Mal di schiena da ansia: cosa sapere?

Il mal di schiena da ansia ci costringe a chiederci cosa ha provocato un fastidio così limitante. Se anche voi ne soffrite, vi consigliamo di iniziare ad attuare alcuni cambiamenti. Ne parliamo in questo articolo.
Mal di schiena da ansia: cosa sapere?

Ultimo aggiornamento: 10 luglio, 2021

Il mal di schiena da ansia non sempre scompare con una compressa di paracetamolo o dormendo sul miglior materasso in commercio. Viviamo in un società in cui lo stress e l’ansia raggiungono il livello 9, mentre non dovrebbe superare il livello 5. Facciamo troppa fatica a tenere sotto controllo le preoccupazioni e a gestire le emozioni, e tutto ciò si ripercuote negativamente sull’apparato muscolo-scheletrico.

È lecito affermare che il mal di schiena è, di gran lunga, tra i disturbi più diffusi. Ed è anche vero che i fattori scatenanti sono molteplici: cattiva postura, carico di lavoro, artrite, osteoporosi, rottura o problemi a una vertebra… Tuttavia, non bisogna sottovalutare che anche i disturbi emotivi (come ansia e depressione) giocano un ruolo determinante.

Gran parte della popolazione adulta (ma anche infantile e adolescenziale) ha sofferto, almeno una volta nella vita, di mal di schiena da ansia. Motivo per cui, è bene approfondire l’argomento, riconoscendone le caratteristiche e i fattori scatenanti.

Dolore lombare.

Mal di schiena da ansia: perché proprio a me?

Perché proprio a me? Perché ho questo mal di schiena da quando mi alzo fino a quando vado a letto? Sono tanti a chiederselo ogni giorno, soprattutto in questo ultimo anno. Effettivamente, ci sono periodi in cui l’unione di fattori ambientali e biologici può causare una maggiore reazione fisica all’ansia rispetto alla norma.

Per esempio, la lombalgia comune, ha un forte impatto sociale ed economico. Di fatto, è molto difficile lavorare quando il mal di schiena impedisce i normali movimento. Per non parlare del tempo (e del denaro) che investiamo in esami e trattamenti medici, farmaci, terapie, fisioterapia.

È pertanto evidente che il mal di schiena e l’ansia vanno spesso di pari passo. Oltre a ciò, lo studio condotto dall’Università di Porto (Portogallo) mette in evidenza un aspetto interessante al riguardo: le persone che soffrono di lombalgia cronica mostrano spesso anche disturbi depressivi e d’ansia.

Questi stati psicologici, di fatto, possono persino interferire sull’efficacia di alcuni trattamenti. Ovvero, il fattore psicologico pesa significativamente sui disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico.

Quali sono le cause?

Sono tanti i fattori all’origine del mal di schiena da ansia, ma occorre tenere conto di un aspetto in particolare. Il fastidio si manifesta quando lo stato d’ansia si protrae nel tempo, causando alterazioni nei livelli di cortisolo, epinefrina, norepinefrina e dopamina.

Tra le diverse cause vi è la vasocostrizione, con conseguente ridotto apporto di sangue a muscoli, tendini, legamenti e nervi della schiena. La ridotta ossigenazione, ostacola il naturale apporto di sostanze nutritive in queste aree.

Si produce così un accumulo di residui biochimici nei muscoli e nei tendini e una sintomatologia variabile che include rigidità, crampi, mancanza di flessibilità, tensione e persino dolore.

Inoltre, in situazioni di ansia e stress, le strutture nervose sono soggette a una maggiore percezione del dolore e ipersensibilità nell’area della colonna vertebrale.

Sindrome della miosite da tensione

La sindrome della miosite da tensione è stata descritta dal Dottor John E. Sarno, docente di medicina riabilitativa presso la New York University School of Medicine. Affermava che il mal di schiena da ansia avesse origine dalla tensione esercitata sui muscoli dell’intera colonna vertebrale come conseguenza allo stress.

La tensione lombare accumulata nel tempo provoca il tipico mal di schiena denominato sindrome della miosite da tensione.

Schiena e miosite da tensione.

Come alleviare il mal di schiena da ansia o da stress?

Per trattare il mal di schiena da ansia è necessario attuare alcuni cambiamenti nelle proprie abitudini. Non è sufficiente eseguire una serie esercizi fino alla scomparsa del dolore per poi abbandonarli del tutto.

La salute della schiena, così come quella psicologica, richiede un’attenzione quotidiana, fatta di sforzo e volontà. Pertanto, è bene riflettere sui seguenti aspetti.

Consigli per prendersi cura della schiena e delle emozioni

Corpo e mente sono uniti da un legame che si autoalimenta. Non possiamo limitarci alla salute fisica trascurando la sfera emotiva.

In tal senso, è importante, prima di tutto, razionalizzare le emozioni e prestare attenzione al proprio dialogo interiore. Nello specifico:

  • È essenziale ritagliarsi dei momenti di riposo durante la giornata. Spazi di riconnessone con se stessi, di calma fisica e mentale, estremamente importanti.
  • Camminare ogni giorno per mezz’ora è estremamente salutare. Il corpo, così come la schiena, ha bisogno di muoversi; perciò attività come il nuoto, la corsa o una semplice passeggiata, sono altamente consigliabili.
  • Anche lo yoga è estremamente positivo in questi casi.
  • Prestare attenzione alla postura quando si è seduti davanti al computer. Prendere delle pause a intervalli regolari per muoversi un po’.

Conclusioni

In sintesi, per trattare il mal di schiena da ansia bisogna adottare un approccio multidisciplinare. Tenere conto di discipline quali la psicologia, la fisioterapia, lo sport e l’ergonomia risulta essenziale per produrre miglioramenti nella nostra qualità di vita.

Potrebbe interessarti ...
Ansia sociale: un disturbo in crescita
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Ansia sociale: un disturbo in crescita

Un certo livello di ansia sociale è prevedibile in situazioni nuove o in cui siamo al centro dell'attenzione. Scoprite di più.



  • Trocoli, Tathiana O. y Botelho, Ricardo V .. (2016). Prevalencia de ansiedad, depresión y kinesiofobia en pacientes con lumbalgia y su asociación con los síntomas de lumbalgia. Revista Brasileira de Reumatologia , 56 (4), 330-336. https://doi.org/10.1016/j.rbre.2016.02.010
  • Sagheer MA, Khan MF, Sharif S. Association between chronic low back pain, anxiety and depression in patients at a tertiary care centre. J Pak Med Assoc. 2013 Jun;63(6):688-90. PMID: 23901665.
  • Oliveira DS, Vélia Ferreira Mendonça L, Sofia Monteiro Sampaio R, Manuel Pereira Dias de Castro-Lopes J, Ribeiro de Azevedo LF. The Impact of Anxiety and Depression on the Outcomes of Chronic Low Back Pain Multidisciplinary Pain Management-A Multicenter Prospective Cohort Study in Pain Clinics with One-Year Follow-up. Pain Med. 2019 Apr 1;20(4):736-746. doi: 10.1093/pm/pny128. PMID: 30010966.
  • Sarno, John E. (1982). Mind Over Back Pain. Berkley Trade.