Niente è meglio del sorriso

7, maggio 2016 in Emozioni 1006 Condivisi

Ogni giorno provate a tracciare un sorriso sulle vostre labbra, provate a trasmettere la vostra allegria agli altri, a sfruttare ogni istante della vostra vita distribuendo sorrisi. Ricordate quando eravate piccoli e giocavate al parco? Non smettevate un attimo di sorridere, mentre correvate e giocavate con gli altri bambini. Adesso non riuscite più a sorridere in quel modo, ma potete sforzarvi per farcela di nuovo.

Non è necessario sentirsi felici per sorridere, basta semplicemente farlo. Questo perché il potere del sorriso sta proprio nel cambiare, nel far vedere le cose in modo diverso quando ce lo stampiamo in faccia: quando incliniamo gli angoli delle nostre labbra verso l’alto, i nostri occhi vedono la vita di un altro colore.

“Sono dell’idea che ciò che chiamiamo bellezza si trovi soltanto nei sorrisi”.
-Lev Tolstoj-

I benefici del sorriso

Sorridere apporta benefici allo stato d’animo, ciò che trasmettete agli altri sarà positivo, aiuta a farvi conoscere, ad avere una connessione con altre persone e a farvi sentire meglio. Un sorriso ci fa stare bene. Nell’atto di sorridere, il corpo rilascia endorfine e serotonina nel flusso sanguigno, riducendo in tal modo i dolori e migliorando il sistema immunitario, quindi le nostre difese.

Donna-che-sorride-in-un-prato

Sorridere per essere felici

Un sorriso ha un effetto molto positivo su noi stessi. Esiste un canale di comunicazione a doppio senso fra il nostro corpo e il cervello. In un senso, quando qualcosa vi fa sentire felici, il cervello trasmette al vostro corpo l’ordine di sorridere.

Nell’altro senso, ossia se sorridete senza nessun motivo, il vostro cervello riceve tale informazione dai muscoli facciali, capisce che state sorridendo e che c’è qualcosa che vi rende felici, quindi, per coerenza, il vostro stato emotivo inizia a volgere verso l’ottimismo e l’allegria.

Charles Darwin, che già aveva parlato di questa teoria, constatò che simulando un’emozione la si può suscitare nella propria mente. Quindi, indipendentemente da come vi sentite – tristi, allegri, delusi, stanchi – sorridete e sarete più felici.

Sorridere per farsi perdonare

Se avete commesso un errore, chiedete scusa e fatelo con un sorriso. Errare è umano, come anche ammettere di aver sbagliato e chiedere perdono. Si tratta di sorridere, di accompagnare le nostre scuse con un sorriso sincero, non si tratta di ridere. Esistono studi che dimostrano che un sorriso trasmette sincerità, quindi diviene più facile perdonare qualcuno che sorride.

Sorridere per sedurre

Il sorriso è la forma di seduzione più potente: sorridendo, ci mostriamo più vicini e felici, più accessibili. Se volete conoscere qualcuno, che un sorriso divenga la vostra arma, che si disegni sul vostro viso in modo sincero per mostrare chi siete. Sia gli uomini sia le donne utilizzano il loro migliore sorriso quando vogliono conquistare qualcuno, è una forma di seduzione, un elemento aggiuntivo che accompagna gesti e parole.

Coppia-che-si-guarda

Tuttavia, la seduzione non viene impiegata solo nei rapporti di coppia, si può anche utilizzare nella vita professionale, per esempio in una riunione, per ottenere quanto desiderato in una trattativa, per mostrare la nostra empatia e raggiungere accordi soddisfacenti.

Sorridere per suscitare emozioni

Avete notato cosa succede quando sorridete a un bambino? Di solito ricambia il sorriso in modo automatico. Ciò accade anche con gli adulti: probabilmente se sorridete ad uno sconosciuto per strada, vi ricambierà.

I sorrisi suscitano negli altri emozioni positive. Sorridere rende più allegri voi e anche le persone che vi circondano, poiché tramite esso inviate un messaggio di socialità e vicinanza. Non bisogna dimenticare che sorridere è contagioso.

Se sorridete e ricambiano il vostro sorriso, questo si deve all’effetto dei neuroni specchio: sorridete, l’altra persona sorride e in entrambi si produce un cambiamento emotivo positivo.

Le istruzioni per sorridere

Pensate a qualcosa di bello, qualcosa che vi piace tanto, qualcuno che vi emoziona; disegnatene un’immagine nella vostra mente e percepitela, sentite ciò che vi suscita, in che modo vi emoziona. Poco a poco si genererà un leggero movimento delle vostre labbra: lasciate che la vostra bocca si inarchi e che le labbra mostrino i denti. Lasciate che i vostri occhi sorridano a loro volta, che la felicità di questo sorriso tracciato sul vostro viso vi invada e si trasmetta a tutto.

Guarda anche