Qual è la vostra intelligenza dominante?

· 16 giugno 2016

Dicono che Einstein e Chaplin, due persone note per la loro intelligenza, si ritrovarono per caso assieme durante un’occasione mondana. Iniziarono a parlare e Einstein disse a Chaplin: “Ciò che ho sempre ammirato di voi è che la vostra arte è universale. Tutti la capiscono e la ammirano”.

Chaplin, astutamente, rispose: “La vostra abilità è molto più degna di rispetto: tutti vi ammirano e nessuno vi comprende”. In questo caso, vediamo a contatto tra loro due persone con due diversi tipi di intelligenza. Infatti, non esiste una sola forma di intelligenza: ce ne sono molteplici.

La teoria delle intelligenze multiple venne ideata nel 1983 da Howard Gardner, professore dell’Università di Harvard. Questa teoria parte dal concetto che non esiste un’intelligenza specifica che fornisca la capacità di risolvere problemi ed elaborare beni preziosi, bensì ci sono intelligenze di diversi tipi legate tra loro.

Gardner e i suoi collaboratori dimostrarono che ci sono persone che ottengono buoni voti all’università, ma che non sanno relazionarsi in modo adeguato con gli altri.

Poi, ci sono alunni che non sono affatto esemplari, ma che sono molto abili a relazionarsi con le persone che li circondano. Questo fatto mostra che non è che taluni siano più intelligenti di talaltri, hanno solo sviluppato due intelligenze diverse.

“Il vero segnale dell’intelligenza non è la conoscenza, bensì l’immaginazione”

(Albert Einstein)

I tipi di intelligenza proposti da Gardner

Le ricerche svolte da Gardner e dal suo team sostengono l’idea che esistano fino a 8 diversi tipi di intelligenza. Ogni persona possiede, a livelli distinti, ognuno di questi 8 tipi e li combina tra loro in modo altrettanto diverso rispetto agli altri. Questo modo di mescolare le diverse intelligenze è ciò che ci rende unici. Le 8 intelligenze secondo Gardner sono le seguenti:

Intelligenza linguistica

L’intelligenza linguistica è la capacità di usare efficacemente le parole, utilizzando a dovere le strutture del linguaggio, la fonetica, la semantica, ecc. Gli individui come i politici, i poeti, gli scrittori e i giornalisti tendono a sviluppare questo tipo di abilità attraverso l’uso della parola, sia a livello scritto che orale.

intelligenza dominante 2

Intelligenza logico-matematica

L’intelligenza logico-matematica è legata alla capacità di ragionare in maniera logica e di risolvere problemi matematici. La rapidità nel risolvere i problemi di questo tipo è l’indicatore che determina il livello di intelligenza logico-matematica. Gli scienziati, gli ingegneri, i matematici e gli economisti sono soliti sviluppare questo tipo di intelligenza.

Intelligenza spaziale

L’intelligenza spaziale è l’abilità di costruire immagini spaziali, di disegnare e individuare i dettagli, il tutto condito con un sentimento speciale nei confronti dell’estetica. Le capacità di questo genere sono tipiche dei pittori, dei fotografi, dei designer, dei pubblicisti, degli architetti, dei creativi, ecc.

Intelligenza musicale

L’intelligenza musicale è legata alle abilità musicali, come il ritmo e la melodia. Serve a creare suoni nuovi, ad esprimere emozioni e sentimenti attraverso la musica. Di questa categoria fanno parte i musicisti, i cantanti, i compositori, i direttori d’orchestra, i ballerini, ecc.

intelligenza dominante 3

Intelligenza corporeo-cinestetica

L’intelligenza corporeo-cinestetica fa riferimento a tutto ciò che è legato al movimento, sia quello corporeo sia quello degli oggetti e dei riflessi. Viene utilizzata in attività che richiedono coordinazione e ritmo controllato. È presente nei ballerini, nei chirurgi, negli artigiani, negli atleti, etc.

“La creatività richiede il coraggio di abbandonare certe convinzioni”

(Erich Fromm)

Intelligenza intrapersonale

L’intelligenza intrapersonale è legata alla conoscenza di noi stessi, ai processi inerenti alla fiducia in noi stessi e all’auto-motivazione. La impieghiamo per capire cosa facciamo e per dare un valore alle nostre azioni. È particolarmente sviluppata nei teologi, negli psicologi e nei filosofi.

Intelligenza interpersonale

L’intelligenza interpersonale è la capacità di relazionarsi con gli altri. Include l’abilità di usare i gesti, di controllare la voce e di impiegare espressioni facciali. È presente in attori, politici, professori, ecc. È molto preziosa per le persone che lavorano in gruppi numerosi, perché le aiuta ad individuare e capire i problemi altrui, oltre che a gestire il gruppo.

Intelligenza naturalistica

Essa consiste nella capacità di distinguere, classificare e utilizzare gli elementi dell’ambiente, gli oggetti, gli animali o le piante. Le persone di questa categoria hanno una grande capacità di osservazione, sperimentazione ed elaborazione di conclusioni; tra esse, vi sono gli ecologisti ed i botanici.

“Il ritmo è la cosa più importante, perché è magia, è ciò che invita il pubblico a ballare, e io voglio che i lettori ballino con le mie parole”

(Haruki Murakami)

Gardner sostiene che tutti gli individui possiedano tutte ed 8 le intelligenze, ma ce n’è sempre una che prevale. Per affrontare la vita, è importante imparare a dominare la maggior parte di queste intelligenze, indipendentemente dalla nostra professione.