Adoro le persone che toccano l’anima, senza chiedere il permesso

· 11 febbraio 2016

Le persone che ammiro davvero si possono contare sulle dita di una mano. Sono quelle che osservo e ascolto in silenzio, quelle che mi arricchiscono e che, quasi senza volerlo, mi rendono migliore ogni volta. Ma loro non se ne accorgono nemmeno, perché hanno un cuore umile e non possono immaginare quanto sia importante il loro esempio.

Potremmo affermare con sicurezza che ognuno di noi ha bisogno di qualcuno da ammirare, qualcuno che sia un punto di riferimento che lo ispiri. Non si tratta di avere un modello da seguire, di copiare le parole di un filosofo, uno scrittore o un guru che si fa conoscere attraverso i mezzi di comunicazione. Abbiamo bisogno, piuttosto, di un punto di riferimento vicino a noi.

Ci sono persone che fanno la loro comparsa nella nostra vita come se il caso avesse deciso di metterle nel nostro cammino proprio nel momento giusto. Sono una ventata di aria fresca che dà conforto alla nostra mente e anima, che combacia perfettamente con i nostri valori e fa breccia nel nostro cuore quasi senza chiederne il permesso.

È possibile che identifichiate queste figure in un familiare, un amico o, perché no, nel vostro partner. Se è così, avete già accanto a voi una presenza positiva e confortante, quindi non fatevela sfuggire. Prestatele attenzione, prendetevene cura, e lasciate che i suoi stimoli positivi vi avvolgano.

Si suol dire che ci sono presenze insostituibili nella nostra vita, persone che lasciano il segno. Visto che il percorso di tutti noi in questa vita è breve, non esitate e godetevi ogni istante che vi è concesso trascorrere in loro compagnia.

anima2

Persone importanti che arricchiscono, che aggiungono e non sottraggono

Siamo sicuri che nel corso della vostra vita avrete conosciuto persone che vi hanno tolto più di quanto non vi abbiano dato, che hanno sottratto invece di arricchire. È un problema comune, e non per questo dobbiamo sentirci frustrati o darci per vinti.

Nella vita esisteranno sempre persone che, invece, ci riscaldano nei giorni bui e che saranno sempre in grado di dire la parola giusta quando ne avrete bisogno. La bontà, come la luce del sole, non si estinguerà mai.

Dobbiamo tenere in considerazione che per costruire questi rapporti, positivi e sinceri, anche noi dobbiamo fare la nostra parte.

  • Fidatevi. È possibile che vi abbiano ferito spesso nel corso della vita o magari che la vostra famiglia vi abbia voltato le spalle proprio quando ne avevate più bisogno. Ma non fate l’errore di chiudere il vostro cuore e riempirvi di rancore.
  • Lasciatevi guidare dai vostri sensi. La bontà genera bontà. Se la vostra esistenza è nobile, troverete di sicuro qualcuno con le stesse caratteristiche e valori. Se qualche volta avete sbagliato, di sicuro avrete imparato la lezione e saprete bene chi volete nella vostra vita e chi no.
  • Imparate. Non dovremmo mai smettere di imparare cose nuove, e per farlo, è necessario essere umili. Forse i libri e la vita vi avranno già insegnato molte cose, ma se c’è una cosa davvero genuina e benefica è aprire il nostro cuore a persone che ci possono arricchire, offrirci nuovi punti di vista, trasmetterci calma e benessere.
anima3

I pilastri delle relazioni significative: impegno e fiducia

Non importa se le persone che abitano nella vostra anima in questo momento sono i vostri genitori, i vostri fratelli, i vostri amici o il vostro partner. Qualsiasi relazione significativa e benefica viene alimentata da due radici che non dobbiamo mai spezzare: l’impegno e la fiducia.

Le persone che sfiorano la nostra anima lasciano in essa un filo dorato che ci alimenta e protegge. Questa unione sigilla un impegno indistruttibile, basato sulla fiducia e la reciprocità.

Le relazioni importanti, quelle che ci danno le persone che, senza nemmeno saperlo, si trasformano nelle nostre guide e diventano ospiti fissi nel nostro cuore, sono diverse dalle altre, in molti modi. Si tratta di piccoli particolari, che possiamo intuire sin dal primo istante.

Quell’amicizia, quell’affetto, non si misurano dal numero di volte che ci vediamo alla settimana e nemmeno dal numero di favori che ci facciamo, dalle confessioni, o dai caffè che ci siamo bevuti insieme. Si misura dalla qualità e dalla complicità di quei momenti vissuti insieme.

La fiducia va al di là di un “io ti do e tu mi dai”. È un “sono qui per te”, e non c’è bisogno di aggiungere nient’altro. L’affetto e la complicità sono implicite per entrambe le parti.

anima4

In questi rapporti e con questo tipo di persone possiamo davvero essere noi stessi, in profondità e mostrando ogni nostra sfumatura. L’altra persona conosce bene le nostre ombre e i nostri difetti, eppure, quasi senza accorgersene, ci aiuta pian piano a diventare persone migliori.

Ci sono persone dall’essenza pura e dal sorriso sincero, che ci insegnano a essere più completi. Tutti noi abbiamo bisogno di questi incontri ogni tanto, perché la vita non si limita al lavoro e alla famiglia.

Vivere significa lasciarsi sorprendere e permettere che ci siano degli imprevisti, lasciare la porta aperta alle relazioni positive che ci portano un soffio di aria fresca e arricchiscono la nostra mente e il nostro corpo. Quelle che, quasi senza chiederne il permesso, trovano il loro posto nella nostra anima.

Immagini per gentile concessione di Christian Schloe e Claudia Tremblay