3 ingredienti fondamentali per una bella vita

· 20 luglio 2016

È normale voler superare alcune fasi della vita, cancellarle dalla propria storia personale perché sembra che, dovunque vada la memoria, si ripresentano solo ricordi amari. Errori, sbagli, impotenza. Situazioni che sono arrivate troppo presto, opportunità nascoste che non siamo riusciti a cogliere o amori che si sono fatti strada in noi, ma a cui non abbiamo saputo avvicinarci. Tutto con un fondo di verità.

Imparare dalle decisioni che abbiamo preso ed esserne responsabili ci permette di sentirci liberi per tutta la vita. Tutto ha inizio quando accettiamo chi siamo, i motivi per cui abbiamo preso quelle decisioni e non altre. Esiste, però, una parte della nostra cultura che ci invita a mettere sempre in discussione le nostre scelte, portandoci a pensare che ci siamo sempre sbagliati o che non siamo stati abbastanza “bravi” o “buoni” durante la nostra vita.

Quando ciò accade, rischiamo di rimanere vittime delle nostre stesse credenze negative, quelle che abbiamo creato e alimentato nel corso degli anni. Pensieri che sono come la pioggia, ovvero che riescono a penetrare nelle piccole fessure della nostra forza per farci vacillare, per farci rinnegare noi stessi. Perché negare il nostro tempo è negare noi stessi.

Detto questo, cuociamo la nostra vita a fuoco lento (a volte a fuoco vivace) con un’infinità di ingredienti che, poco a poco, aggiungiamo al nostro zaino, alla nostra pentola, al nostro sapore. Se vogliamo avere un buon sapore, quando ricordiamo la nostra vita, possiamo provare ad aggiungere questi tre ingredienti.

A cosa serve pentirsi se questo non cancella nulla di quello che è accaduto? Il modo migliore di pentirsi è, semplicemente, cambiare.

José Saramago

Consigli per godere della propria vita

Sentirsi orgogliosi di se stessi

È normale confondere l’amare se stessi ed essere coerenti con il proprio essere e le proprie azioni in qualsiasi momento con l’avere un ego smisurato o una personalità egoista. Potrebbe anche essere che molte persone cerchino di farci sentire inferiori rispetto a ciò che siamo, ma non dobbiamo mai dimenticare che abbiamo tutto quello di cui abbiamo bisogno per sentirci orgogliosi di noi stessi.

Quando parliamo di amare se stessi, di rispettarsi e di volersi bene non vuol dire fare del male a qualcun altro con questo atteggiamento, ma di contribuire a sviluppare la propria vita. Per questo, è importante smettere di pentirsi una volta superata la colpa. Possiamo imparare a vivere in maniera piena e completa e senza vincoli con il passato, ma vivendo solo il presente e valorizzando ogni momento.

Prendere l’iniziativa

Quante volte vi hanno detto che siete “troppo decisi o autoritari”? Prendere l’iniziativa ci costringe a passare all’azione e fare il primo passo, mentre altri ancora stanno pensando. Fare un passo avanti in molti casi è una decisione intelligente, altrimenti altre persone decideranno per noi.

Se capita anche a voi, ricordate che non c’è niente di male nell’essere la persona che prende l’iniziativa e fa il primo passo, perché non esiste esperienza più liberatoria del non dipendere dagli altri per agire in base a ciò che si vuole. Se volete qualcosa, prendetevelo, cominciate il percorso che vi porta a quell’obiettivo e cercate di capire che sbagliare e chiedere perdono sono cose del tutto normali.

Camminare-scalzi

Fare attenzione alle aspettative

Di solito preferiamo la sicurezza di ciò che già conosciamo. Per questo motivo, siamo degli esperti nel valutare i possibili scenari e scoprire quello che è davvero migliore per noi. La stessa cosa vale per i rapporti e le persone che amiamo. Ci piace crearci continuamente delle aspettative in entrambi i casi solo per proteggerci.

Molte volte, queste idee “preconcepite” non si realizzano come ci aspettavamo e cominciamo a provare emozioni poco positive, ci sentiamo male o abbiamo la sensazione di aver fallito con determinate persone. Ricordate che questo è un problema di chi si crea certe aspettative, non di chi deve soddisfarle. La cosa più importante è fare attenzione a ciò che ci aspettiamo da noi stessi. Da nessun altro.

Profilo-di-donna

Che sia per sentirvi orgogliosi di voi stessi, per soddisfare le vostre aspettative o per non deludere chi vi ama, quando prendete una decisione, fatelo sempre con il cuore. In questo modo, potrete continuare a collezionare rimpianti, ma non saranno più così amari. Anzi, saranno accompagnati da un sorriso dolce al ricordo dell’avventura che avete vissuto.

Così. la vita non smette di essere un’avventura, l’unica e la più straordinaria. Un’avventura a cui siete stati invitati a partecipare e che vi ha dato un sacco di risorse (magari meno di altri, ma sono comunque tante) per renderla meravigliosa, a fuoco lento o vivace.

Tra 20 anni sarai più dispiaciuto per le cose che non hai fatto che per quelle che hai fatto. Quindi, sciogli gli ormeggi, naviga lontano dal porto sicuro e cattura i venti delle opportunità nelle tue vele. Esplora. Sogna. Scopri.
Mark Twain