzioni ai problemi, ponti di fronte a ogni differenza.

Coppia che si tiene per mano.

Le coppie resilienti prendono un impegno a lungo termine

Le relazioni felici e stabili sono definite da un equilibrio di potere che aiuta entrambi. Nessuno dei due è più dell’altro. Nessuno decide per entrambi, ma ogni passo e decisione è concordato in armonia e complicità.

Ci si vede l’un l’altro come la priorità principale, quindi ci si accudisce e supporta ogni giorno; si prende un impegno nei confronti del partner.

Conclusioni

La resilienza è quell’energia invisibile che spinge ad andare avanti di fronte a ogni sfida, a sollevarsi a vicenda quando si cade.

Poche dimensioni strutturano il benessere emotivo con un simile equilibrio in questo progetto affettivo costruito tra due.

This might interest you...
Insegnamenti di Viktor Frankl sulla resilienza
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Insegnamenti di Viktor Frankl sulla resilienza

Gli insegnamenti di Viktor Frankl sul concetto di resilienza e il suo metodo psicoterapeutico non passano mai di moda. Scopriamoli.



  • Fergus, Karen. (2015). Theoretical and Methodological Underpinnings of Resilience in Couples: Locating the ‘We’. Couple Resilience: Emerging Perspectives. 23-42. 10.1007/978-94-017-9909-6_2.
  • Skerrett, K. & Fergus, K.. (2015). Couple resilience: Emerging perspectives. 10.1007/978-94-017-9909-6.
  • Skerrett, Karen. (2015). Resilience in Couples: A View of the Landscape. Couple Resilience: Emerging Perspectives. 3-22. 10.1007/978-94-017-9909-6_1.