Partner che tratta male: come comportarsi?

Le relazioni di coppia sono complesse, ma ci sono dei limiti che non possono essere oltrepassati. Se il partner tratta male, è necessario prendere i giusti provvedimenti affinché non diventi un'abitudine.
Partner che tratta male: come comportarsi?

Ultimo aggiornamento: 14 maggio, 2021

Sarà capitato anche a voi di sentire confidenze del tipo “il mio partner mi tratta male”, “non tiene conto dei miei sentimenti” o “non mi rispetta, non so più cosa fare”. È anche probabile che voi stessi abbiate usato queste frasi con una persona di fiducia. I problemi di comunicazione sono tra i motivi principali di insoddisfazione nelle relazioni. Ma come agire con il partner che tratta male?

Le relazioni umane sono alquanto complesse e le responsabilità non sono quasi mai unilaterali. La coppia è formata da due individui che partecipano a dinamiche comuni, che non potrebbero essere tali senza la collaborazione reciproca.

Eppure, alcune persone trattano male il proprio partner facendo uso di violenza psicologica o verbale; questo atteggiamento può minare l’autostima della vittima al punto da renderla incapace di vedere la realtà dei fatti o porvi rimedio.

Se vi trovate in questa situazione, vi offriamo alcuni consigli per fare chiarezza su ciò che vi sta accadendo e agire nel migliore dei modi.

Coppia che discute sul divano.

Partner che trattano male: violenza verbale o problemi di comunicazione?

Il primo aspetto importante da tenere in considerazione è che la percezione dei nostri legami più intimi non è sempre esatta. La vulnerabilità emotiva che deriva dalla profonda sintonizzazione con il partner può portare a percepirci come vittime e a etichettare l’altro come carnefice. A volte, tuttavia, vi è solo un problema di comunicazione.

Nella coppia esistono diversi modelli di comunicazione. Alcuni (come quelli negativi o violenti) sono indubbiamente dannosi e fanno uso di disprezzo, umiliazione e la mancanza di rispetto. Altri, come lo stile riservato o evitante, sono caratterizzati da una comunicazione fredda e sintetica che può incrinare la coppia, benché di per sé non preveda l’aggressione.

Ciò assume una certa rilevanza quando lo stile comunicativo e di coping della coppia sono diametralmente opposti. Se uno dei due ha bisogno di parlare o di esprimersi emotivamente e l’altro sceglie l’evitamento e preferisce stare da solo, il conflitto è servito.

In questi casi, la pressione del partner più aperto può spingere l’altro a ritirarsi, a scappare. Ed è per questo motivo che per raggiungere l’equilibrio risulta indispensabile conoscere lo stile comunicativo proprio e del partner.

Partner che tratta male: perché lo fa?

In certi casi, l’aggressione verbale e la mancanza di rispetto sono evidenti. Quando un partner insulta, urla, sminuisce o prende in giro l’altro, non esiste alcuna giustificazione.

Tuttavia, può essere utile capire a cosa si devono tali comportamenti. Potrebbero essere dovuti a una delle seguenti situazioni:

  • Il partner sta attraversando un momento personale difficile o stressante e la sua incapacità di gestire le emozioni lo porta ad agire in modo scorretto.
  • La coppia è immersa in una dinamica di comunicazione negativa. La mancanza di rispetto è reciproca e tende a intensificarsi.
  • Il partner mostra aggressività, dominazione o mancanza di empatia che perdurano nel tempo. Ciò potrebbe essere legato a traumi pregressi e richiede un intervento psicologico individuale.

Come comportarsi con il partner che tratta male

Qualunque siano i motivi, l’aggressione verbale e la mancanza di rispetto in una relazione non sono tollerabili. Se vi trovate in questa situazione, potete adottare le seguenti misure:

  • Riconoscere e accettare ciò che accade. È un passo fondamentale: smettere di giustificare o minimizzare la gravità dei comportamenti del partner. Affrontare la realtà è doloroso, ma non agire può avere conseguenze emotive peggiori.
  • Esprimersi in modo assertivo. Fate sapere al partner quali atteggiamenti o parole vi feriscono e cosa vi aspettate dalla relazione.
  • Stabilire dei limiti. Tutti noi possiamo avere una brutta giornata o essere più stressati o irritati del solito. Tuttavia, ci sono limiti che non possono essere superati in nessun caso.
  • Prendere le giuste decisioni. Quando stabiliamo dei limiti, dobbiamo anche essere consapevoli del fatto che se non vengono rispettati ci saranno delle conseguenze. Se il partner continua a mancarvi di rispetto, allontanatevi e mettete fine alla relazione.
Donna triste.

Mettetevi al primo posto

Se siete arrivati al punto di affermare “il partner mi tratta male, mi manca di rispetto e mi ferisce emotivamente”, non avete più scorciatoie e non potete continuare a evitare la situazione. Dovete fare una scelta, e dovete avere ben chiaro che la scelta giusta siete voi.

La fine di una relazione è dolorosa: la paura della solitudine e la sensazione di fallimento possono essere paralizzanti. Rinunciare ai sogni e alle aspettative che si erano pianificati insieme non è facile. Tuttavia, vivere un legame tossico può essere devastante sia a livello psicologico che emotivo.

E allora, scegliete di amare, di accudire e di rispettare voi stessi ed evitate di stare con chi non è in grado di offrivi altrettanto.

Potrebbe interessarti ...
Sentirsi sminuiti dagli altri, cosa fare?
La Mente è MeravigliosaLeggilo in La Mente è Meravigliosa
Sentirsi sminuiti dagli altri, cosa fare?

Sentirsi sminuiti dagli altri è una sensazione comune. Come reagire a questa situazione ed evitare che continui a ferirci?



  • Sánchez Aragón, R., & Díaz- Loving, R. (2003). Patrones y estilos de comunicación de la pareja: diseño de un inventario. Anales De Psicología / Annals of Psychology19(2), 257-277. Recuperado a partir de https://revistas.um.es/analesps/article/view/27741
  • Otálvaro, L. E. O. (2015). Autoestima y adaptación en víctimas de maltrato psicológico por parte de la pareja. Psicología desde el Caribe32(1), 145-168.