I comportamenti di una persona che si sottovaluta

· 10 agosto 2015

Non c’è dovere che sottovalutiamo tanto quanto quello di essere felici. Robert Louis Stevenson

Vi sottovalutate? Forse vi sarà capitato di sottovalutare gli altri, comportamento abbastanza comune. E sottovalutare sé stessi?

Molta gente si sottovaluta continuamente. Questo atteggiamento è negativo, poiché impedisce di perseguire le proprie mete e i propri propositi nella vita. Alla base di tutto, vi è una bassa autostima e una scarsa sicurezza e fiducia in sé stessi.

Oggi vedremo come si comporta una persona che si sottovaluta. Se vi sentite identificati, cercate una soluzione! Non permettete che la vostra vita sia marcata dalla bassa autostima.

Rifiutare i complimenti

Forse credete che essere caratterizzati dalla modestia non sia un cosa negativa. In realtà, la modestia racchiude in sé una autostima bassa. Frasi come “ma non è nulla di speciale” oppure “non sono così brava come sembra” possono simboleggiare un vero problema.

persona sottovalutata 2

Non sottovalutatevi! Accettate i complimenti che vi vengono fatti: se vi vengono dette queste cose, è perché ve lo meritate!

Fare riferimenti ad altre persone

Se siete persone che si sottovalutano, il vostro modo di parlare sarà caratterizzato dai continui riferimenti ad altri individui. Per esempio, frasi pronunciate spesso sono: “mio marito dice …”, “il mio professore ha detto …”, “chiedilo a Tizio se non mi credi”, “ho ragione o no, Maria?”. Questo comportamento è segnale di una mancanza di sicurezza in ciò che si sta dicendo. Se lavorate nel commercio o avete a che fare con un pubblico, evitatelo, altrimenti perderete tutta la vostra credibilità e apparirete vulnerabili o incerti.

Non dare a priorità a sé stessi

Quando è stata l’ultima volta che vi siete permessi un capriccio? Le persone che si sottovalutano tendono a pensare che non si possono permettere certi privilegi, come per esempio regalarsi qualcosa per il solo gusto di farlo. Perché non soddisfare questo capriccio?

Non tutto dev’essere fatto per gli altri, anche voi vi meritate cose belle! Datevi l’importanza che vi meritate. Almeno per una volta, provateci; non significa essere egoisti, ma volersi bene.

Pensare ai pregiudizi negativi degli altri

Quando la smetterete di pensare che gli altri ridono di voi? Anche un ragazzo o una ragazza che vi chiede di uscire provoca in voi dubbi e vi fa pensare “questa storia non durerà, appena mi conoscerà meglio si allontanerà da me”. Persino un complimento sincero viene interpretato come una falsa sviolinata, fatta solo per non farvi restare male e non perché vi sia qualcosa di vero in quelle parole.

persona sottovalutata 3

Siate sicuri di voi stessi. Rendetevi conto che le parole altrui sono sincere, che non siete oggetto di scherno e vedrete che, così, acquisirete sicurezza e forza. Non pensate a cose che non esistono, vi state solo sottovalutando!

Non ritenersi unici

Un altro pensiero delle persone che si sottovalutano è credere di non essere unici. Per esempio, se qualcuno chiede loro di uscire, la prima cosa a cui pensano è che questo individuo sicuramente lo fa con tutti.

“Lo farà con tutte”, “di sicuro non sono l’unica con cui esce”, “le altre sono meglio di me”. Questi pensieri sono molto frequenti e in essi vi è racchiusa molta insicurezza. Dovete credere in voi stessi, siete unici! Anche se non ci credete, al mondo non esistono due persone uguali; non pensate di essere trattati come uno tra i tanti, perché se è così e la cosa non vi piace, non dovete far altro che allontanarvi!

Usare parole peggiorative

I soprannomi che vi vengono dati erano già presenti nella vostra mente. Perché pensate queste cose? Le parole che nascono nella vostra mente fanno sì che gli altri vi affibbino dei nomignoli, che in realtà voi stessi vi eravate dati. Questo non vi aiuta!

Molti dei comportamenti delle persone che si sottovalutano assomigliano a quelli di coloro che vogliono farsi del male: hanno un problema o una difficoltà e, anche se stanno male, non fanno nulla per cambiare. Questo comportamento va superato. È giusto che conosciate a fondo i vostri problemi, per poi trovarvi una soluzione e affrontarli.

Speriamo che questo articolo vi sia stato d’aiuto per capire come si comporta un individuo che si sottovaluta. Vi siete resi conto che anche voi, talvolta, lo fate? Rimediate! Ora che ne sapete di più, affrontate i problemi provocati da un’autostima bassa.