L’importanza di saper dire di NO

23 maggio 2015 in Psicologia 12797 Condivisi

Molte persone arrivano a prendere impegni o a vedersi coinvolti in situazioni da cui in realtà avrebbero voluto stare alla larga. Ci abbiamo pensato, ce l’avevamo sulla punta della lingua, ma quando arriva il momento di rispondere non riusciamo a dire “NO”. Vi è mai capitato? Seguite questi consigli e imparate a evitare di fare ciò che non volete.

Perché è così difficile dire di no?

Purtroppo nella nostra cultura non ci è stato insegnato a dare la priorità ai nostri desideri e a conferire il giusto valore all’assertività. Molte persone hanno quindi un atteggiamento passivo, che le porta ad accettare qualsiasi cosa che venga chiesta loro, senza chiedersi se sono davvero d’accordo. Crediamo che se ci neghiamo, saremo considerati dei maleducati o delle cattive persone. Ed è vero che spesso questa è la reazione, perché fa parte della nostra cultura.

Per questo motivo, finiamo per dire di sì anche a ciò che non vorremmo, per sentirci amati e accettati. Il problema è che abbiamo paura di essere allontanati o isolati, e questo non ci permette di negarci a fare qualcosa, anche quando avremmo tutte le ragioni del mondo.

Passi da seguire per dire di NO

1. Individuate i vostri limiti. La prima cosa di cui avete bisogno è capire le vostre necessità, desideri e limiti. In questo modo comprenderete ciò che siete disposti ad accettare, e quando invece dovete dire di no.

2. Prendetevi del tempo prima di rispondere. Non abbiate fretta: può essere che sul momento vi sentiate obbligati ad accettare, ma che dopo aver riflettuto sulla situazione vi rendiate conto che potete negarvi senza problemi. Prendendovi del tempo, inoltre, potete anche trovare il modo più educato per dire di no senza sentirvi in colpa.

3. Esercitatevi a dire di NO più spesso. Visto che dire di no ci fa paura, spesso cerchiamo di evitare queste situazioni. Non lo fate: ogni volta che ne avete l’opportunità, perché davvero non volete fare ciò che vi chiedono, ditelo. Con un po’ di tempo ed esercizio vi renderete conto che negarvi non farà cascare il mondo e non intaccherà le vostre relazioni.

4. Cercate delle alternative. Un’opzione che vi aiuterà a non accettare ciò che non volete è dare delle alternative che preferite. Per esempio, se un amico vi invita a una festa in cui sapete che non vi sentirete a vostro agio, potete rifiutare e proporgli di uscire un altro giorno a bere un caffè. In questo modo eviterete una situazione scomoda, ma preserverete l’amicizia.

5. Premiatevi. Imparate a premiarvi quando finalmente riuscirete a dire di NO senza sentirvi in colpa. Ogni piccolo passo avanti è importante per voi stessi, per cui dovete imparare a dargli il giusto valore.

6. Siate irremovibili. Non basta imparare a dire di NO se dopo poco cedete e accettate ciò che non volevate. È importante imparare a essere irremovibili per evitare che vi manipolino attraverso commenti o reazioni negative.

A volte rifiutarci di fare qualcosa ci può far sentire in imbarazzo, ma imparare a dire di NO è liberatorio. Forse non ce ne rendiamo conto, ma a volte ci sentiamo obbligati a risolvere situazioni che in realtà non ci riguardano, e che non dovrebbero privarci del sonno.

Guarda anche