Persone timide: frasi che torneranno utili

La timidezza in certi contesti è un limite. Un tratto non patologico, ma che penalizza molte persone nella vita quotidiana.
Persone timide: frasi che torneranno utili

Ultimo aggiornamento: 19 luglio, 2022

La timidezza non è una patologia, di fatto siamo stati tutti timidi in determinati contesti. Tuttavia, quando questo tratto del carattere fa soffrire o limita, conviene fare qualcosa al riguardo. Alcune frasi si rivelano estremamente utili per superare la vergogna e possono invitare le persone timide alla riflessione.

Le persone timide instaurano con difficoltà nuove relazioni e non riescono a svolgere determinate attività che espongono al giudizio altrui. Questo può interferire con il loro rendimento scolastico o lavorativo e persino condannarle, a volte, a una solitudine indesiderata.

Tuttavia, un cambio di prospettiva può essere sufficiente per incoraggiare a correre qualche piccolo rischio che invita a uscire dalla zona di comfort. Ci auguriamo che le seguenti frasi aiutino le persone timide a raggiungere questo obiettivo.

Frasi per aiutare le persone timide a vincere la vergogna

Medici, scrittori, filosofi, politici e personalità di vari campi hanno riflettuto sulla timidezza, prestando particolare attenzione alla sua causa e alle sue conseguenze.

1. “La timidezza è composta dal desiderio di piacere e dalla paura di non riuscirci” (Edme-Pierre Beauchene)

Sebbene possano sembrare fredde, distanti o disinteressate, anche le persone timide sperano di ottenere il benestare di chi le circonda. Ed è proprio la paura di non riuscirci che spesso le paralizza, le inibisce e le porta a nascondersi dietro la maschera del silenzio.

Donna preoccupata che guarda fuori da una finestra.
Le persone timide spesso si sentono molto insicure.

2. “Molte persone tendono a chiudersi in se stesse, ma si apriranno se doniamo loro affetto” (Sylva Plath)

Possiamo osservare il cambiamento di una persona timida se le offriamo uno spazio sicuro per esprimersi. Se le dedichiamo attenzioni e interesse, così come se rispettiamo i suoi ritmi e la facciamo sentire al sicuro, scopriremo una personalità sensibile e ricca, totalmente pronta ad aprirsi.

3. “Chi domanda timorosamente, insegna a rifiutare” (Lucio Anneo Seneca)

Una delle principali conseguenze negative della timidezza: impedisce di esprimersi con assertività e, dunque, far valere i propri desideri. Una persona insicura, esitante e priva di fiducia è molto più vulnerabile a possibili attacchi da parte degli altri.

4. “La timidezza possiede una strana componente di narcisismo, una convinzione che come appariamo e come agiamo sia davvero importante per gli altri” (André Dubus)

Un’altra frase per invitare le persone timide a superare la vergogna e l’insicurezza, poiché apre gli occhi su un paradosso. Anche se può sembrare che la timidezza sia legata all’umiltà, al dare poca importanza a se stessi, in realtà è tutto il contrario. La vergogna nasce dall’idea che gli altri si concentrino su di noi e che quello che facciamo o diciamo sia rilevante per loro.

5. “Non baderesti a quello che gli altri pensano di te se ti accorgessi quanto poco si soffermano a osservarti.” (Eleanor Roosvelt)

È interessante notare che la maggior parte delle persone è sempre così concentrata su se stessa, sui propri problemi e preoccupazioni che a malapena nota gli altri. Quella valutazione con la lente d’ingrandimento a cui le persone timide credono di essere sottoposte nella maggior parte dei casi non si verifica.

6. “Per i timidi e per chi esita, tutto è impossibile, perché a loro sembra così” (Walter Scott)

In molte occasioni , la timidezza e l’imbarazzo possono fungere da profezia che si autoadempie. Si teme di balbettare, di dire qualcosa di inappropriato, dunque si prova un livello di ansia così alto da rimanere paralizzati. Ciò non permette di essere se stessi e porta a commettere esattamente quegli errori.

L’esperienza finisce per essere spiacevole e si conferma l’idea iniziale: non essere capaci di parlare in pubblico o fare amicizia, per esempio. Tuttavia, se la persona fosse riuscita a liberarsi di quei limiti mentali, niente di tutto ciò si sarebbe verificato.

7. Persone timide: “Dici sempre che alla gente non piaci, ma alla gente non può piacere qualcosa che non c’è.” (Cath Crowley)

Se siete persone timide, potreste pensare di non andare a genio agli altri, che avete difficoltà a socializzare e spesso potreste sentirvi rifiutati. Tuttavia, è la stessa timidezza che impedisce di mostrare la propria natura, di farsi conoscere e apprezzare dagli altri. Non si può entrare in sintonia con qualcuno se non si mostra il proprio Io.

8. “Il modo per superare la timidezza è farsi coinvolgere così tanto da qualcosa da dimenticare di avere paura”. (Claudia Ladybird Johnson)

Se siete in cerca di un metodo per superare la timidezza, smettete di concentrarvi su voi stessi e sulle vostre prestazioni e lasciati coinvolgere a pieno da quello che sta accadendo. Prestate attenzione a quella conversazione, a quella persona di fronte a voi, fatevi coinvolgere. Grazie a ciò, la vergogna scomparirà.

9. “La tua timidezza ti porterà più perdite emotive e materiali di tutti gli altri tuoi attributi negativi” (Amit Kalantri)

Le persone timide tendono a ritrarsi e a rimanere in disparte nella speranza di nascondere difetti e goffaggine agli altri. Si ripetono “Se mi nascondo, eviterò di essere giudicato per le mie mancanze”. Tuttavia, questo atteggiamento causerà solo altra sofferenza, isolamento o rifiuto.

10. ““I fiumi profondi scorrono lentamente”. (proverbio giapponese)

La timidezza non sempre è negativa. Come anticipato, questo tratto del carattere tutto presenta anche qualità molto positive. Le persone timide tendono ad avere un mondo interiore ricco e complesso, sono sensibili, leali e hanno grandi capacità di ascolto. Anche valorizzare le proprie virtù è importante.

Amici che parlano in ufficio.
Le persone timide sono spesso grandi ascoltatori.

11. “Se devi essere rifiutato, almeno che sia perché sei autentico” (Walter Riso)

Concludiamo questa selezione di frasi per incoraggiare le persone timide a superare la vergogna con una citazione del famoso dottore in psicologia Walter Riso. È sempre preferibile esporsi al rifiuto per aver permesso a noi stessi di essere come siamo siamo piuttosto che per esserci nascosti dietro una maschera di insicurezza.

Conclusioni

In breve, la vergogna e la timidezza possono essere un freno al nostro sviluppo in diverse aree; e, soprattutto, possono causare grandi sofferenze se eccessivamente presenti. Ci auguriamo che le frasi presentate vi aiutino a riflettere su ciò e vi motivino a fare un primo passo per superare la paura che limita.

Potrebbe interessarti ...
Le due facce della timidezza
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Le due facce della timidezza

Essere timido non vuol dire avere un difetto. Nonostante ciò, molti vedono la timidezza come un problema da estirpare alla radice senza altre alter...



  • Cano Vindel, A., Pellejero, M., Ferrer, M. A., Iruarrizaga, I., & Zuano, A. (2006). Aspectos cognitivos, emocionales genéticos y diferenciales de la timidez. Revista Electrónica de Motivación y emoción, 3(4), 1.
  • Olivares, J., & Caballo, V. E. (2003). Un modelo tentativo sobre la génesis, desarrollo y mantenimiento de la fobia social. Psicología conductual11(3), 483-515. https://www.behavioralpsycho.com/wp-content/uploads/2020/04/05.Olivares-3_11-3oa-1.pdf
  • Ordóñez-Ortega, Alfonso, Espinosa-Fernández, Lourdes, García-López, Luis-Joaquín, & Muela-Martínez, José-Antonio. (2013). Behavioral Inhibition and Relationship with Childhood Anxiety Disorders. Terapia psicológica31(3), 355-362.