Non aspettate che sia troppo tardi per passare del tempo con i vostri cari

· 26 marzo 2016

Forse domani sarà troppo tardi per chiedere scusa, per provarci, per credere, per abbracciare, per dire “ti amo”, per dire un eterno “mi manchi”…

Il che è terribile, soprattutto perché non si dà importanza alla vita quando si è ancora giovani e la si vive con il cuore. Tuttavia, può darsi che, domani, qualcuno attorno a voi mandi un ultimo messaggio o dica le sue ultime parole senza saperlo. E questo qualcuno potreste anche essere voi.

E allora vi chiederete qual è stato l’ultimo messaggio di quella persona così importante per voi, quali sono state le sue ultime parole o come fosse il suo ultimo abbraccio, e spererete che sia stato emozionante, in grado di dimostrare e di esprimere sinceramente tutto l’amore che vi univa.

In realtà, è impossibile sapere quando esaleremo l’ultimo sospiro, quando sarà l’ultima volta che scoppieremo a ridere o quando l’ultima lacrima inumidirà i nostri occhi.

troppo tardi 2

Comunque vada, è bene che siate pronti

Comunque vada, è bene che aggiustiate il tetto prima che piova, in modo da non trovarvi impreparati al momento dell’addio.

Perché il “non è mai troppo tardi” arriva sempre troppo presto. E quando succede, fa male. Tuttavia, per quanto possa fare male, il fatto di aver passato del tempo accanto alle persone che amiamo ci aiuta a non aggiungere rimpianto al dolore.

Il fatto di non poter dare l’ultimo saluto fa paura, tanta paura. Sin dal momento in cui cominciamo a vivere, sappiamo che la fine arriverà; tuttavia, troppo spesso non ci emozioniamo, non facciamo le cose che ci appassionano e non abbracciamo le persone che amiamo.

La facilità con cui evitiamo di fare tutte queste cose fa spavento, soprattutto perché sentiamo il bisogno di chiudere gli occhi e di auto-convincerci che abbiamo ancora tempo, che il nostro cuore è ancora giovane e che non succederà niente di brutto.

In realtà, tutti dobbiamo dire addio prima o poi e la cosa diventa molto più dolorosa se fino a quel momento abbiamo sprecato il nostro tempo, se abbiamo soffocato le parole e se ci siamo dimenticati dei baci, delle belle giornate e degli abbracci.

troppo tardi 3

Non date addii privi di forti abbracci e di belle parole

Se c’è una cosa per cui la vita non ci prepara, è la morte. Sappiamo solo inspirare ossigeno ed espirare diossido di carbonio, il nostro corpo non sa affogare. Farlo significherebbe lasciare vuoto il nostro cuore e ciò è incompatibile con la vita e, soprattutto, con il diritto di dare l’ultimo saluto.

Non dimenticatevi di dire ai vostri cari che li amate come se fosse la prima volta, perché potrebbe essere l’ultima. Non lamentatevi tanto e godetevi i difetti della vita nella loro semplicità e bellezza.

Inspirate tutto l’ossigeno che potete, sospirate spesso, sorridete ai bambini, dimenticatevi dell’orgoglio e vivete ogni momento come se steste facendo la cosa più bella del mondo.

Sicuramente, non vorreste sapere che passerete i vostri ultimi istanti lavorando, stirando le vostre camicie o sopportando i fastidiosi rumori del vicino, bensì preferireste viverli meravigliosamente o facendo sentire i vostri cari unici e speciali.

troppo tardi 4

Di certo, nessuno sceglierebbe che la sua ultima espressione sia di amarezza, che le sue ultime parole siano grida o che l’ultimo gesto sia quello di chiudere la porta in faccia a qualcun altro.

Ma, se così dovesse essere, fate in modo che gli altri sappiano che avete vissuto amandoli, fatelo sapere a tutte quelle persone che abbracciavate e trattavate con affetto.

Certo, morire ci spaventa, ma è ancora più spaventosa l’idea di morire senza esserci divertiti, senza aver amato o senza aver lottato per essere persone migliori. È bene ricordarcene ogni giorno, ma in particolare nei momenti bui o in quelli che ci fanno ribollire di rabbia.

È proprio in quelle giornate difficili che dobbiamo ricordarci che la vita è semplicemente fantastica, che è piena di pro e priva di contro. Che passare tempo con i nostri cari stimola sorrisi, e non angoscia o lamenti.

Non aspettate che sia troppo tardi per passare del tempo con i vostri cari, vivete come se doveste morire domani e imparate come se doveste vivere per sempre. Ricordate che il giorno che conta è l’oggi, perché il domani potrebbe non esserci più.

Immagini per gentile concessione di Brian Scott, Natilles, Taylor