Gli animali hanno una personalità

Alcuni sono più giocherelloni, estroversi e curiosi. Altri sono un po' più ossessivi, timidi o testardi. Comunque sia, anche gli animali hanno la propria personalità, con straordinarie sfumature che li rendono unici.
Gli animali hanno una personalità

Ultimo aggiornamento: 11 agosto, 2021

Anche gli animali hanno una personalità. Lo sa bene chi ha un animale domestico, sia esso un cane, un gatto, un coniglio o un pappagallo, visto il carattere mostrato da questi meravigliosi compagni di vita. Alcuni sono più curiosi, altri più introversi; alcuni sono maniacali e di cattivo umore, altri sono amichevoli e affettuosi.

Lo studio del comportamento animale e, più nello specifico, l’analisi della personalità di specie non umane, ci fornisce informazioni molto interessanti. Non a caso questo ambito di studio si è sviluppato grazie all’operato delle organizzazioni che si dedicano alla conservazione delle specie.

Quando si salva un orango, un orso, un lupo o qualsiasi altro animale che ha subito un trauma, è importante capire in quale situazione psicologica si trova e come avviene il suo adattamento quando viene introdotto in un altro ambiente. È interessante sapere come affronta il trauma, come si relaziona con i tutor e come si adatta a convivere con gli membri della stessa specie o di altre.

Grazie a questi studi, sappiamo che gli animali non solo hanno una propria personalità, ma soffrono anche di depressione e di altri disturbi psicologici.

Allo stesso modo, chi dedica la propria vita a salvare gli animali, siano essi cani, gatti o creature selvatiche come gli orsi, sa che pochi di loro provano rabbia e risentimento a seguito di queste brutte esperienze. Al contrario, gli animali sono capaci di perdonare e manifestano intensamente il loro affetto.

“Gli occhi di un animale hanno il potere di parlare un grande linguaggio.”

-Martin Buber-

Disegno di un gatto e di una farfalla.


Anche gli animali hanno una personalità: cosa dice la scienza?

Sappiamo che non è possibile sottoporre gli animali a test psicologici per valutare la loro personalità. Nonostante questa difficoltà, è scientificamente provato che anche gli animali hanno la propria personalità. Scimmie, uccelli, cani, porcellini d’India, persino pesci e paguri hanno il loro carattere.

Uno studio meticoloso come quello del Dottor Samuel D. Gosling, dell’Università della Virginia, ad esempio, ha analizzato il comportamento di 12 specie non umane. I risultati di questa analisi e osservazione hanno mostrato che, in qualche modo, le loro personalità potevano essere valutate sulla base del modello dei Big 5.

Ciò significa che molte specie animali mostrano caratteristiche come l’estroversione, l’instabilità emotiva, l’apertura e la gentilezza; invece tratti come la coscienza sono presenti solo nei primati.

La personalità di un animale è in gran parte determinata dalla sua esperienza

Sappiamo che un animale può mostrare un comportamento estroverso, dinamico e aperto e, a un certo punto, diventare più riservato e timido. Ad esempio, qualcosa del genere si verifica con frequenza negli animali che hanno vissuto in un circo o in una struttura zoologica in cattive condizioni.

D’altra parte, questi cambiamenti nell’umore avvengono anche nel freddo mondo dei pesci. A questo proposito, lo studio condotto dalla dottoressa Ashley J. Frost, dell’Università di Liverpool, ci indicano che la trota arcobaleno, ad esempio, diventa più timida, schiva e lenta nei movimenti dopo un combattimento con un altro esemplare della stessa specie molto aggressivo e dominante.

Tutto ciò ci mostra non solo che anche gli animali hanno la propria personalità, ma che come l’essere umano le esperienze traumatiche possono cambiare completamente il loro carattere.

Tutti gli animali sanno perdonare

Si dice spesso che gli animali non hanno cattiveria e che la maggior parte di loro sono nobili per natura. Ebbene, Alexander Weiss, uno dei grandi conoscitori del comportamento delle specie non umane, ci indica qualcosa su cui riflettere.

Se ci fermiamo a considerare che gran parte degli animali ha la propria personalità, scopriremmo non solo che gli somigliamo in molti modi, ma anche che dovremmo imparare da loro.

Per capire meglio questa affermazione, vi racconteremo la storia di Jasper. In Cina, in un noto centro di salvataggio per animali chiamato Moon Bear, vivono molti orsi che hanno vissuto esperienze terribili. Nella maggior parte dei casi si devono alla medicina tradizionale cinese, convinta che con la bile degli orsi sia curativa.

Molti di questi animali arrivano al centro in condizioni disumane, con lesioni che vanno oltre le ferite fisiche. Uno di questi, Jasper, è un orso con un profondo trauma psicologico. Per fortuna, i tutor sono riusciti gradualmente a fargli dimenticare quanto vissuto fino a farlo diventare l’animale che è adesso, un orso affettuoso che non ha più paura degli esseri umani.

Orso disteso nel bosco.

Come tanti altri animali, Jasper ha perdonato chi gli ha fatto tanto male. Il suo non è di certo un caso isolato: pochi mesi dopo il salvataggio, molti animali mostrano dolcezza, umiltà e riconoscenza verso chi li ha aiutati.

Anche loro sono capaci di resilienza e sono maestri eccezionali nell’arte del perdono, della generosità e della speranza. Imparare da loro per noi non è altro che un privilegio.

Potrebbe interessarti ...
L’intelligenza del regno animale: i corvi
La Mente è MeravigliosaLeggi in La Mente è Meravigliosa
L’intelligenza del regno animale: i corvi

Parlando di intelligenza del regno animale, spiccano i corvi, grazie alla loro capacità di pianificare, creare strumenti e inibire gli impulsi



  • Dugatkin, L. A. 2013. Principles of Animal Behavior. 3nd edition. W.W. Norton, New York.  Parts of this are blog have been adapted from that book.
  • Weiss, A., J. E. King, and L. Perkins. 2006. Personality and subjective well-being in orangutans (Pongo pygmaeus and Pongo abelii). Journal of Personality and Social Psychology 90:501-511.