5 prove di maturità di cui l’amore ha bisogno

· 22 dicembre 2016

In amore, come in altre sfere della vita, si cresce. Sono le esperienze, proprie o altrui, di cui prendiamo nota che ci portano a maturare. In effetti, se noi stessi ci guadiamo indietro, sicuramente saremo capaci di trovare diversi cambiamenti nel nostro modo di amare, indipendentemente dall’avere una relazione da più o meno tempo o dall’essere single.

In questo articolo parleremo di cinque aspetti piuttosto comuni in questo processo di apprendimento. Ci sono adolescenti che hanno già imparato tutto, ma ci sono anche persone che sfiorano i sessanta e che ancora non hanno fatto questo passo. In un modo o nell’altro, la riflessione che vi proponiamo con questo articolo parla di alcuni degli errori che si commettono nella vita di coppia e che si trasformano, alla lunga, in un autentico sabotaggio della relazione.

coppia-amore

Il bisogno di controllo è veleno per l’amore

Una persona immatura in una relazione sente la necessità di controllare l’altro. Pensa che la persona con cui condivide una relazione sia in qualche modo sua e la sorveglia con la stessa logica con cui sorveglierebbe una bicicletta che si lascia per strada. Questa bisogno di controllo è molto legato al tempo, infatti chi lo prova cerca di dedicare ogni momento libero all’altro: è un altro modo di esercitare il controllo.

La persona matura sa che quel desiderio di controllo è una fonte di ansia del tutto improduttiva. Se l’altro vuole allontanarsi, lo farà comunque e se resterà, sarà chiaro che lo farà per amore e non per paura di oltrepassare i limiti imposti dall’altro.

Per quanto riguarda il tempo, la persona matura ha bisogno del suo spazio e capisce che lo stesso vale per l’altro. Oltre che capirlo e aver bisogno del proprio spazio, è convinta che la sua esistenza sia arricchita da questa relazione.

L’amore respira comunicazione

Una persona immatura ancora non ha capito quanto sia importante la comunicazione in una relazione. Di conseguenza non vi presta attenzione ed espone le sue idee a parole senza prima pensare a ciò che dice. Potrebbe anche succedere il contrario, che ne abbia uno talmente forte da non far passare nulla.

Al contrario, la persona matura capisce che la comunicazione richiede pazienza e una grande dose di intelligenza. Sa, per esempio, che essere propositivi è meglio che criticare e che la negazione ha una minore possibilità di causare conflitto se è accompagnata da un ventaglio di alternative.

La comunicazione richiede pazienza e una grande dose di intelligenza.

Perdono, vendetta e risentimento

Le persone immature perdonano, ma non dimenticano. Preparano una lista di aggravanti in caso si trovino a discutere e debbano tirare fuori le unghie. Questa lista di aggravanti, in genere, è interminabile perché sono molto sensibili al comportamento dell’altro. Ogni minimo scontro provoca loro grande dolore emotivo.

La persona che ha raggiunto la maturità risolve i conflitti. Capisce che le ferite hanno bisogno di tempo, ma anche che questo tempo non serve a nulla se non dedicano una parte di esso a risolvere il conflitto. Non farà nessuna lista di affronti perché sa che l’unica conseguenza di una lista del genere sarà il dolore e la distruzione, di se stessi e del partner.

donna-davanti-al-tempo

Il tempo e l’affetto non possono mancare nell’amore

Le persone immature fanno regali per riceverli. Di contro, raramente un piccolo presente sarà sufficiente o rispetterà le loro aspettative. Inoltre, hanno bisogno di costante attenzione da parte dell’altro e dentro di loro sperano che l’altro sia capace di leggere la loro mente. Una cosa umanamente impossibile.

Preferiscono un gesto materiale ad un abbraccio, perché misurano il valore di questi gesti dal costo economico che attribuiscono agli stessi. Un abbraccio per loro vale molto poco.

Le persone mature fanno regali per vedere la reazione dell’altro. Per loro, il momento migliore è quando consegnano quello che hanno fatto o comprato e finalmente vedono la reazione dell’altro. Inoltre, dimostrano una grandissima allegria davanti a qualsiasi gesto che l’altro fa per loro, perché si concentrano su ciò che c’è e non su ciò che potrebbe mancare. Infine, ciò a cui danno maggiore valore sono i gesti di affetto, è attraverso questi che vivono l’amore come se fossero ancora dei bambini.

L’intimità, nell’amore, è più che il desiderio

Le persone immature si sentono attratte solo dall’aspetto fisico dell’altro. Per loro, il sesso è dove tutto inizia e finisce. Per questo, se la coppia non funziona in questo senso, pensano di essere in profonda crisi, almeno molto più profonda di quella che ci sarebbe nel caso in cui la coppia trascorresse una settimana senza parlare più di un minuto di seguito.

Le persone mature, invece, considerano il desiderio come una delle tante parti di una relazione, collegata agli altri aspetti. Questo vuol dire che tutti gli aspetti si completano e che possono migliorarsi a vicenda. Per queste persone, tutto inizia e finisce con l’intimità, che comprende il sesso, ma anche la confidenza e la vulnerabilità (intesa in senso positivo).

Infine, per le persone immature, l’obiettivo è di non soffrire insieme al partner, ma di stare bene. Per le persone mature, l’obiettivo è di crescere insieme e divertirsi nel percorso. Continuare a scommettere sul progetto comune nel quale sono coinvolti nel modo in cui si è detto in precedenza.

E la vostra coppia, in quale di questi estremi si trova?