Periodo natalizio e lutto: come affrontarle un dolore?

Se avete perso una persona cara, il periodo natalizio può amplificare la tristezza, il vuoto e la sensazione di aver perso qualcosa. Esploriamo alcune modi di fare durante il periodo delle feste.
Periodo natalizio e lutto: come affrontarle un dolore?
Elena Sanz

Scritto e verificato da la psicologa Elena Sanz.

Ultimo aggiornamento: 01 gennaio, 2023

Il periodo natalizio, che lo vogliamo oppure no, è fatto di date segnate sul calendario. Lo sono perché cambia l’arredamento delle strade, l’umore di chi ci circonda e anche l’intensità emotiva di certi ricordi -soprattutto quelli che ci ricordano persone care che non ci sono più. Così la nostalgia può diventare quella fitta nebbia che sembra ricoprire tutto. E questo perché affrontare un lutti a Natale non è affatto facile.

La verità è che non esiste una ricetta magica, unica e universale. Ogni persona in lutto ha le proprie esperienze e dovrà mettere in atto diversi meccanismi di coping per superare questa difficoltà.

Tuttavia, è importante ricordare che nulla è dovuto a nessuno e che la cura di sé è una priorità in questo momento. Pertanto, sia che abbiate bisogno di isolarvi sia che preferiate partecipare, prendete decisioni senza pensare a ciò che gli altri penseranno di voi; per adesso, non conta.

Periodo natalizio e lutto: le emozioni associate

Come abbiamo detto, il Natale può essere particolarmente complicato per chi sta affrontando un duello. La persona potrebbe aver scritto una narrazione che le consenta di ricostruire il proprio stato emotivo giorno per giorno; una storia preziosa, ma anche molto fragile. Così, la sua potenza diventa insufficiente nel riprodurre gli stimoli che evocano ricordi in cui la persona che non c’è più è protagonista, intensificando la sensazione di vuoto.

Generalmente predomina la tristezza. È anche comune il ritorno dell’apatia e la sensazione che nessuno stimolo sia anche lontanamente piacevole; Inoltre, può apparire un senso di colpa, poiché la persona in lutto può sentirsi responsabile per gli altri che godono di date così importanti. Tuttavia, la persona nella fase del lutto non ottiene la gioia che desidera diffondere.

Stiamo parlando di un desiderio insoddisfatto, quindi può apparire anche la sensazione di impotenza, che gli altri soffriranno come irritabilità e rabbia.

donna in lutto che piange
Esprimere come ci sentiamo e rispettare i sentimenti degli altri è essenziale nelle situazioni di lutto a Natale.

Modi per affrontare il dolore a Natale

Di fronte a questa situazione, tendiamo ad adottare alcune strategie inconsapevolmente e che non sempre ci aiutano:

Scappare e isolarsi

Una delle reazioni più comuni è cercare di prendere le distanze da tutto ciò che ha un’aria un po’ natalizia. Ed è che le decorazioni, i canti, le tradizioni… Tutto sembra ricordare chi non c’è più. Pertanto, molte persone in lutto cercano di assopire i sensi e di far passare i festeggiamenti il prima possibile.

Non decorano la casa, evitano la musica natalizia, lo shopping di regali e le riunioni di famiglia. Preferiscono restare a casa, isolati dal mondo esterno e da quella gioia che sembra di respirare e che per loro sembra così lontana.

Comportarsi come se non fosse successo niente

All’estremo opposto ci sono quelli che decidono di andare avanti come al solito, e come se quella grande perdita non fosse avvenuta. Portano avanti le vecchie tradizioni per pura inerzia, andando alle riunioni sociali e costringendosi a non ricordare la persona amata durante questo periodo per mantenere la calma. In qualche modo reprimono il dolore che le vacanze suscitano e cercano di convincere se stessi e gli altri che va tutto bene.

Creare nuove tradizioni

Un’opzione intermedia è per coloro che scelgono di creare nuove tradizioni per questo periodo dell’anno. Poiché i precedenti ricordano troppo il defunto, e poiché l’idea di isolarsi suona molto triste e dolorosa, decidono di ideare nuovi piani per il Natale.

Ad esempio, possono scegliere di viaggiare, iniziare a trascorrere le vacanze con persone diverse o introdurre cambiamenti di qualsiasi tipo rispetto a quelle che erano le celebrazioni tradizionali.

Strategie preziose per coloro che sono in lutto a Natale

Sebbene le reazioni di cui sopra siano molto comuni, non sono né le migliori né quelle desiderate. È stato osservato che, delle diverse strategie di coping, quelle che sono soppressive o reattive (cioè che comportano l’evitamento o l’azione impulsiva) aumentano solo il disagio. Al contrario, la riflessione, l’espressione delle emozioni e la ricerca di un sostegno sociale aiutano ad alleviare il disagio e ad andare avanti.

Detto questo, ci sono alcune linee guida che puoi seguire per affrontare il dolore del lutto a Natale:

1. Riflettete su ciò che desiderate durante il periodo natalizio

Come abbiamo detto, il dolore è un’esperienza altamente personale e avete il diritto di sentirlo e viverlo nel rispetto dei vostri tempi e a modo vostro. Pertanto, prima di tutto pensate a come vorreste trascorrere il Natale.

Vulete partecipare a riunioni sociali o preferite non farlo? Volete decorare, comprare regali e partecipare ad altri piani natalizi oppure no? Vorreste introdurre qualche cambiamento nelle tradizioni? Concedetevi il permesso di decidere ciò che ritenete sia giusto e comunicatelo alle persone intorno a voi, in modo che possano rispettare le vostre decisioni.

2. Appoggiatevi ai vostri cari

Anche se preferite non partecipare ai festeggiamenti, è importante non isolarvi del tutto durante questa stagione. Le intense emozioni che nascono hanno bisogno di aria fresca, di essere espresse e condivise; e, per questo, può essere molto utile una telefonata, una chiacchierata tranquilla o un progetto del vostro desiderio con qualcuno vicino.

3. Pianificate e chiedete aiuto

Se decidete di partecipare a feste e raduni, potreste non essere in grado di farlo come gli altri anni, poiché le tue circostanze sono cambiate. Quindi, forse vorreste che le riunioni non si tenessero a casa vostra quest’anno, o forse avete bisogno di qualcuno che vi accompagni a fare la spesa o a mettere insieme le decorazioni.

Non sentitevi sotto pressione nel dover gestire tutto e permettitevi di seguire il vostro ritmo. Allo stesso modo, accettate la compagnia e il supporto pratico ed emotivo di coloro che vi vogliono bene.

4. Prendetevi cura di voi stessi nel periodo natalizio

È importante che durante questi giorni siate consapevoli di quali sono i vostri bisogn e i vostri sentimenti. Assicuratevi di riposare a sufficienza, mangiate correttamente e uscite per muovere il corpo e stare a contatto con la natura. Queste semplici azioni hanno un impatto positivo sull’umore e aiutano a far fronte al dolore.

Inoltre, conceditevi di piangere se ne avete bisogno, respirate quando sentite di dovervi calmare e lasciate qualsiasi luogo o situazione quando ritenete che sia necessario. Voi siete la priorità.

Donna con gli occhi chiusi all'aperto
La cura di sé implica riflettere su come stiamo vivendo il dolore e la perdita della persona amata.

5. Date spazio alla persona che avete amato

Infine, e anche se non tutti avranno voglia di farlo, può essere positivo trovare un modo per ricordare e onorare la memoria della persona amata durante queste festività. Potreste creare una piccola tradizione o un rituale da eseguire da solo o in compagnia di altri che vi aiuti a sentirvi più vicino a lui o per ringraziare per il tempo condiviso.

Ricordare aneddoti, ascoltare la vostra canzone preferita, preparare il piatto che cucinavate o mettere una sua foto sul tavolo con il resto della famiglia possono essere buone opzioni. Tuttavia, è una vostra decisione scegliere come realizzare questo piccolo tributo.

Siate pazienti con voi stessi quando soffrite nel periodo natalizio

In breve, la cosa più importante è cercare di concedervi del tempo, non pretendere troppo da voi stessi e non darvi la colpa per le decisioni che prendete. Non esiste un modo giusto di agire e ciò di cui avete bisogno andrà bene.

Se le fitte del lutto arrivano inaspettate, permettete a voi stessi di viverle. Il lutto è un processo e se è recente non è positivo né necessario affrettarlo.

Potrebbe interessarti ...
Accettare la morte e il lutto
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Accettare la morte e il lutto

Fasi ce si attraversano di fronte la morte; come affrontare una perdita.



  • Bermejo, J. C., Magaña, M., Villacieros, M., Carabias, R., & Serrano, I. (2012). Estrategias de afrontamiento y resiliencia como factores mediadores de duelo complicado. Revista de psicoterapia22(88), 85-95.
  • Márquez, S. (1995). Beneficios psicológicos de la actividad física. Revista de psicología general y aplicada: Revista de la Federación Española de Asociaciones de Psicología48(1), 185-206.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.