Incontrare qualcuno dopo una rottura

Iniziare una nuova relazione dopo una rottura può innescare ricordi, paure e dolore passati. Vi invitiamo a scoprire perché succede e come affrontarlo.
Incontrare qualcuno dopo una rottura
Elena Sanz

Scritto e verificato da la psicologa Elena Sanz.

Ultimo aggiornamento: 22 dicembre, 2022

Sappiamo tutti che la rottura di una coppia è difficile e mette di fronte a emozioni negative e spiacevoli. Attendiamo con ansia, dunque, il momento in cui saremo guariti e pronti per incontrare qualcuno.

Crediamo che ciò ci donerà nuovamente entusiasmo, felicità e soddisfazione; potremmo non essere preparati ai reali sentimenti tipici del periodo di transizione.

Iniziare una relazione è eccitante, ma anche impegnativo, soprattutto se la precedente è durata diverso tempo. Ricominciare potrebbe non essere facile come previsto. Ciò, tuttavia, non significa che bisogna avere paura o arrendersi.

Al contrario: sapere che è possibile provare emozioni difficili quando si incontra una nuova persona aiuterà a vivere la nuova esperienza con più calma.

Coppia che parla di convalida emotiva.
Quando si incontra una persona è possibile provare emozioni negative legate a relazioni passate.

Incontrare qualcuno dopo una rottura difficle può suscitare emozioni negative

Immaginiamo di aver una relazione e aver sofferto per questo. Per un certo periodo ci siamo dedicati alla riflessione e alla guarigione, ma ora sentiamo che è tempo di andare avanti.

Vogliamo avere di nuovo una relazione, amare ed essere amati, condividere la tua vita con qualcuno. Per questo motivo, accettiamo che gli amici ci presentino nuove persone, diciamo di sì all’appuntamento con la persona conosciuta in palestra o ci iscriviamo alle applicazioni di incontri.

Non vediamo l’ora di incontrare qualcuno. Quando succede, tuttavia, è probabile che si presentino alcune emozioni spiacevoli.

Insicurezza

Quando abbiamo una relazione, di solito sappiamo che l’altra persona ci ama e vuole stare con noi e questo ci dà una piacevole tranquillità. D’altra parte, quando incontriamo qualcuno di nuovo non abbiamo questa certezza, non sappiamo com’è, cosa gli piace o cosa si aspetta da noi.

Potremmo sentirci come se dovessimo sempre sfoggiare il nostro lato migliore per ottenere l’approvazione. Possiamo temere anche di essere rifiutati o essere vittime di ghosting, una pratica sempre più comune.

Affrontare l’incertezza può essere eccitante per alcune persone, ma complicato e fastidioso per altre. Se appartenete al secondo gruppo, siate pazienti e cercate di ridurre il bisogno di controllo, lasciatevi sorprendere.

Insoddisfazione e frustrazione

Anche l’eccessivo ottimismo e le aspettative disattese possono giocare brutti scherzi. Se ci aspettiamo di incontrare subito la persona ideale, di entrare immediatamente in sintoni e che tutto fili liscio, probabilmente resteremo delusi.

È naturale nutrire questo desiderio, ma è importante essere consapevoli che potrebbe non accadere subito. Magari possiamo incontrare qualcuno che, seppur non diventerà il nostro partner, ci regalerà nuove e utili esperienze.

Adottare una mentalità aperta e flessibile ridurrà l’insoddisfazione e la frustrazione che scaturiscono dagli incontri che non combaciano con il proprio ideale.

Incontrare qualcuno e tristezza

Questa è forse l’emozione negativa che meno ci aspettiamo di provare quando conosciamo una persona che ci piace. Sebbene i confronti siano odiosi, è comune fare paragoni con l’ex, soprattutto se la rottura non è stata del tutto superata.

Possiamo ricordare la complicità che avevamo, quanto ci facesse sentire a nostro agio o le battute condivise che non ci sono ancora nel nuovo legame. Confrontando possiamo avvertire la perdita e l’assenza più intensamente.

È importante ricordare che questo grado di intimità si costruisce e bisogna darsi tempo. In questi casi va tenuto presente che forse non ci manca l’ex, bensì come ci sentivamo e ciò sarà nuovamente possibile con altre persone se si accetta di incominciare insieme una nuova avventura.

Paura

Incontrare qualcuno dopo una rottura può far sorgere paure inaspettate. Paura di non entrare mai più in sintonia con nessuno come con l’ex partner, di non innamorarsi di nuovo. Ma anche paura che la relazione non vada bene, di soffrire di nuovo, di essere traditi o abbandonati.

Una brutta esperienza romantica può causare un dolore che è ostacola il pieno coinvolgimento emotivo. Se ritenete che è il vostro caso, potresti dover prima affrontare le ferite passate per fidarvi di nuovo.

Donna preoccupata che pensa.
La paura di soffrire di nuovo può essere un ostacolo per una nuova relazione.

Incontrare qualcuno richiede flessibilità e pazienza

Il modo migliore per evitare queste spiacevoli emozioni quando si incontra qualcuno è essere flessibili e procedere per gradi. Non affrettiamo né forziamo le situazioni solo perché desideriamo una nuova relazione.

Concediamoci di conoscere nuove persone e farci conoscere, godiamoci il viaggio e le esperienze senza aspettative e, soprattutto, consapevoli che le emozioni contrastanti sono naturali. Diamoci il tempo per amare di nuovo.

Potrebbe interessarti ...
Quali aspetti è bene chiarire prima di iniziare una relazione di coppia?
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Quali aspetti è bene chiarire prima di iniziare una relazione di coppia?

Quando si inizia una relazione di coppia, è bene parlare di alcuni aspetti importanti, soprattutto per evitare sgradevoli sorprese in futuro.



  • Timmermans, E., Hermans, A. M., & Opree, S. J. (2021). Gone with the wind: Exploring mobile daters’ ghosting experiences. Journal of Social and Personal Relationships38(2), 783-801.
  • Verdesoto, J. R., Villacís, M. V., & Franco, X. E. (2019). Impacto emocional de la infidelidad en las relaciones de pareja. Importancia de su conocimiento para el psicólogo clínico. Opuntia Brava11(4), 349-361.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.