Disturbi alimentari: i migliori film sul tema

Il cinema dà voce e immagini a realtà che di solito restano nascoste negli strati più interni della società. Questo è il caso dei disturbi alimentari.
Disturbi alimentari: i migliori film sul tema

Ultimo aggiornamento: 04 novembre, 2022

Molte persone con disturbi alimentari non sono consapevoli della malattia. Inoltre, l’ambiente di solito fa fatica ad ammettere che c’è un problema quando è nelle sue fasi iniziali: deve esserci un visibile peggioramento della persona perché questa inizi a dare importanza a ciò che sta accadendo. D’altra parte, se c’è qualcosa che sta migliorando oggi, è l’informazione; il problema è che non tutto è vero, il che alla fine finisce per generare confusione.

Gli esperti indicano che la conoscenza della popolazione generale dei disturbi alimentari è scarsa; poiché, come per altre patologie mentali, disinformazione, pregiudizi e stereotipi si mescolano senza approfondire le vere radici della malattia.

È importante essere consapevoli di questo problema, cercando di evitare pregiudizi o stereotipi. Un buon modo per farlo è guardare film sui disturbi alimentari.

Ci auguriamo che i seguenti lavori dal grande schermo vi facciano riflettere sul caso.

1. Fino all’osso (2017), un film sui disturbi alimentari

Fino all’osso è attuali e possiamo trovarlo su Netflix. Quest’opera audiovisiva ha come protagonista Lily Collins, che racconta l’esperienza di una ragazza, Ellen, che soffre di una grave forma di anoressia.

Ellen decide di fare il check-in in una struttura con un medico piuttosto non convenzionale. Una professionista peculiare che proporrà diverse sfide che le faranno guadagnare gradualmente fiducia in se stessa, comprendendo con loro che la sua identità è molto più complessa di quanto può dedurre dalle parti della sua figura corporea che non le piacciono.

2. Per amore di Nancy (1999)

Basato su una storia vera e interpretato da Tracey Gold (una delle prime celebrità a confessare i propri disturbi alimentari), questo film offre un’esperienza vitale e tanto necessaria quando si tratta di aumentare la consapevolezza di questo problema nella società.

In questa linea, il ritratto del disturbo ossessivo-compulsivo associato all’anoressia di cui soffre la protagonista, Nancy, è particolarmente difficile per lo spettatore. Così come rende anche amaro essere un testimone visivo della sofferenza che attraversa non solo la paziente, ma anche il suo ambiente più amato.

3. Bad habits (2005)

Diretto da Simón Bross, questo film messicano è una critica sociale all’imposizione di canoni di bellezza accettati dalla società. Con l’obiettivo di aprire la mente e allertare la popolazione a questo tipo di pensieri tossici, gli spettatori approfondiscono la vita di una famiglia con diversi disturbi alimentari. Nel film:

  • Matilde ha lasciato la laurea in medicina per entrare in convento. Lì, decide di iniziare un digiuno per salvare l’umanità, perché pensa che stia arrivando il secondo diluvio.
  • In questo verso, Elena (una donna estremamente magra) si vergogna della grassezza di sua figlia Linda; quindi provi, a tutti i costi, a perdere peso.
  • Gustavo, invece, il marito di Elena, la tradisce con uno studente chiamato “gordibuena”, che trova un tale grado di piacere con il cibo che lo rende quasi un rito.

4. Ragazze interrotte (1999), tra i film sui disturbi alimentari

Girl, Interrupted è un libro di memorie del 1993 dell’autrice americana Susanna Kaysen. Nel libro racconta le sue esperienze come paziente in un ospedale psichiatrico negli anni ’60.

La sua storia è stata portata al cinema da Angelina Jolie e Winona Ryder, incaricate di dar vita alle protagoniste che soffrono di anoressia, bulimia e altri disturbi capaci di comparire, più frequentemente, nell’adolescenza.

5. Segreti del cuore (2000)

L’ossessione per la magrezza e i pericoli che nascondono i disturbi alimentari sono i temi attorno ai quali ruota questo film per la televisione americana diretto da Katt Shea. Così, la pressione per compiacere gli altri può con Beth, un’adolescente modello che finisce per farsi aiutare dalla madre, una psicologa infantile, per combattere la bulimia.

Quest’opera cinematografica non è solo perfetta per approfondire l’interiorità delle persone che hanno questo problema, ma rappresenta anche una possibile via di fuga per tutte le figlie e i figli che stanno iniziando a svilupparlo. In questa linea, il supporto e la comprensione dei genitori dovrebbero essere obbligatori durante il processo di guarigione.

6. Abzurdah (2015)

Si tratta di un film drammatico argentino tratto dall’omonimo romanzo autobiografico del famoso scrittore Cielo Latini; che racconta, attraverso la forma, la propria esperienza di vita.

Senza dubbio, l’opera non lascia nessuno indifferente; prova ne è stata la descrizione che ne ha fatto Editorial Planeta, catalogandola come “l’inquietante storia di un adolescente”. In questo senso, Cielo è una studentessa che incontra su Internet un uomo di nove anni più grande di lei di cui si innamora ossessivamente, ma la relazione diventa sempre più tossica fino a quando non si distrugge gradualmente.

7. Thinspiration (2015): film sui disturbi alimentari

Un altro dei film sui disturbi alimentari è Thinspiration. La trama si concentra su quei gruppi di supporto che appaiono su Internet per, apparentemente, aiutare questo tipo di paziente.

Durante lo sviluppo della storia, lo spettatore può apprezzare come viene offerto un punto di vista innovativo e tanto necessario; il suo tema principale è il pericolo di non avere persone qualificate sulle piattaforme digitali per curare una malattia che gioca con la mente e il corpo.

Sfortunatamente, questo sarà ciò che vivrà il protagonista del film. Hannah, una ballerina con anoressia, accede a questi gruppi di chat, facendo sì che il disturbo abbia conseguenze devastanti molto più velocemente.

8. Hunger point (2003)

Un bel film di critica sociale su un argomento così serio, poiché si concentra su un rapporto familiare tossico che incide direttamente sulla salute.

La terribile ossessione di una madre di perpetuare una bellezza irraggiungibile fa sentire le sue figlie estremamente sotto pressione, al punto da diventare ragazze insicure che finiscono per sviluppare problemi di anoressia per rimanere magre. Inevitabilmente, le conseguenze finiranno per essere molto gravi.

L’importanza della recitazione

I disturbi alimentari non sono finzione, sono reali e compaiono soprattutto in tenera età. In questo senso, questi film sono una buona opzione per conoscere i problemi che si verificano, i loro sintomi e le loro possibili cause.

Se pensi che qualcuno vicino a voi si trovi in questa situazione, agite il prima possibile e non lasciate passare altro tempo. In questi casi, può essere fondamentale chiedere un aiuto professionale per affrontare il problema alla radice.

D’altra parte, se volete sensibilizzare i vostri figli o i vostri cari, queste opzioni consigliate sono un’ottima idea per prevenire e allertare (sebbene tenendo presente l’età consigliata per ciascuno di loro).

Potrebbe interessarti ...
Anoressia: 5 film per capire questo disturbo
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Anoressia: 5 film per capire questo disturbo

Sebbene non vi siano molti film sull'anoressia, abbiamo stilato una breve lista di cinque film, al fine di sensibilizzare sul problema.