Il ruolo dei nonni all’interno della famiglia

22 dicembre 2017 in Curiosità 139 Condivisi
Il ruolo dei nonni nella famiglia

Se pensiamo alla nostra infanzia, il ruolo dei nonni è senz’altro uno dei più importanti. Sono persone che ricordiamo sempre presenti, pronte a giocare a (quasi) ogni cosa o a comprarci una caramella o un giocattolo quando i nostri genitori non volevano farlo.

Li adoravamo, vero? Ma le cose cambiano quando abbiamo i nostri figli e sono i nostri genitori che diventano nonni. La situazione cambia e il ruolo dei nonni nella famiglia può tramutarsi in quello di generatori di conflitti… Arrecano più danni che benefici o viceversa?

“Probabilmente due delle esperienze più soddisfacenti della vita sono essere nipote o essere nonno.”

-Donald A. Norberg-

Il ruolo dei nonni nella famiglia come generatori di conflitto

A tutti noi è capitato di sentir dire che i genitori educano e i nonni viziano, non è vero? La verità è che, in generale, i nonni sono spesso meno esigenti dei genitori e affrontano i comportamenti inappropriati dei bambini da un punto di vista più calmo.

È comune che pensino che educherebbero i loro nipoti in modo diverso rispetto a come lo fanno i loro figli, e questo può causare conflitti se i genitori sentono che la loro autorità come genitori viene messa in discussione.

“È naturale che spesso ci sentiamo più vicini a generazioni più lontane rispetto a quelle immediatamente precedenti.”

-Igor Stravinsky-

La maggior iperprotettività da parte dei nonni non deve necessariamente portare i bambini a disobbedire ai loro genitori, ma è importante che per i genitori e i nonni sia chiaro, attraverso una comunicazione fluida, quali sono i valori e le norme di base nell’educazione.

Foto di nonno e nipte che giocano a rugby

Il ruolo dei nonni nella famiglia come mediatori

Se genitori e nonni si vedono come alleati piuttosto che come avversari, l’educazione dei piccoli né trarrà notevole beneficio. In primo luogo, perché i più anziani potranno agire come mediatori per le controversie che sorgono (come capita sempre) tra genitori e figli.

Se i nonni sono in grado di assumere una posizione che bilancia le due parti, possono offrire una soluzione dei problemi molto conveniente per tutti. Il ruolo dei nonni nella famiglia in conflitto può essere, dunque, di facilitatori della comunicazione.

Ma non solo, possono anche apportare calma e prospettiva al problema. Oltre a offrire diverse soluzioni alternative e a garantire che sia i genitori che i figli mettano effettivamente in pratica l’accordo a cui alla fine giungono. In qualche modo, possono agire come garanti di tali patti.

“Quello di cui bambini hanno più bisogno sono gli elementi che i nonni offrono in abbondanza. Essi danno amore incondizionato, gentilezza, pazienza, umorismo, comfort, lezioni di vita. E, soprattutto, biscotti.”

-Rudy Giuliani-

Il ruolo dei nonni nella famiglia come sostegno emotivo per figli e nipoti

Ma il ruolo dei nonni nella famiglia va oltre. È innegabile che possano diventare un grande sostegno emotivo per i loro figli e nipoti. Quando ci imbarchiamo per la prima volta nell’avventura dell’essere genitori, ciò può suscitare emozioni negative: l’educazione dei piccoli non è compito facile, o almeno non sempre.

Nonno che abbraccia il nipote

Contare sull’esperienza e sui consigli dei più anziani ci può dare maggiore sicurezza nella quotidianità con i nostri figli. Perché ci possano fornire il supporto necessario, è importante che il rapporto sia basato sull’ascolto, sulla comprensione reciproca e sull’empatia, in modo che gli standard educativi vengano rispettati così come quello che può essere dato e ricevuto da entrambi i lati.

D’altra parte, i benefici offerti dai nonni ai nipoti sono innegabili. In primo luogo, sono una fonte di tolleranza e di affetto insostituibile. Aiutano i nipoti a scoprire chi sono raccontando loro le storie sulla famiglia. Ma non solo, favoriscono anche il loro senso di responsabilità, perché sono le prime persone di cui si impara a prendersi cura per cercare di garantirgli benessere.

Immagini per gentile concessione di OC González, Lindy Baker e Gemma Evans.

Guarda anche