Le persone indipendenti hanno difficoltà a trovare un partner

Le persone indipendenti amano la loro solitudine e non si accontentano. Ma questo può rendere loro difficile trovare un partner.
Le persone indipendenti hanno difficoltà a trovare un partner
Elena Sanz

Scritto e verificato da la psicologa Elena Sanz.

Ultimo aggiornamento: 30 dicembre, 2022

Sarà capito di aver sentito dire che per amare qualcuno bisogna prima amare se stesso. Per chi ha raggiunto l’indipendenza personale ed emotiva trovano più difficile stabilire una relazione. In questo articolo spieghiamo perché le persone indipendenti hanno difficoltà a trovare un partner.

Di solito pensiamo che per stabilire un legame affettivo dobbiamo soddisfare una serie di caratteristiche. Essere attraenti, di successo, intelligenti, divertenti… Tuttavia, basta guardarsi intorno per vedere che qualsiasi persona ama le relazioni.

Paradossalmente, coloro i quali hanno svolto un maggiore lavoro interiore possono sentirsi incapaci di connettersi con gli altri. Le difficoltà possono avere un’altra causa.

Perché le persone indipendenti hanno difficoltà a trovare un partner?

Questa affermazione può valere per tutte le persone che affrontano la ricerca di un partner da un senso di completezza; ovvero dal punto di vista di due esseri umani completi che si uniscono per condividere, piuttosto che colmare le carenze.

È particolarmente vero per coloro che hanno intrapreso un importante processo di trasformazione, che hanno conosciuto la dipendenza emotiva e l’hanno superata attraverso un lavoro personale. Qualunque sia il caso, vediamo a seguire alcuni dei motivi che potrebbero impedire di raggiungere il proprio obiettivo.

Donna da dietro sulla spiaggia.

Fraintendere l’indipendenza

In ogni relazione è necessario che entrambi i partner si assumano la responsabilità della propria felicità ed emozioni; ma è essenziale che ci sia un certo grado di apertura e che venga eliminata la paura di essere vulnerabili.

Pertanto, l’interdipendenza è la base ideale per un rapporto sano. Essere emotivamente indipendenti non implica essere ermetici, freddi o distanti.

Se fraintendiamo questo termine, possiamo commettere l’errore di non lasciarci amare, di non permetterci di legarci agli altri a un livello profondo. Possiamo riassumere l’atteggiamento più adatto con la frase: “Posso fare tutto da me, ma non voglio”.

Abituarsi alla solitudine

Se si è single da molto tempo, potrebbe essere più difficile iniziare una relazione. Questo perché, a volte, la solitudine crea dipendenza.

Fornisce un senso di controllo che quando si entra in un legame viene sostituito da intense emozioni e grandi dosi di incertezza. E non siamo sempre disposti, a livello conscio o inconscio, a fare questo cambiamento.

D’altra parte, come per tutte le abilità sociali, se non viene praticata regolarmente, la persona può perdere competenza e fiducia.

Dopo diversi anni, dunque, le interazioni romantiche potrebbero non essere così facili e soddisfacenti come si vorrebbe, e questo potrebbe indurre a non provarci.

Mantenere una convinzione disfunzionale

Accade spesso di instaurare una convinzione che finisce per diventare una profezia autoavverante: “Non troverò mai un partner”.

Questa idea può nascere da brutte esperienze passate, dal pensare che ogni relazione implichi sofferenza e abbandono o dalla convinzione che nessuno accetterà una relazione nei termini che proponiamo; ovvero libertà e compagnia invece di richieste e controllo.

Questa stessa idea può portare ad affrontare le interazioni con nuove persone da un prisma di pessimismo e sospetto, invece di attendere di vedere come si sviluppa la situazione. Queste barriere mentali finiscono per sottrarci preziose opportunità.

Le persone indipendenti hanno standard elevati

Non possiamo ignorare il fatto che le persone indipendenti hanno difficoltà a trovare un partner perché tendono ad avere standard più elevati.

Iniziare una relazione è per loro un desiderio, non un bisogno. Apprezzano la loro vita così com’è e si donano amore e rispetto; per lo stesso motivo, sono disposte ad accettare solo coloro che migliorano le loro condizioni attuali.

In questa prospettiva sono escluse tutte le persone che non hanno sviluppato la stessa concezione dell’amore e che non hanno lavorato su se stesse per potersi legare in modo sano.

Per lo stesso motivo, nella società odierna, che tende alla superficialità, all’amore liquido e all’inconsapevolezza dei propri bisogni, trovare un individuo che la pensi allo stesso modo può essere più complicato.

Uomo che pensa perché per le persone indipendenti è difficile per lui trovare un partner.

Le persone indipendenti hanno difficoltà a trovare un partner, ma possono riuscirci

Molti dei punti esposti possono essere affrontati in modo che smettano di essere un ostacolo. Una revisione delle convinzioni porterà a un pensiero più flessibile e allineato alla realtà che consentirà di abbattere alcune delle barriere costruite.

D’altra parte, ricordate che ci sono molte persone che hanno percorso lo stesso percorso e desiderano instaurare una relazione sulla stessa base. Apritevi, datevi una possibilità.

Potrebbe interessarti ...
Crescere figli indipendenti e sicuri di sé
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Crescere figli indipendenti e sicuri di sé

Crescere figli indipendenti e sicuri di sé richiede, innanzitutto, sapere quando intervenire e quando favorire spazi affinché acquisiscano competen...



  • Bischoff, R. J. (2008). The role of dependence in couple relationships. Journal of Couple & Relationship Therapy7(3), 267-273.
  • Holmes, B. M., & Johnson, K. R. (2009). Adult attachment and romantic partner preference: A review. Journal of Social and Personal Relationships26(6-7), 833-852.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.